L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Omaggio a Beethoven con Renzetti

Venerdì 18 settembre si conclude l’Omaggio a Beethoven con cui il Teatro Carlo Felice ha riaperto al pubblico dopo la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria.

Sul podio, uno dei direttori d’orchestra italiani più apprezzati al mondo: Donato Renzetti

Con il concerto di venerdì 18 settembre, alle ore 20:00, si conclude il trittico Omaggio a Beethoven, nel 250° anniversario della nascita del grande compositore tedesco, con cui il Teatro Carlo Felice di Genova ha ripreso le attività aperte al pubblico dopo la chiusura causata dall’emergenza sanitaria. Un appuntamento che vede il ritorno sul podio dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di uno dei direttori italiani più affermati e apprezzati al mondo: Donato Renzetti. Vincitore all’unanimità, nel 1980, del prestigioso “Concorso Guido Cantelli”, Renzetti ha collaborato con le principali orchestre internazionali e diretto nei più importanti teatri del mondo. Innumerevoli le interpretazioni di Renzetti che hanno lasciato il segno sia nel campo sinfonico che in quello lirico, tra cui una divenuta leggendaria: il Manfred di Schumann al Teatro alla Scala nel 1980, con la voce di Carmelo Bene.

Il programma della serata prevede, in apertura, l’esecuzione integrale della Suite per orchestra n. 8 “Genova” di Lorenzo Perosi, di cui il Teatro Carlo Felice ha presentato il primo tempo all’interno del Concerto per Genova il 31 luglio scorso. Una composizione (eseguita una sola volta a Roma nel 1918) che offre un ritratto musicale di Genova come città dinamica, ricca di colori e luci in continua metamorfosi. Noto soprattutto per la sua produzione sacra, Perosi fu anche un prolifico compositore di musica strumentale, di cui la Suite “Genova” è un esempio sorprendente per felicità di scrittura e padronanza dell’orchestra. Non a caso, fu un compositore apprezzato da musicisti come Puccini, Mascagni, Massenet e Mahler.

Il vero e proprio omaggio a Beethoven occupa la seconda parte del programma, dedicata interamente alla Sinfonia n. 4 in Si bemolle maggiore, op. 60. Composta nel 1806 subito dopo l’imponente “Eroica” e prima della drammatica Quinta, la Quarta è una sinfonia ironica, giocosa e leggera, che Schumann definì “una slanciata ragazza greca fra due giganti nordici”. Un Beethoven a tratti persino spensierato, a testimonianza delle infinite anime creative di uno dei più importanti compositori di tutti i tempi.

Anche per questo concerto, come per i precedenti, è possibile utilizzare, per coloro che ne sono già in possesso,i voucher relativi agli spettacoli della Stagione lirica e sinfonica 2019-20 del Teatro Carlo Felice annullati a causa dell’emergenza sanitaria.

Al fine di mantenere il distanziamento sociale necessario a garantire la sicurezza del pubblico, i posti a disposizione in platea saranno circa  950,come da ordinanza della Regione Liguria. Si ricorda, inoltre, che il 2 luglio scorso il Teatro Carlo Felice ha ottenuto,primo teatro al mondo, la “Biosafety Trust Certification”,ossia lo schema certificativo dei sistemi di gestione pensato da RINA per prevenire e controllare il propagarsi delle infezioni e per tutelare la salute delle persone nei luoghi di aggregazione.

____

Teatro Carlo Felice, venerdì 18 settembre, ore 20:00

OMAGGIO A BEETHOVEN (3)

Donato Renzetti

Direttore

Lorenzo Perosi

Suite per orchestra n. 8 “Genova”

Ludwig van Beethoven

Sinfonia n. 4 in Si bemolle maggiore, op. 60

Orchestra

Teatro Carlo Felice

_____


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.