L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

I fratelli Guida debuttano al MAC

Musica da Camera 2018/19

I due giovani musicisti torinesi

con Beethoven, Prokof’ev e Brahms

Domenica 7 aprile 2019, ore 11.00

M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro, 1

Ludwig van Beethoven Sonata per violoncello e pianoforte n. 4 in do magg. op. 102 n. 1

Sergej Prokof'ev Sonata per violoncello e pianoforte op. 119

Johannes Brahms Sonata per violoncello e pianoforte n. 2 in Fa maggiore op. 99

Violoncello Lorenzo Guida

Pianoforte Gianluca Guida

laVerdi ospita due giovani talenti italiani per una domenica mattina del ciclo “Musica da Camera” al MAC di piazza Tito Lucrezio Caro, 1. Domenica 7 aprile 2019,alle ore 11.00 il duo composto da Gianluca Guida (27 anni, pianoforte) e Lorenzo Guida, (19 anni, violoncello e borsista della De Sono) eseguirà tre sonate per violoncello e pianoforte di Ludwig van Beethoven, Sergej Prokof'ev e Johannes Brahms.

Gianluca e LorenzoGuida sono figli d’arte: il loro papà infatti è Guido Maria Guida, noto pianista, compositore e direttore d’orchestra. I due giovani musicisti torinesi stanno facendo una importante carriera internazionale che è decollata dopo il debutto nel 2016 alla Carnegie Hall di New York.

Il programma del concerto al MAC è così illustrato di due musicisti “Il programma proposto è espressione del legame intrinseco che unisce l’estetica e la poetica di Beethoven e Brahms, due tra gli artefici massimi della grandissima stagione musicale viennese del secolo XIX, con una digressione nel mondo musicale russo del ‘900, il quale tanti tesori ha donato ai repertori violoncellistico e pianistico. Prokofiev, con la sua personalissima visione musicale e la sua enorme maestria, è stato uno degli autori che nel secolo scorso hanno saputo utilizzare la forma sonata forzandone le polarità armoniche classiche, modificando dunque gli archi di tensione fraseologica, rispettandone però contemporaneamente la costruzione formale tradizionale. In questo senso non è azzardato l’accostamento di questi tre grandi autori, classici da un lato e rivoluzionari dall’altro, tutti strettamente interessati a esplorare le possibilità espressive del duo per violoncello e pianoforte.”

La sede dei concerti è il M.A.C. in piazza Tito Lucrezio Caro, 1. Milano.

I Biglietti (euro 20,00/10,00) si possono acquistare nei giorni precedenti in Auditorium oppure, la mattina stessa del concerto, direttamente al M.A.C.

info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).

Biografie

Gianluca Guidapianoforte

Nato nel 1991 inizia lo studio del pianoforte all'età di sette anni con Maria Gachet e si diploma con il massimo dei voti sotto la guida di Claudio Voghera con cui consegue, con la massima votazione, il diploma accademico di perfezionamento (Master). Prosegue poi i suoi studi all'Accademia di Musica di Pinerolo con Pietro De Maria ed Enrico Stellini. Dal 2015, ammesso al Postgraduate in Music Performance, si trasferisce a Bruxelles dove frequenta i corsi presso il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles sotto la guida di Alexandar

