L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Muti, Mariotti, classica e contemporanea

Sabato Classica

Concerto per Toscanini

7:55 e 19:18

Dall'Auditorium Toscanini di Torino, l'OSN della Rai diretta dal Maestro Michele Mariotti, esegue musiche di Gioachino Rossini, Leone Sinigaglia, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Richard Wagner in occasione del Concerto celebrativo per il 150° anniversario della nascita di Arturo Toscanini.

Corrado Giuffred Duets

ore 9:15

Il clarinettista Corrado Giuffredi duetta con Federico Nicoletta (pianoforte), Giampaolo Bandini (chitarra), Valeria Serangeli (clarinetto), Stefania Tallini (pianoforte) e Cesare Chiacchiaretta (fisarmonica) su musiche di Kovács, Gershwin, Tagliaferri/Berzolla, Piazzolla, Poulenc, Mangani e Tallini.

PROVE e CONCERTO

ore 11:17

Pt 4 - Muti e McGill in concerto

Quattro appuntamenti con il Maestro Riccardo Muti, che alternando tecnica e aneddoti, svela i segreti e l'architettura di alcuni capolavori della musica colta. Per il 2020, ad affiancare il Maestro Muti è, in tre appuntamenti del ciclo, David McGill, per quasi vent’anni primo fagotto alla Chicago Symphony Orchestra e uno dei maggiori virtuosi di questo strumento. In programma, le prove e il concerto della Sinfonia Haffner di Mozart, il Concerto in Si bemolle maggiore per fagotto e orchestra K191 sempre di Mozart, le sinfonie dalle opere Giovanna d’Arco e La battaglia di Legnano, di Verdi, con l’ausilio dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.

Nell’ultimo appuntamento in onda giovedì 19 novembre alle 21.15 con repliche sabato 21 alle 11:17 e domenica 22 il maestro Muti e il solista McGill, con l’Orchestra Cherubini, eseguono la Sinfonia Haffner e il concerto in si bemolle maggiore per fagotto e orchestra K191 di Mozart; la sinfonia da Giovanna d’Arco di Verdi; la fantasia per fagotto su vari pensieri del Trovatore del M° G. Verdi di Cappa e la sinfonia da La battaglia di Legnano di Verdi.

LEZIONI di SUONO

Berio - Verdi

ore 12:31

Si chiudono gli appuntamenti con le “Lezioni di suono” interamente dedicate al particolare rapporto che Luciano Berio trattenne con i grandi capolavori del passato. Nell’ultima lezione, in onda giovedì 19 novembre alle 22.15 su Rai5 con repliche sabato 21 alle 12:31 e domenica 22, il critico musicale Sandro Cappelletto spiega come Berio ha reinventato le giovanili Romanze di Giuseppe Verdi in un labirinto di doppi musicali da cui emergono vertiginose e imprevedibili anamorfosi. Cappelletto conduce la puntata con esempi musicali e un’esecuzione finale cantata dal tenore Luca Cervoni insieme all'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius.

Spazio “Contemporanea”

PRIMA VISIONE

Rumori del ‘900

Un programma dedicato alla musica moderna e contemporanea con una proposta di brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi. È la nuova serie di Rai Cultura “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, che nel terzo appuntamento, in onda sabato 21 novembre alle 23.15 su Rai5, propone György Kurtág, Stele op. 33, con la direzione musicale di Heinz Holliger; Ottorino Respighi, Pini di Roma, poema sinfonico P 141 diretto da Juraj Valčuha; Leonard Bernstein, Fancy Free - Ballet diretto da John Axelrod; Igor Stravinskij , Concerto in re per orchestra d'archi, direttore Dima Slobodeniouk.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.