L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Il «Saggiatore musicale» su Zoom

 

20-22 novembre 2020
online su piattaforma ZOOM

con la collaborazione del Centro La Soffitta
Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Dipartimento delle Arti

Comitato scientifico
Renato Di Benedetto, Cesare Fertonani
Massimiliano Locanto, Giorgio Pestelli
Nico Staiti, Rodobaldo Tibaldi

Coordinamento del programma
Giuseppina La Face Bianconi
Nicola Badolato, Valeria Conti

Accesso libero.

Entra nella riunione in Zoom:
https://us02web.zoom.us/j/83350476230
ID riunione: 833 5047 6230
Entra tramite Skype for Business:
https://us02web.zoom.us/skype/83350476230


Le sedute del Colloquio verranno trasmesse in diretta
sulla pagina FaceBook del «Saggiatore musicale».

Le tavole rotonde del XXIV Colloquio di Musicologia
del «Saggiatore musicale» sono realizzate in collaborazione
con La Soffitta - Dipartimento delle Arti.

L’Associazione è riconosciuta dal MIUR
come ente qualificato a livello nazionale
per la formazione e l’aggiornamento del personale della Scuola
ai sensi del d.m. 177/2000 e della direttiva n. 170/2016.

Organizzazione del Colloquio:
Società Cronopios
via de’ Griffoni 4, Bologna
tel. 051 224420; fax 051 2919120

 

Venerdì 20 novembre, 14:30-15:30

Prolusione

Alberto Rizzuti (Torino)

Beruf, métier, job, trabajo: il lavoro musicale tra vocazione, mestiere, compito e travaglio

__________________________

Venerdì 20 novembre, 15:30-18

Tavola rotonda I

Il melodramma in guanti e mascherina:
la ricerca operistica continua

Coordina

Alessandro Roccatagliati (Ferrara)

Intervengono

Gabriella Biagi Ravenni

Centro studi Giacomo Puccini (Lucca)

Fabrizio Della Seta

Centro studi belliniani e Fondazione Bellini (Catania)

Paolo Fabbri

Centro studi donizettiano (Bergamo)

Ilaria Narici

Fondazione Gioachino Rossini (Pesaro)

Alessandro Roccatagliati

Istituto nazionale di studi verdiani (Parma)

__________________________

Sabato 21 novembre, 15-18:30

Tavola rotonda II

Antonio Virgilio Savona: un artista dai mille volti

Coordinano

Paolo Somigli (Bolzano)

Carlo Savona (Cásole d’Elsa)

Intervengono

Luca Barra (Bologna)

Enrico de Angelis (Verona)

Serena Facci (Roma)

Pierfrancesco Pacoda (Bologna)

Susanna Pasticci (Cassino)

Gino Ruozzi (Bologna)

__________________________

Sabato 21 novembre, 10-13

Relazioni libere I

Presiede Marco Bizzarini (Napoli)

Francesco Gabellieri (Volterra)

Antonio Cesti a Volterra: note su due ‘commedie in musica’ (Volterra 1645, Siena 1647)

Nicola Usula (Venezia)

Note sulla «bruta musica» di Giovanni Antonio Boretti

Ilaria Contesotto (Bologna)

Il librettista Camillo Badoer e le riferte agli Inquisitori di Stato veneziani

Emilia Pantini (Benevento)

Una peculiarità teatrale del secondo Settecento romano: gli intermezzi a quattro voci

Francesco Cristiani (Torino)

Il periodo russo di Giuseppe Sarti: sfumature di una congiunzione interculturale

Paolo De Matteis (Udine)

Le ripetizioni nel rondò di fine Settecento: funzione drammaturgica o funzione estetica?

Ruhama Santorsa (Verona)

Da “D’auberge en auberge, ou les préventions” a “Di locanda in locanda e sempre in sala”

Relazioni libere II

Presiede Raffaele Mellace (Genova)

Riccardo Castagnetti (Modena)

Da Modena a Napoli: Angelo Catelani e gli studi con Nicola Zingarelli

Gianluca Blasio (Milano)

La produzione di Mario Pilati (1903-1938) nella prospettiva del mèlos partenopeo

Roberto Calabretto (Udine)

Tra equivoci e ripensamenti: Ildebrando Pizzetti e il cinema

Francesca Cescon (Silea)

“Das atmende Klarsein”: il flauto nell’opera di Luigi Nono

Daniele Peraro (Roma)

