L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

In scena La vedova allegra, Al cavallino bianco e La duchessa del Bal Tabarin

La nuova Stagione di Operetta 2015-2016 del Teatro Donizetti di Bergamo presenta tre titoli fra i più celebri e amati del repertorio

Inaugurazione il 31 dicembre con La vedova allegra di Lehár per cominciare il nuovo anno nel segno della musica e del teatro

Come nelle grandi capitali europee, la sera di San Silvestro si trascorre a Teatro: così il Donizetti di Bergamo sceglie di inaugurare la propria stagione di Operetta, da sempre molto amata e frequentata, il 31 dicembre (fuori abbonamento) con un titolo particolarmente significativo come La vedova allegra di Franz Lehár, forse il più celebre del repertorio, per la vicenda romantica e glamour ambientata negli anni spensierati di inizio Novecento, fra la Parigi di Chez Maxim's e i fasti dell'impero austro-ungarico ormai “sull'orlo del precipizio”.

“La stagione dell’Operetta a Bergamo è particolarmente amata da un pubblico numeroso e fedele – spiega Nadia Ghisalberti Assessore alla Cultura – Il Teatro Donizetti quest’anno propone tre titoli classici di alta qualità, puntando su produzioni collaudate e interpreti di provata esperienza. Un cartellone scoppiettante, caratterizzato da allestimenti sontuosi e dialoghi brillanti nella migliore tradizione del genere".

“Questa rassegna si inserisce in modo importante nella eterogenea programmazione del nostro teatro – sottolinea il direttore del Teatro Massimo Boffelli –e, grazie al fascino delle melodie che da oltre cento anni sanno attrarre ancora oggi il pubblico, riscuote un enorme successo tanto da raggiungere anche quest’anno un considerevole numero di abbonati”.

La vedova allegra segnerà, in abbonamento, anche il pomeriggio del 1 gennaio, quindi il programma proseguirà domenica 24 gennaio con Al cavallino bianco di Ralph Benatzky, divertente vicenda di un gruppo di turisti in vacanza presso l'omonimo celebre albergo incastonato fra le alpi salisburghesi. Ultimo titolo, domenica 7 febbraio, La duchessa del Bal Tabarin di Leon Bard, pseudonimo di Carlo Lombardo – il padre dell'operetta italiana – che per una volta abbandona il clima umbertino dei suoi soggetti “all'italiana”, per seguire le orme del mondo musicale austro-ungarico.

Dopo il successo degli anni passati, restano invariate le collaborazioni con le due compagnie italiane specializzate in questo repertorio, Teatro Musica Novecento e Corrado Abbati, che presentano come sempre cast di interpreti a loro agio sia nel canto che nel muoversi con disinvoltura sulla scena tra azione e danza; grande novità invece la coproduzione del titolo inaugurale che vanta la presenza del Coro del Teatro Donizetti diretto da Fabio Tartari.

biglietteria e informazioni

Informazioni sugli spettacoli: tel. 035.4160678 dal lunedì al venerdì ore 9-12 / 15-17.

L'orario spettacoli:

31 dicembre 2015 | ore 20.30

1 gennaio 2016 | ore 17.00

24 gennaio e 7 febbraio 2016 | ore 15.30

Biglietteria:Teatro Donizetti tel. 035.4160601/602/603; da martedì a sabato, ore 13-20; domenica ore 14-15:30 (solo nelle domeniche di spettacolo).

Acquisti online su vivaticket.it

Gli abbonamenti alla Stagione si possono sottoscrivere presso la biglietteria del Teatro Donizetti (piazza Cavour 15 – Bergamo) entro il primo titolo in abbonamento che è la recita della Vedova allegra del 1 gennaio 2016.

Il costo degli abbonamenti alla Stagione di Operetta va da un minimo di 25 euro a un massimo di 76 euro secondo varie formule e riduzioni fra cui: senior (+65 anni), giovani (fino a 27 anni), titolari di Family card, gruppi di almeno 10 persone.

I biglietti per le operette (esclusa la recita del 31 dicembre) hanno un costo da 10 a 28 euro.

I biglietti per La vedova allegra del 31 dicembre hanno un costo da 22 a 55 euro.

La Stagione di Operetta 2015-2016 si realizza grazie al contributo del Comune di Bergamo, della Camera di Commercio di Bergamo e della Fondazione Credito Bergamasco.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.