L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Notari e Lanzillotta presentano Mozart e Beethoven

L’incontro si tiene mercoledì all’Auditorium Paganini

Impariamo il concerto: racconti e ascolti dal grande repertorio sinfonico, il ciclo di conferenze e prove aperte presentato dalla Fondazione Toscanini e che è realizzato anche grazie all’apporto di Cedacri, Banca Mediolanum Parma e Dallara Automobili, conclude il suo ciclo 2016 con il quinto appuntamento, fissato per mercoledì 21 dicembre. L’anteprima al concerto (ore 15 presso l’Auditorium Paganini con accesso dall’ingresso principale) sarà seguita alle 18, presso la sala prove dello stesso Auditorium, dall’attesa conferenza tenuta insieme da Ilaria Notari, noto volto televisivo parmense ma anche grande esperta di musica, e Francesco Lanzillotta, direttore principale della Filarmonica Arturo Toscanini. L’accesso al duplice appuntamento è possibile acquistando il singolo biglietto alla cifra simbolica di 1 euro.

I due brani in programma, scelti da Lanzillotta per il debutto della serie Tutti per Uno, stagione nella quale i ruoli solistici sono ricoperti dalle prime parti dell’orchestra cittadina, appartengono alla parte meno conosciuta del repertorio di due giganti della storia della musica come Wolfgang A. Mozart e Ludwig van Beethoven. Il concerto per fagotto e orchestra K.191 è opera giovanile (1774) del diciottenne Mozart e resta l’unico che egli compose per questo strumento ma è una creazione di “squisita fattura”, che sfrutta appieno le potenzialità espressive di un timbro così scuro e brunito. L’Ottava Sinfonia di Beethoven invece, creata nel 1812, sconta la collocazione tra pietre miliari della storia della musica (le Sinfonie 5,6,7 e 9) ed è, ingiustamente, etichettata come opera minore, anche per il tono leggero che, solo apparentemente, pare tornare indietro nel tempo, verso un modello haydniano.

Ilaria Notari, volto notissimo della televisione parmense, giornalista professionista laureata con il massimo dei voti in Psicologia cognitiva, vanta approfondite conoscenze musicali e una vasta esperienza nel settore. Francesco Lanzillotta, direttore principale della Filarmonica Toscanini dal 2014, uno dei più promettenti giovani direttori italiani, è ospite abituale delle maggiori istituzioni musicali nazionali e vanta una lunga esperienza internazionale.

Come noto, e a partire dal prossimo anno, le conferenze di Impariamo il Concerto si trasferiranno nella Sala Conferenze del Centro di Produzione Musicale “Arturo Toscanini”, mentre le anteprime del concerto resteranno all’Auditorium. Ciascuna conferenza presenta al pubblico storia, aneddoti e caratteristiche di un singolo programma musicale che il pubblico avrà ascoltato durante la precedente prova d’orchestra. I biglietti possono essere prenotati all’URP della Fondazione Toscanini, situato  presso l’Auditorium Niccolò Paganini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0521-200145, oppure 0521-391322) e a disposizione anche per ulteriori informazioni. E’ anche possibile sottoscrivere abbonamenti per gli appuntamenti 2017 (11 euro per 13 conferenze). Il programma completo è sul sito www.fondazionetoscanini.it. Hera Comm è partner istituzionale della Filarmonica Toscanini, così come Cepim lo è della Fondazione Toscanini.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.