Madzar e nel 2016 consegue "with great distinction" il Concert Musicus (Konzert Diplom). Interessato anche alla composizione studia a Torino con Alessandro Ruo Rui diplomandosi con il massimo dei voti e parallelamente, a Bruxelles, viene ammesso al Bachelor of Arts di direzione d'orchestra e studia con il prof. Bart Bouckaert.Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento tenuti da Nelson Delle Vigne, Gianluca Cascioli, Benedetto Lupo, Enrico Pace, Gery Moutier, Huseyn Sermet, Jean-François Antonioli, Alexander Madzar, Andrea Lucchesini. Nel 2013 viene invitato dal M. Dominique Merlet al “Mozarteum” di Salisburgo per frequentare i suoi corsi nell'ambito del "Internationale Sommerakademie" venendo poi selezionato ad esibirsi in concerto. Inizia a suonare in pubblico all'età di dodici anni e nel 2008 vince il primo premio assoluto al concorso J. S. Bach di Sestri Levante, presieduto dal Mº Riccardo Risaliti. Nel corso degli ultimi anni l'attività concertistica lo ha portato ad esibirsi tra Italia, Stati Uniti, Austria, Belgio, Svizzera. Ha suonato a Salisburgo (Wiener Saal), Bruxelles (Grote Konzertzaal - Conservatorium Brussel), Lugano (Conservatorio Svizzera Italiana), Torino, Roma, Asti, Acqui Terme, Este, Torre Pellice, Bardonecchia ed è stato invitato a suonare per importanti stagioni concertistiche quali La Nuova Arca, Accademia Stefano Tempia, Accademia Maghini, il Festival “Luoghi Immaginari”, Associazione Concertante, Fondazione Musicale Santa Cecilia di Este. Nella stagione 2013 si è esibito a Roma presso i Musei Vaticani registrando quindi per Radio Vaticana. Suona regolarmente in duo con il fratello Lorenzo, violoncellista. Nel 2008 registrano per Telenova, Telesubalpina, Sky 798 e nel 2016 debuttano al Carnegie Hall di New York. Ha lavorato a fianco di importanti personalità del panorama musicale internazionale come Dynah Bryant,

Lena Lootens, Lionel Lhote, Marco Zuccarini e ha collaborato con prestigiose istituzioni come l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Accademia di Pinerolo, il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles. Attualmente è assistente della classe di pianoforte del Maestro Claudio Voghera presso il Conservatorio G. Verdi di Torino ed è pianista collaboratore della classe di viola del Maestro Luca Ranieri presso l'Accademia di Musica di Pinerolo.

Lorenzo Guidavioloncello

Nato a Torino nel 1999, si diploma sedicenne con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Torino sotto la guida di Dario Destefano. Contemporaneamente frequenta sino al 2018 il corso di perfezionamento tenuto da Natalia Gutman presso la Scuola di Musica di Fiesole dopo aver seguito la sua masterclass nell'anno accademico 2013/2014 presso il Conservatorio di Torino. Nell’agosto 2019 ha frequentato il masterclass di David Geringas all’Accademia Chigiana di Siena Ha frequentato il Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio di Lugano sotto la guida di Johannes Goritzki. Si aggiudica il 1° premio con menzione speciale al Concorso Nazionale d'Archi “ Vittorio Veneto” e il 1° premio al concorso “Pugnani”. Vince il concorso “International Cello Competition 2016 NYIAA”, che gli consente di esibirsi presso il Carnegie Hall di New York, accompagnato al pianoforte dal fratello Gianluca. E’ stato premiato a Montecitorio dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini nell’ambito delle manifestazioni per “La Festa Europea della Musica 2016”. All’età di 14 anni esegue il concerto per violoncello e orchestra di Saint-Saëns presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Si esibisce in importanti sale da concerto, tra le quali il Teatro Carignano di Torino in occasione del premio UNICEF 2010, nonché per rinomate manifestazioni come il Festival “Back to Bach” e “Torino Classical Music Festival”. Recentemente ha suonato a Lugano per l’edizione 2017 del Festival Ticino Musica. Nell'ottobre del 2017 ha debuttato come solista nella stagione dell’Unione Musicale di Torino suonando le "Variations de concert" di Jean Françaix accompagnato dall’ Ensemble d’archi del Conservatorio di Lugano diretto da Johannes Goritzki. Nel 2017 gli è stata assegnata la borsa di studio dell'Associazione per la Musica De Sono finalizzata alla frequenza del Master a Lugano; è stato inoltre assegnatario della borsa di perfezionamento “Talenti musicali, Fondazione CRT – Conservatorio statale di Musica “Giuseppe Verdi” Torino” e della borsa di studio Ente CRF erogata dalla Scuola di Musica di Fiesole. Frequenta il master che Thomas Demenga tiene nell'ambito delle attività che l'Associazione per la Musica De Sono offre ai suoi borsisti.

Suona regolarmente in duo con il fratello. Entrambi debutteranno nella stagione da camera della Kapelle della Krankenanstalten di Neuss (Düsseldorf), in Germania. Suonerà in quintetto a Milano e Torino nell’ambito delle attività della De Sono per il Festival MITO 2019.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal