L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

 

 

 

 

Blechacz suona Bach, Beethoven e Chopin

 

MUSICA INSIEME
I Concerti 2014-2015

Lunedì 2 marzo 2015
Auditorium Manzoni – ore 20.30

RAFAŁ BLECHACZ pianoforte
Musiche di Bach, Beethoven, Chopin

Lunedì 2 marzo 2015 alle 20.30, presso l’Auditorium Manzoni (Via de’ Monari 1/2), la XXVIII Stagione de I Concerti di Musica Insieme ospiterà il pianista polacco Rafał Blechacz, interprete tra i più apprezzati della sua generazione per la non comune raffinatezza interpretativa, unita ad una tecnica impeccabile che gli sono valse, tra l’altro, la vittoria del prestigioso Premio “Chopin” di Varsavia. Nel suo recital per Musica Insieme allinea tre grandissimi nomi della letteratura musicale, Bach, Beethoven e Chopin. Introduce il concerto Alessandro Taverna, giornalista che si occupa di cronache musicali su riviste e quotidiani, tra cui le pagine bolognesi del Corriere della Sera.

Dopo la vittoria del Concorso internazionale “Chopin” di Varsavia nel 2005, in cui si è aggiudicato, fra gli altri, il premio speciale istituito da Krystian Zimerman per “la miglior esecuzione di sonate”, Rafał Blechacz ha dato vita a una straordinaria carriera internazionale che lo porta ad esibirsi nelle più importanti sale da concerto del mondo, fra cui Wigmore Hall e Royal Festival Hall di Londra, Philharmonie di Berlino e Avery Fisher Hall di New York, al fianco di prestigiose orchestre, tra cui Filarmonica della Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Lucerne Symphony Orchestra, diretto, tra gli altri, da Valery Gergiev, Mikhail Pletnev, Daniel Harding, Paavo Järvi, Kent Nagano e Marek Janowski. Apprezzatissima anche la sua ricca discografia, in esclusiva per la Deutsche Grammophon, per la quale ha ricevuto il Premio internazionale dell’Accademia Chigiana di Siena.

«Un giorno stavo ascoltano i Preludi di Chopin alla radio. Non sapevo chi stesse suonando, ma amavo quell’interpretazione. Era Rafał Blechacz». Parola di Martha Argerich. E proprio a Fryderyk Chopin è destinato un ampio spazio nel programma del pianista polacco Rafał Blechacz. Del compositore suo conterraneo offrirà infatti una ricca antologia di forme pianistiche, dai virtuosistici Tre Valzer op. 64 al sognante Notturno in mi maggiore op. 62 n. 2, a quelle forme così improntate ai colori della sua terra, come le Tre Mazurke op. 56 e la Polacca in fa diesis minore op. 44. Dedicata alla principessa Ludmilla de Beauveau, membro di spicco della comunità polacca a Parigi, fu composta e pubblicata nello stesso anno, il 1841. Ma il talento di Blechacz si esprime anche nella grande tradizione tedesca, con Johann Sebastian Bach e Ludwig van Beethoven. Del primo eseguirà il Concerto Italiano BWV 971, un personalissimo omaggio del grande Maestro tedesco agli stili e alle forme musicali dell’Italia a lui coeva, primo fra tutti il concerto vivaldiano. Di Beethoven invece Blechacz eseguirà uno dei capolavori più conosciuti ed amati, la Sonata in do minore op. 13, nota con il titolo di Patetica. Composta nel 1798-99, fu dedicata al principe Lichnowsky, uno dei primi mecenati di Beethoven al suo arrivo a Vienna. La sonata fu scritta in un periodo di febbrile attività, ma allo stesso tempo di profonda prostrazione per la progressiva perdita dell’udito, un dolore che sembra riecheggiare nella struggente e celeberrima melodia dell’Adagio cantabile.

PER INFORMAZIONI: Musica Insieme Tel. 051-271932 – Fax 051-279278
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – sito internet: www.musicainsiemebologna.it
Biglietti da € 10 a € 55 in vendita il giorno del concerto dalle 15 alle 20.15 presso la biglietteria del Teatro Manzoni (Via de’ Monari 1/2)