“Do you hear the people sing?”: il live singing nel film “Les Misérables” di Tom Hooper

Dario Savino Doronzo (L’Aquila)

Il Third Stream tra vecchi e nuovi orizzonti

Giacomo Albert (Bologna) - Anna Scalfaro (Bologna)

Spazi e forme testuali della musica in tempi di pandemia

__________________________

Domenica 22 novembre, 10-13

Relazioni libere III

Presiede Alessandro Roccatagliati (Ferrara)

Iolanda Tambellini (Milano)

Profilo biografico e intellettuale di Luigi Romanelli

Francesco Bertini (Roma)

Un librettista si dà all’impresariato: Gaetano Rossi a Verona

Attilio Cantore (Milano)

Nel segno di Alfieri: il testamento artistico di Mercadante e «le unghie della censura»

Candida Mantica (Southampton)

«Poème imité de Shakespeare»: la seconda versione di “Macbeth” (1865) in francese

Davide Mingozzi (Genova)

Carlo Andrea Gambini e il “Cristoforo Colombo”: un progetto sinfonico-corale

Marco Targa (Pavia)

Per una fenomenologia del nazionalismo musicale in Italia (1861-1945)

Emanuele Franceschetti (Roma)

Un senso d’eccitato tramonto: profilo del teatro musicale italiano nel secondo dopoguerra

Relazioni libere IV

Presiede Rodobaldo Tibaldi (Pavia-Cremona)

Marco Bizzarini (Napoli)

Vincenzo Galilei e la questione del madrigale

Francesco Saggio (Pavia-Cremona)

Coincidenze editoriali ed emulazioni stilistiche: il “Secondo libro” di Crescenzio Salzilli

Massimo Privitera (Palermo)

Numero d’opera: ricerca su una categoria musicale

Orietta Sartori (Roma)

I primi anni d’attività e di studio di Loreto Vittori

Francesca Rafanelli (Pistoia)

Regesto e indicizzazione dell’Archivio Tronci: uno strumento d’indagine storica e organologica

Cecilia Delama (Trento)

Intrecci della riforma ceciliana tra Roma e Ratisbona: lettere dall’Italia

Federica Nardacci (Londra)

Alberto Antonio Visetti (1844-1928) e la diaspora musicale anglo-italiana a Londra

__________________________

Domenica 22 novembre, 1430-1730

Relazioni libere V

Presiede Luca Aversano (Roma)

Lucia Marchi (Chicago)

Antonfrancesco Doni e la musica a Piacenza: il “Dialogo della Musica” rivisitato

Matteo Giannelli (Roma Tor Vergata)

Le scritture per violoncello obbligato nel “Giosuè” di Giovanni Bononcini

Irene Pasqua (Roma)

Prolegomeni all’edizione del “Martirio di santa Teodosia” di Alessandro Scarlatti

Tarcisio Balbo (Modena)

Prolegomeni all’edizione del “Trionfo dell’umiltà di san Filippo Neri” di Antonio Tonelli

Fabrizio Ammetto (Guanajuato)

Sull’origine di BWV 1052 di J.S. Bach: un concerto per violino debitore di Vivaldi

Chiara Sintoni (Pavia-Cremona)

Il concetto di ‘stile’ nei trattati pianistici fra Sette e Ottocento

Giulia Gabrielli (Bolzano)

Musica a scuola nel Tirolo tra medioevo ed età moderna

Relazioni libere VI

Presiede Cesare Fertonani (Milano)

Silvia Garzarella (Milano)

Educazione musicale per giovani danzatori: l’esperienza di Uwe Scholz

Federico Lanzellotti (Bologna) - Danièle Lipp (Vienna)

Una virtuosa per l’imperatore: Maria Kunigunde Sigl detta “la Sutterin”

Francesco Milella (Cambridge)

Opera italiana e identità creole: Manuel García a Città del Messico (1826-1829)

Simone Di Crescenzo (Roma)

La vocalità rossiniana fra tradizione didattico-pedagogica e prassi esecutiva attuale

Aldo Salvagno (Cuneo)

L’arco sublime e la bacchetta spezzata: Giovanni Bottesini direttore d’orchestra

Barbara Gentili (Cardiff)

Il canto ‘moderno’ di una ‘donna nova’: Emma Carelli nell’Italia del primo Novecento

__________________________

con il sostegno di

Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo

Direzione generale Spettacolo

Direzione generale Biblioteche e Diritto d’autore


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.