L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Una serata da Festival al Museo Diocesano

La musica incontra l’arte per una serata evento all’insegna della cultura

Musica, ma non solo. Dopo la partecipazione al 10th Pavarotti Anniversary all’Arena di Verona, la Filarmonica del Festival torna in città giovedì 23 novembre, diretta dal maestro turco Ender Sakpinar per un concerto cameristico negli spazi del Refettorio del Museo Diocesano. Sul solco di una sempre più presente collaborazione con le istituzioni del territorio bresciano, la Filarmonica del Festival propone un evento in collaborazione con il Museo Diocesano che unisce l’offerta musicale a quella artistica.

La serata inizierà alle ore 18.30 con un aperitivo all’Osteria al Bianchi, in cui il pubblico potrà condividere un momento informale con alcuni musicisti della Filarmonica e il direttore artistico Pier Carlo Orizio. A seguire le guide del Museo Diocesano porteranno gli ospiti tra le sale dell’antico monastero di San Giuseppe per una breve, ma certo suggestiva, visita tra le opere più importanti del museo.

Alle 20.30 la Filarmonica si esibirà in Contrafactus di Giovanni Sollima, nella Suite n. 2 in si minore di J. S. Bach con solista il flauto di Massimo Mercelli e nella Danse sacrée et danse profane di C. Debussy, che vedrà come solista all’arpa Anna Loro. A chiusura del concerto verrà eseguita la St. Paul's Suite del compositore inglese Gustav Holst.

Direttore principale della Istanbul State Orchestra dal 2014 e direttore ospite principale della Eskisehir Metropolitan Symphony Orchestra, EnderSakpinar è stato ospite in numerose realtà europee come la Stoccolma Opera, l’Orchestre de Chambre de Toulouse, la Kammer Orchester Berlin e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.

Solista della serata Massimo Mercelli, che in parallelo alla sua carriera come flautista ha fondato nel 2001 l’Emilia-Romagna Festival. Mercelli, già ospite del nostro Festival, ha legato il suo nome a varie prime assolute a lui dedicate da compositori del calibro di Philip Glass, Michael Nyman eSofia Gubaidulina. Mercelli si è esibito a Brescia sotto la direzione di Krzysztof Penderecki per l’omaggio al compositore polacco per il suo 80° compleanno nel 2013, a fianco della Beethoven Academy Orchestra. Nel maggio 2015 il flauto di Mercelli accompagnò la Filarmonica del Festival nel concerto in Ricordo delle Vittime di Piazza Loggia a Brescia e in quello in ricordo di Filippo Siebaneck a Bergamo.

Altra solista della serata Anna Loro, apprezzatissima musicista bresciana e docente al Conservatorio di Brescia. Loro e Mercelli hanno già suonato insieme nel 2012 al Teatro Filarmonico di Verona, sotto la direzione del maestro cinese Yang Yang. Concerto in cui Mercelli si era esibito anche in Contrafactus di Sollima.

La serata vedrà appunto l’esecuzione di Contrafactus per flauto e archi di Giovanni Sollima, che dedicò questo brano al flautista romagnolo. Eseguito in prima assoluta nel 2000 a Forlì, Mercelli lo ha eseguito circa 120 in tutto il mondo, nel gennaio 2011 sotto la direzione di Yuri Bashmet alla Čajkovskij Hall di Mosca.

Il musicologo Roberto Verti ha delineato il brano con queste parole: “L’opera è basata su un frammento della Variatio 25 tratta dalle Variazioni di Goldberg, la più vertiginosamente cromatica e circolare sia in senso armonico che melodico, tanto cromatica da apparire quasi mediorientale”.

Un sentiero di collaborazione avviata quello con Massimo Mercelli e l’Emilia-Romagna Festival, che continuerà a dicembre con la trasferta della Filarmonica del Festival a Imola. Il Teatro Stignani ospiterà il prossimo 5 dicembre la Filarmonica con il pianista Alessandro Taverna diretta da Pier Carlo Orizio.

Il prezzo del biglietto è di 15€, comprensivo di aperitivo, visita guidata al Museo e concerto.

I biglietti sono acquistabili nei punti vendita Ctb del Teatro Sociale e in piazza Loggia, online su vivaticket.it. Si accederà al Museo dall’ingresso di via Gasparo da Salò.

Giovedì 23 novembre 2017, ore 20.30

Brescia, Refettorio del Museo Diocesano

Filarmonica del Festival

Ender Sakpinar direttore

Massimo Mercelli flauto

Anna Loro arpa

Johann Sebastian Bach - Suite n. 2 in si minore BWV 1067

Giovanni Sollima - Contrafactus per flauto e archi

Claude Debussy - Danse sacrée et danse profane

Gustav Holst - St. Paul's Suite (Op. 29, n. 2)

Per informazioni: tel. 030293022 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / www.festivalpianistico.it


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal