L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Luisi fra Beethoven, Britten e Rossini

 

Venerdì 15 giugno a Torino con diretta su Radio3

A causa dell'improvvisa e non prevedibile indisponibilità del basso-baritono Luca Pisaroni, il secondo concerto del Festival di Primavera “Rossini e dintorni” dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai subisce un cambio di programma. A salire sul podio, venerdì 15 giugno alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino con collegamento diretto su Radio3, è come previsto il grande direttore d'orchestra italiano Fabio Luisi, che per il suo ritorno all’Orchestra Rai dopo il debutto dello scorso dicembre propone due tra le più celebri sinfonie rossiniane: quelle di Semiramide (1823) e Guillaume Tell (1829). A queste sono accostate le Soirées e Matinées musicales op. 9 e op. 24 di Benjamin Britten, composte su temi di Rossini rispettivamente nel 1935 e nel 1941. Le due suite orchestrali in cinque tempi si distinguono per la freschezza melodica e della strumentazione. Le musiche della prima nacquero come commento sonoro al film La dote di Lotte Reiniger, mentre quelle della seconda furono richieste a Britten dell’impresario Lincoln Kirstein per uno spettacolo dell’American Ballet Company.

Completa il programma, in apertura di serata, la Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 di Ludwig van Beethoven, composta tra il 1811 e il 1812, eseguita per la prima volta in forma privata nella residenza dell'arciduca Rodolfo nel 1813, e pubblicamente l'anno successivo nella grande sala del Ridotto di Vienna.

Le poltrone numerate, da 20 a 10 euro (ridotto giovani under 35) oppure a 15 euro per gli abbonati alla stagione, sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Informazioni: 011.8104653 –  – www.osn.rai.it


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal