L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

 

 

 

Maria stuarda a Roma

Remigio e Rebeka, regine rivali

Per Maria Stuarda di Donizetti, da mercoledì 22 marzo

tornano al Costanzi Carmela Remigio e Marina Rebeka

sul podio Paolo Arrivabeni, regia di Andrea De Rosa

La “prima” di mercoledì 22 marzo verrà trasmessa in diretta su Rai Radio3

 Note di regia

Note dello scenografo

Osservazioni sulla partitura di Giovanni Bietti

Mercoledì 22 marzo, alle ore 20, all’Opera di Roma va in scena Maria Stuarda di Gaetano Donizetti, in diretta sulle frequenze di Rai Radio3. Si tratta di un titolo tanto raro da essere stato messo in scena su questo palcoscenico solo in altre tre occasioni: nel 1969/70, nel 1997 e nel 2006. Dal podio dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma il Maestro Paolo Arrivabeni. Il nuovo allestimento, in collaborazione con il San Carlo di Napoli, vede la regia di Andrea De Rosa, le scene di Sergio Tramonti, i costumi di Ursula Patzak e le luci di Pasquale Mari. L’opera in due atti su libretto di Giuseppe Bardari è considerata uno dei più riusciti melodrammi romantici per due prime donne, e vede infatti il ritorno al Costanzi di Marina Rebeka (Maria Stuarda) e Carmela Remigio (Elisabetta). Con loro nel cast Paolo Fanale (Roberto), Carlo Cigni (Talbot), Alessandro Luongo (Cecil) e Valentina Varriale (Anna Kennedy). Quest’ultima fa parte del progetto “Fabbrica” – Young Artist Program dell’Opera di Roma, come Roberta Mantegna ed Erika Beretti che, il 4 aprile (ultima replica), canteranno rispettivamente nei ruoli di Maria Stuarda ed Elisabetta. Maestro del Coro dell’Opera di Roma Roberto Gabbiani.

Dopo la “prima” di mercoledì 22 marzo (ore 20), in diretta su Rai Radio3 Maria Stuarda verrà replicata venerdì 24 (ore 20), domenica 26 (ore 16.30), martedì 28 (ore 20), ad aprile sabato 1 (ore 18) e martedì 4 (ore 20). Per informazioni: operaroma.it