L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Quasi 2 milioni di spettatori per Attila

Leggi la recensione: Milano, Attila, 07/12/2018

È l'evento culturale più importante dell'anno, e ha visto protagonisti il direttore d'orchestra Riccardo Chailly, il regista Davide Livermore, le grandi voci di Ildar Abdrazakov, Saioa Hernández, George Petean, Fabio Sartori e uno dei più grandi compositori di tutti i tempi: Giuseppe Verdi. È la prima del Teatro alla Scala, che quest'anno ha inaugurato la sua Stagione con Attila e che Rai Cultura ha proposto in diretta in esclusiva su Rai1 ieri, venerdì 7 dicembre,  a partire dalle 17.45. 
Oltre tre ore di trasmissione, completa di sottotitoli, per portare Attila nelle case degli Italiani, perché la grande musica è di tutti, come hanno dimostrato i quasi 2 milioni di spettatori (esattamente 1 milione 938 mila) e uno share del 10.8 che hanno seguito l'evento.
Quindici minuti di applausi  per la grande musica del compositore di Busseto, da parte del pubblico che ha applaudito per oltre 5 minuti anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla sua prima Prima nel tempio della lirica. Il Capo dello Stato ha "molto" apprezzato l'opera e nell'intervallo si è complimentato con i protagonisti affermando che "la musica e la cultura sono l'ultimo baluardo della democrazia".
La serata televisiva prevedeva su Rai1 alle 21.30 il film "Beata ignoranza" che ha realizzato 2 milioni 182 mila spettatori e uno share del 9.9. Su Rai2 la puntata di "Nemo" è stata seguita da 1 milione 8 mila spettatori e uno share del 4.8, mentre su Rai3 il film "L'ottava nota" ha raggiunto 1 milione 115 mila e il 4.9.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal