L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

 

 

 

 

 

 

Omaggio a Monteverdi con Sardelli

Domenica 21 maggio - ore 21

MANTOVA - BASILICA di SANTA BARBARA

XV edizione

Progetto

Le Meraviglie Cantate

Opere, Salmi, Vespri, Messe, Cantate, Oratori & Passioni

Claudio Monteverdi (Cremona, 1567 - Venezia, 1643)

VESPRO DELLA BEATA VERGINE

da concerto composto sopra canti fermi, 1610

Interpreti

Rossana Bertini soprano, Anna Simboli soprano, Andrea Arrivabene alto,

Vincenzo Di Donato tenore, Alessio Tosi tenore, Baltazar Zunica tenore

Matteo Bellotto basso, Salvo Vitale basso

CORO DA CAMERA “RICERCARE ENSEMBLE”

ORCHESTRA “ACCADEMIA DEGLI INVAGHITI”

ROMANO ADAMI maestro del coro

FEDERICO MARIA SARDELLI direttore

Il programma in pdf

A 450 anni dalla nascita, a che altro modo si poteva pensare per celebrare un genio e un rivoluzionario, quale è stato Claudio Monteverdi, se non proponendo una tra le sue più significative opere, il Vespro della Beata Vergine. Padre del melodramma e protagonista del passaggio dalla musica rinascimentale a quella barocca, tra la nutrita serie di eventi dedicati al "Divin" Claudio, previsti in tutto il mondo e soprattutto a Cremona sua città natale, ci sembrava importante ricordare senza enfasi ma con la grande musica di questo genio innovativo l’ anniversario anche a Mantova , città dove con Venezia Monteverdi visse e lavorò. Inserito nel progetto Le Meraviglie Cantate e del XV ciclo dei Concerti di Pasqua dopo il concerto della Settimana Santa, il cui fulcro è stata lMessa a 4 voci da cappella 1651 con brani di Sances, Frescobaldi, Lotti e Allegri, eccoci ora alVespro della Beata Vergine,capolavoro assoluto della sua produzione sacra ed espressione della più alta e sentita devozione mariana dove si può apprezzare tutta l’arte di Monteverdi nel piegare la sua sapienza artistica alle diverse espressioni di testi e invocazioni, mutando i colori, la forza vocale, la drammaticità attraverso un impiego mirabile del contrappunto. A condurne l’esecuzione sarà Federico Maria Sardelli, musicista tra i più accreditati e noti protagonisti italiani a livello internazionale, che dalle cantorie e logge della splendida basilica di Santa Barbara, luogo dove pare sia stato scritto ed eseguito per la prima volta il Vespro monteverdiano, guiderà il Coro da camera Ricercare Ensemble e l’Accademia degli Invaghiti, che si avvarranno dei contributi di cantanti e strumentisti specialisti della prassi antica e barocca presenti nei più importanti e noti festival del settore con i maggiori e conosciuti ensemble vocali e strumentali italiani e stranieri.

Sarà anche l’ occasione per ricordare a undici anni dalla scomparsa Claudio Gallico, musicista e musicologo mantovano, pioniere e maestro della musicologia e della ricerca storico-musicale, punto di riferimento per lo studio e l’interpretazione dell’opera monteverdiana, e condividere, da parte di tutti gli interpreti cui si unisce l’Accademia Virgiliana alcuni i versi di stima ed affetto rivolti dal maestro Umberto Benedetti Michelangeli e pubblicati sul programma di sala.

Il concerto è sostenuto dal Comune di Mantova, dalla Fondazione della Comunità Mantovana, dalla Fondazione Cariverona dalla cooperativa di servizi CSA di Mantova con la collaborazione della Diocesi di Mantova, Touring club italiano sezione di Mantova, Pro loco Revere.

Ingresso al concerto posto unico non numerato 10 euro.

Il concerto sarà eseguito dalla grande cantoria di Santa Barbara e potrà anche essere seguito dal pubblico attraverso alcuni schermi predisposti nella basilica.

Inoltre sarà attivato un servizio bus con partenza da: Sermide, Revere, Ostiglia, Sustinente, Governolo. Informazioni e prenotazioni 335/8255662 www.ricercareensemble.com