L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

Offenbach, Sarri e Verdi

 

TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO A. BELLI-TEATRO LIRICO DELL’UMBRIA

Teatro Lirico Sperimentale: ancora in scena

LA 72MA STAGIONE LIRICA SPERIMENTALE DI SPOLETO E DELL’UMBRIA: 5 NUOVI ALLESTIMENTI. 23 RAPPRESENTAZIONI

2018: DI NUOVO ALL’OPERA

LA NUOVA OPERA DI FILIPPO PEROCCO “LONTANO DA QUI” IN PRIMA ASSOLUTA DEDICATA ALLA VALNERINA E ALLA SUA GENTE – “BA-TA-CLAN” DI JACQUES OFFENBACH – “LA FURBA E LO SCIOCCO” DI DOMENICO SARRI - OPERALIEDER 2018 - IL CAPOLAVORO DI GIUSEPPE VERDI “LA TRAVIATA”

La stagione in pfd

In collaborazione con il Comune di Spoleto, andrà in scena ad agosto la kermesse musicale anteprima della Stagione Lirica Sperimentale Eine Kleine Musik dedicata alla Francia con l’opera di Jacques Offenbach, Ba-Ta-Clan, regia di Giorgio Bongiovanni e Lisa Nava. Dal 7 settembre, in prima esecuzione assoluta, andrà in scena l’opera contemporanea Lontano da qui commissionata dal Teatro Lirico Sperimentale al compositore Filippo Perocco in coproduzione con la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia e diretta da Marco Angius, per la regia di Claudia Sorace/Muta Imago; libretto di Riccardo Fazi; direzione tecnica e video Maria Elena Fusacchia. Prima esecuzione della nuova edizione critica curata da Eric Boaro de La furba e lo sciocco di Domenico Sarri, diretta da Pierfrancesco Borrelli per la regia di Andrea Stanisci. Lo spettacolo Operalieder ed infine, a Spoleto e ad Assisi, Città di Castello, Todi e Orvieto, La Traviata di Giuseppe Verdi diretta da Carlo Palleschi, regia di Giorgio Bongiovanni, scene di Andrea Stanisci.

Spoleto, 28 giugno 2018.  Sono ormai 72 anni che il Teatro Lirico Sperimentale mette in scena la sua Stagione Lirica (“sperimentale” per sperimentare le voci dei nuovi giovani cantanti) e, pur con delle difficoltà, anche quest’anno il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, metterà in scena 5 nuove produzioni per un totale di 23 rappresentazioni a Spoleto e nel territorio umbro. Numerosi cantanti sono stati lanciati dal Teatro Lirico, che ha permesso loro di debuttare: da Franco Corelli a Marcella Pobbe e Renato Bruson, da Antonietta Stella a Leo Nucci e poi Ruggero Raimondi, Gian Giacomo Guelfi, Margherita Rinaldi, Anna Moffo, Veriano Luchetti, Mietta Sighele, Mariella Devia, Giuseppe Sabatini, Roberto De Candia, Sonia Ganassi, Daniela Barcellona, Andrea Concetti sino ai recenti Simone Piazzola, Maria Agresta, Veronica Simeoni, Andrea Carè, e molti altri.

La settantaduesima Stagione Lirica 2018, ideata per gli artisti vincitori dei concorsi del Teatro Lirico Sperimentale, mette in scena ancora una volta l’opera e il teatro musicale nelle varie epoche, dal ‘700 ai nostri giorni e nelle varie forme: opera, intermezzo buffo, liederistica, opéra-comique.

Eine Kleine Musik La France – BA-TA-CLAN

Anteprima della stagione, la consueta kermesse musicale, in collaborazione con il Comune di Spoleto, è dedicata quest’anno alla Francia; Eine Kleine Musik-La France quest’anno verrà allestita negli spazi del Teatro Caio Melisso di Spoleto con un’anteprima musicale nel foyer per poi proseguire con la messa in scena dell’opera Ba-Ta-Clan di J. Offenbach sul palco del Caio Melisso Mariachiara Grilli sarà il Maestro concertatore ed esecutore. Sono in programma nel foyer musiche di Francis Poulenc, Erik Satie e Maurice Ravel (al pianoforte i pianisti del Teatro Lirico Sperimentale, cantante solista Miryam Marcone). La regia è curata da Giorgio Bongiovanni (che, parallelamente alla sua attività di attore, si è dedicato all’attività registica, mettendo in scena, tra le tante, a San Marino Il matrimonio segreto di D. Cimarosa; L’Elisir d’amore di G. Donizetti; Pipa e Barlafuso di A. Caldara; La Zingaretta di L.Leo; La Favola dei tre gobbi di Ciampi/Goldoni; La Bohème di G. Puccini per il Teatro Lirico Sperimentale; a Tallinn Il Matrimonio Segreto di D. Cimarosa con la Estonian Academy of Music and Theatre e in Corea Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini per KSIOC di Seoul. Nel 2010 ha curato l’adattamento e la regia de La sonata a Kreutzer di L. Tolstoj per i Concerti del Quirinale trasmessi da Radio RAI. Nel 2016 ha messo in scena una nuova edizione de La Bohème di G. Puccini al Teatro Vittorio Emanuele di Messina) eLisa Nava (dopo aver studiato arte e musica, si è laureata presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla regia del teatro musicale. Ha lavorato come regista in importanti teatri come il Piccolo di Milano e Manhattan Opera Studio e negli ultimi anni ha lavorato a New York); interpreti i cantanti Zdislava Bočková, Daniela Nineva, Emanuela Sgarlata, Noemi Umani, Susanna Wolff, Giordano Farina, Emanuel Bussaglia e Alessandro Fiocchetti.Eine Kleine Musik è programmata nei giorni venerdì 10 agosto e sabato 11 agosto alle ore 18.00 presso il Teatro Caio Melisso di Spoleto.

LONTANO DA QUI

Al Teatro Caio Melisso nei giorni 7 settembre (ore 20.30), 8 settembre (ore 20.30) e 9settembre (ore 17.00), andrà invece in scena Lontano da qui, novità assoluta affidata ad uno dei compositori più in vista della scena contemporanea, Filippo Perocco (Vincitore del Premio Abbiati 2016 per la sua opera Aquagranda andata in scena al Teatro La Fenice di Venezia) e alla regia di Claudia Sorace di Muta Imago, compagnia teatrale di ricerca fra corpo e modi installativi, direttore Marco Angius. Autore del libretto e della drammaturgia è Riccardo Fazi; direzione tecnica e video di Maria Elena Fusacchia.

L’opera mette in musica e in scena una riflessione sul cambiamento, la precarietà, e infine la rinascita.

L’opera è dedicata alla Valnerina e alla sua gente. Il giorno 6 settembre 2018 alle ore 20.30 si terrà un’anteprima speciale per il pubblico della Valnerina.

«Apparentemente tutto sembra in quiete: il sole sta per tramontare come sempre e come sempre profumano i fiori. La natura si mostra serena, racchiusa nel suo eterno, ciclico movimento fatto di ritorni. La sera, è quella uguale a ogni altra. Tra le case, fatte antiche, di pietre e di stucco, ce n'è una: tra le sue mura, la voce di una figlia. Si sfila dalle lenzuola, esce dal letto, torna in bagno, si bagna il viso, entra in cucina, dove la televisione è ancora accesa.

Se il tempo veramente è ciclico, perché non provare a tornare indietro? Perché non cercare di riavvolgere il nastro? Forse, se si riuscissero a compiere gli stessi gesti, si potrebbe tornare lì, prima che tutto accada. Forse, se si rifacesse tutto perfettamente uguale, si potrebbe partire, andare via, uscire da questo tempo e mettersi in strada. Lontanto da qui.» (Claudia Sorace / Muta Imago)

L’opera, il cui produttore esecutivo è il Teatro Lirico Sperimentale, è coprodotta con la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia e sarà in scena presso il Teatro La Cavallerizza di Reggio Emilia nei giorni 28 settembre (ore 20.30) e 30 settembre (ore 18.00).

Interpreti vocali saranno Daniela Nineva (mezzosoprano), Emanuela Sgarlata (soprano) e Livia Rado (soprano) accompagnati dall’Ensemble strumentale del Teatro Lirico Sperimentale e dall’Ensemble L’arsenale.

L’opera in questi giorni tra l’altro ha ricevuto un importante riconoscimento da parte della celebre Ernst Von Siemens Foundation.

LA FURBA E LO SCIOCCO

In collaborazione con il Centro Pergolesi - Università degli Studi di Milano, il Teatro Lirico Sperimentale presenterà nei giorni venerdì 14 settembre (ore 21.00), sabato 15 settembre (ore 21.00) e domenica 16 settembre (ore 17.00), sempre al Teatro Caio Melisso, La furba e lo sciocco, intermezzo buffo del ‘700 su libretto di Tommaso Mariani e musica di Domenico Sarri. Un importante recupero grazie alla nuova edizione critica a cura del musicologo Eric Boaro. La direzione è affidata a Pierfrancesco Borrelli, musicista esperto nel repertorio barocco mentre la regia e l’allestimento a Andrea Stanisci, scenografo e costumista, che ha realizzato scene e costumi per oltre 150 spettacoli, collaborando con Memè Perlini, Franco Però, Giorgio Pressburger e altri. Debutta come regista lirico nel 2009 con la regia de Il cuoco e la Madama per il Teatro Lirico Sperimentale. Gli interpreti saranno il soprano Susanna Wolff ed il baritono Paolo Ciavarelli accompagnati dall’Ensemble strumentale del Teatro Lirico Sperimentale.

La produzione è resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

OPERALIEDER

ZIGEUNERLIEDER

Lisa Nava sarà la regista di Operaliederprotagonisti i cantanti Zdislava Bočková, Emanuel Bussaglia, Alessandro Fiocchetti, Daniela Nineva e Susanna Wolff. Lo spettacolo, con scene e immagini video della stessa Lisa Nava, è ideato insieme a Michelangelo Zurletti, direttore artistico dello Sperimentale. In questa occasione attraverso i brani presentati, verranno raccontate le origini, le usanze e i costumi di gran parte delle popolazioni dell’Europa tra ‘800 e ‘900 attraverso le canzoni popolari tzigane di origine ebraica, ungherese, polacca e tedesca ad opera di autori celebri come: D. Šostakovič, J. Brahms, A. Dvořák e R. Schumann.

Lo spettacolo andrà in scena presso il Complesso di Villa Redenta a Spoleto mercoledì 19 settembre (ore 21.00).

LA TRAVIATA

L’opera tradizionale che verrà presentata a Spoleto al Teatro Nuovo e per la Stagione Lirica Regionale dell’Umbria sarà il capolavoro di Giuseppe Verdi La Traviata. A dirigere i cantanti, coro e orchestra l’affermato direttore conosciuto al pubblico umbroCarlo Palleschi.

La regia sarà a cura di Giorgio Bongiovanni; scene e costumi, tutt’altro che tradizionali, saranno una completa sorpresa per il pubblico e saranno curati rispettivamente da Andrea Stanisci e Clelia De Angelis. Nei vari ruoli si esibiranno, alternandosi nelle 12 recite previste a Spoleto e in Umbria, i cantanti del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto: nel ruolo di Alfredo Emanuel Bussaglia e Ivaylo Mihaylov (Alessandro Fiocchetti); nel ruolo di Violetta  Zdislava Bočková, Maria Luisa Lattante e Miryam Marcone (Noemi Umani); nel ruolo di Flora Daniela Nineva e Noemi Umani (Miryam Marcone); nel ruolo di Giorgio Germont Domenico Balzani, Ferruccio Finetti e Daniel Lee; nel ruolo di Gastone Alessandro Fiocchetti; nel ruolo del Dottor Grenvil Giordano Farina.

A causa della chiusura del Teatro Morlacchi di Perugia per lavori di restauro è stata prevista ad Assisi una seconda recita.

Questo il calendario delle recite a Spoleto - Teatro Nuovo:

Recita: martedì 18 settembre (ore 18.00 - anche per le scuole);

Recite per le scuole: mercoledì 19 e giovedì 20 settembre (ore 10.00);

Prima rappresentazione: venerdì 21 settembre (ore 20.30);

Repliche: sabato 22 settembre (ore 20.30) e domenica 23 settembre (ore 17.00).

Assisi – Teatro Lyrick, lunedì 24 Settembre (ore 20.30);

Assisi – Teatro Lyrick, martedì 25 Settembre (ore 20.30);

Assisi – Teatro Lyrick, mercoledì 26 Settembre (ore 10.00 – anche per le scuole del comprensorio di Assisi e Perugia);

Città di Castello – Teatro degli Illuminati, giovedì 27 Settembre (ore 20.30);

Todi – Teatro Comunale, venerdì 28 Settembre (ore 20.30);

Orvieto – Teatro Mancinelli, sabato 29 Settembre (ore 20.30);

Protagonisti di questa produzione l’O.TLi.S, Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale ed il Coro dell’Ente Lirico Umbro.

CONFERENZE

Come di consueto le opere verranno presentate dai protagonisti in conferenze pubbliche ad ingresso libero a ridosso della prima rappresentazione:

LONTANO DA QUI, venerdì 7 settembre (ore 16.30) presso il Foyer del Teatro Nuovo, Spoleto - ingresso libero.

LA FURBA E LO SCIOCCO, venerdì 14 settembre (ore 16.30) presso il Foyer del Teatro Nuovo, Spoleto - ingresso libero.

LA TRAVIATA, venerdì 21 settembre (ore 17.30) presso il Foyer del Teatro Nuovo, Spoleto - ingresso libero.

La Stagione Lirica Sperimentale è resa possibile grazie a:

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo,

Regione Umbria,

Comune di Spoleto, Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto,

Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini

Si ringraziano per la collaborazione i Comuni di Assisi, Città di Castello, Todi e Orvieto

****

Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”: Direttore Artistico Michelangelo Zurletti


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal