L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Il progetto del Touring Club Italiano

racconta l’eccellenza nella creazione di un’Opera al Teatro Regio di Parma

Ridotto Teatro Regio di Parma

venerdì 23 gennaio 2015, ore 17.00, ingresso libero

Sarà presentato venerdì 23 gennaio alle ore 17.00 al Ridotto del Teatro Regio di Parma, con ingresso libero, In corso d’Opera, il nuovo progetto del Touring Club Italiano che mette in luce il made in Italy dell’Opera: il lavoro d’artista delle maestranze specializzate e degli artisti, che danno vita in ogni teatro all’allestimento di un’opera lirica, uno dei tesori della cultura italiana.

Protagonista del numero zero del progetto, con un servizio di 12 pagine pubblicato sul numero di gennaio del mensile Touring, è proprio il Teatro Regio di Parma, raccontato nel fervore delle prove de La forza del destino in scena al Festival Verdi recentemente conclusosi. L’incontro – a cui interverranno Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio di Parma, Franco Iseppi, Presidente Touring Club Italiano, Laura Maria Ferraris, Assessore alla cultura del Comune di Parma, Isabella Brega, Caporedattore centrale di Touring – sarà l’occasione per scoprire il lavoro di scenografi, costumisti, truccatori, attrezzisti, tecnici, che, con il regista, il direttore d’orchestra, mimi, ballerini, cantanti, danno vita a quello spettacolo complesso e affascinante che è l’opera lirica.

Nel corso dell’incontro, artigianalità e maestria della creazione scenica saranno le protagoniste del documentario di Mark Perna realizzato al Teatro Regio da Touring Club Italiano in collaborazione con National Geographic Traveller durante le prove dell’opera, che in trenta minuti racconta la creazione dell’opera nelle parole dei protagonisti, artisti e tecnici, e nelle immagini raccolte dietro le quinte, nei camerini, nelle sale prove.

Parte da Parma e dal legame con Giuseppe Verdi In corso d’Opera. «Qui a Parma anch’io mi sento un artigiano – dichiara nell’articolo pubblicato da Touring Stefano Poda, che ha creato e curato lo spettacolo in tutti i suoi aspetti. C’è un’alchimia speciale, unica, perché i laboratori sono in teatro e lo spettacolo nasce pezzo pezzo in un’unità assoluta di attrezzi, costumi, scenografie, musica. A Parma tutto nasce come un gesto antico, secondo tecniche antiche. E questa è la magia del teatro che deve resistere».

Al termine dell’incontro, il pubblico intervenuto riceverà in omaggio il numero di gennaio della rivista Touring.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.