L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Con Luisi, Gatti, Conlon e Mariotti

 a partire dal 17 settembre e fino a fine anno, a Torino, su Radio3 e Rai5

Due tra i direttori d’orchestra italiani di maggior fama internazionale come Fabio Luisi e Daniele Gatti. Un artista dalla lunga e proficua frequentazione con il podio della Rai come l’americano James Conlon. Una scelta di giovani ma già affermate bacchette come quelle di Robert Trevino e Michele Mariotti. E ancora: un direttore esperto come Ion Marin e un violoncellista in grande ascesa come Kian Soltani. Sono alcuni dei protagonisti dei “Concerti d’autunno” dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che prenderanno il via all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino da giovedì 17 settembre, per proseguire fino alla fine del 2020.

La formula è quella sperimentata con i “Concerti per la ripresa”: una serata unica in diretta su Radio3, con molti appuntamenti trasmessi anche in TV su Rai5 e in streaming. Nel rispetto delle norme di sicurezza, tutti gli appuntamenti si svolgeranno senza intervallo e, in conformità con l’evolversi della situazione sanitaria e con le prossime direttive nazionali e regionali, sarà permesso l’accesso del pubblico in sala. Non saranno previsti abbonamenti ma, da settembre, sarà possibile acquistare i biglietti per le singole serate oppure utilizzare i voucher sostitutivi dei concerti annullati nei mesi del lockdown.

Anche l’orchestra sul palco rispetterà il distanziamento e tutte le norme vigenti da settembre, grazie a un ampliamento del palcoscenico che sarà realizzato nel corso dell’estate e che auspicabilmente permetterà di utilizzare gli organici orchestrali previsti in tutto il repertorio sinfonico: dal classicismo al tardo romanticismo, fino al Novecento e alla contemporaneità.

Il programma, che sarà comunicato nei dettagli all’inizio di settembre, prevede infatti anche due concerti raccolti sotto l’ormai consueta etichetta di Rai NuovaMusica, che daranno spazio al repertorio contemporaneo, con la prima esecuzione assoluta di un nuovo concerto per pianoforte e orchestra di Francesco Filidei, commissionato dal Festival Milano Musica, e l’omaggio a un compositore come Bruno Maderna, di cui nel 2020 ricorre il centenario della nascita. Un altro omaggio nel centesimo compleanno sarà dedicato a Federico Fellini, con ben due concerti che riproporranno le colonne sonore dei suoi film più celebri. «Per molto del nostro abituale pubblico che ci segue in radio, in tv e sul web – dice il Direttore artistico Ernesto Schiavi – si tratterà di una ripresa autunnale in continuità con quanto già realizzato in primavera. Per il pubblico torinese invece, sempre in ottemperanza con le norme di sicurezza vigenti, sarà l’occasione per tornare nella casa dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, a seguire concerti di grande qualità. Abbiamo quindi confezionato un programma vario, con artisti di prestigio, che si estenderà fino alla pausa natalizia. Da gennaio poi, sempre in accordo con le regole dettate dall’andamento dell’epidemia, dovremmo poter tornare ai concerti in serata doppia, con formule di abbonamento vere e proprie, e una stagione 2021 che si estenderà fino alla primavera. L’appuntamento intanto è per i primi giorni di settembre, quando annunceremo il programma completo dei “Concerti d’autunno”».


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.