L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

opera di firenze

Opera, concerti, incontri per aprire il 2017

Opera di Firenze-Maggio Musicale Fiorentino

 calendario

Il mese di gennaio all’Opera di Firenze si apre con un titolo che riveste il carattere di novità assoluta: l’8 andrà in scena al teatro Goldoni la prima rappresentazione in tempi moderni di Didone Abbandonata, opera in tre atti su musica di Leonardo Vinci e libretto di Pietro Metastasio. Il titolo è in coproduzione con il Teatro Verdi di Pisa. In programma 3 recite, 8, 10, 12 gennaio. Sul grande palcoscenico dell’Opera invece dal 20 per un totale di 5 recite (20, 22, 24, 31 gennaio e 3 febbraio) l’opera Faust, dramma lirico in 5 atti di Charles Gounod nel magnifico allestimento di David McVicar; quello proposto al pubblico fiorentino sarà l’allestimento in coproduzione della Royal Opera House di Londra, il Teatro Verdi di Trieste, Opera di Lille e Opera di Montecarlo. Ancora sul fronte operistico al Goldoni, dal 26 gennaio, andrà in scena la prima esecuzione assoluta della nuova versione de Il Viaggio di Roberto, un treno verso Auschwitz (recite il 26, 29 gennaio, 1 febbraio). L’allestimento del Teatro Alighieri di Ravenna, in coproduzione col Pavarotti di Modena e la Fondazione Teatri di Piacenza racconta la struggente storia del piccolo Roberto Bachi e della sua morte nel campo di concentramento. Il libretto è di Guido Barbieri, la musica di Paolo Marzocchi, la regia di Alessio Pizzech. In totale le recite d’opera in gennaio saranno quindi 9 per 3 titoli.

Sul fronte concertistico il mese di gennaio, il 27 e 28, riserva al pubblico l’attesissimo appuntamento al Mandela Forum per la seconda parte della saga “Il Signore degli Anelli”, Le due Torri ; dopo il calorosissimo successo dei primi due concerti dedicati a La Compagnia dell’Anello dello scorso novembre l’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino tornano ad accompagnare in diretta il secondo film della trilogia cinematografica con la regia di Peter Jackson che verrà proiettato sul grande schermo. La colonna sonora è firmata dal premio Oscar, Howard Shore; la versione è in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Gli incontri con il pubblico a cura di Firenze Lirica e Il Foyer, due associazioni che uniscono tanti appassionati e che supportano il teatro assieme agli Amici del Maggio Musicale Fiorentino in una apprezzatissima attività di divulgazione della musica vedono un intenso calendario confermato anche per il mese di gennaio. Due saranno gli appuntamenti sul Faust in collaborazione con Firenze Lirica e il Foyer: la prima curerà la conversazione-concerto del 13 gennaio al Deutsches Institut Florenz mentre la seconda, il 14 gennaio, al Vestibolo di San Giovannino dei Cavalieri; nove saranno le guide all’ascolto che precederanno le recite d’opera in calendario tenute dal responsabile della promozione culturale Giovanni Vitali, dodici le conversazioni musicali sempre sul Faust curate dall’Associazione Amici del Maggio.

Inoltre dopo il grande successo del percorso tematico dedicato alle sinfonie di Beethoven, prende avvio il nuovo ciclo imperniato su Brahms con due incontri l’11 e 18 gennaio nel foyer di platea del teatro. Un concerto a casa Martelli per la serie “I giovedì a Casa Martelli” in collaborazione col Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, è in programma il 19 gennaio.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.