L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Il Trio di Parma per Musica insieme Contemporanea e Bologna Modern

 
MICO – BOLOGNA MODERN 2020
Festival per le musiche contemporanee – V edizione
 
Domenica 22 novembre 2020 ore 21
in collegamento dal Teatro Comunale di Bologna
TRIO DI PARMA
Alberto Miodini pianoforte – Ivan Rabaglia violino
 Enrico Bronzi violoncello

concerto trasmesso in diretta streaming su Lepida TV (canale 118 del digitale terrestre e canale 5118 di Sky) e su www.lepida.tv

La Musica non si ferma, soprattutto se la si fa Insieme. La nostra Fondazione è particolarmente lieta di annunciare, domenica 22 novembre alle ore 21 sul canale televisivo 118 del digitale terreste, 5118 di Sky e sul portale di Lepida TV, la trasmissione in diretta streaming del recital del Trio di Parma inizialmente previsto nel cartellone di MICO – Bologna Modern, sospeso come tutti sappiamo per effetto del DPCM firmato il 25 ottobre, che prevede sino al prossimo 3 dicembre la chiusura di tutti i luoghi della cultura.

Lo streaming avrà luogo al Teatro Comunale di Bologna, unendo quindi la suggestione del programma alla valorizzazione di uno dei centri più significativi per la cultura in città. Il progetto nasce dalla volontà di Musica Insieme di regalare a tutti gli appassionati un momento di grande musica, un segno di vicinanza per il pubblico che in questi anni ha seguito con affetto i nostri cartelloni, ma anche un dono per tutti coloro che vorranno ascoltare il concerto da casa, accedendo alla trasmissione gratuitamente da tutta Italia in un momento in cui non è possibile incontrarci dal vivo.

La V edizione di MICO – Bologna Modern prevedeva come sappiamo un ritratto in tre concerti dedicato a uno dei nostri più importanti Trii con pianoforte, il Trio di Parma, che proprio nel 2020 celebra i trent’anni di attività, trent’anni di riconoscimenti prestigiosi come il Premio “Vittorio Gui” di Firenze, il Concorso della ARD di Monaco e il “Premio Abbiati” dell’Associazione Nazionale della Critica Musicale. Con l’invitarlo, Musica Insieme ha inteso inoltre rendere omaggio all’importante investitura di Parma Capitale della Cultura 2020/21. Dopo il concerto inaugurale, salutato lo scorso 14 ottobre da un successo e un entusiasmo davvero straordinari, abbiamo quindi invitato il Trio a completare questo ritratto con un concerto in streaming, che ci permettesse di ascoltarli ancora una volta dal vivo, anche se necessariamente lontani. È quindi grazie alla Regione Emilia-Romagna, Fondazione ATER e a Lepida TV che hanno reso possibile lo streaming, a Pelliconi Group Intesa San Paolo che ne sostengono la realizzazione, e naturalmente ai tecnici del Teatro Comunale e agli Artisti del Trio di Parma che hanno accolto con entusiasmo il nostro invito, se domenica potremo condividere ancora una volta la grande musica insieme.

Il programma della serata presenta due volti molto diversi della musica del Novecento, ma annovera anche delle coincidenze cronologiche: sia il Trio op. 8 di Dmitrij Šostakovič che il Trio di Ildebrando Pizzetti sono stati composti infatti fra il 1923 e il 1925. Se il primo Trio di Šostakovič, intitolato Poème, è un’opera giovanile in un unico movimento, basato essenzialmente sulla ciclicità del materiale, il Trio di Pizzetti è già l’opera matura di uno dei nostri massimi compositori novecenteschi. È poi un vero e proprio capolavoro il Secondo Trio op. 67 di Šostakovič, scritto nel 1944 in memoria dell’amico Ivan Sollertinskij, prematuramente scomparso, e con negli occhi e nel cuore le devastazioni della seconda guerra mondiale. In esso troviamo una grande drammaticità, ma anche momenti di leggerezza e di umorismo, con un sottofondo però sempre oscuro, come nella danse macabre dell’ultimo movimento, che contiene un chiaro riferimento alla musica tradizionale ebraica. Tutt’altra atmosfera è quella del Trio di Pizzetti, l’unico scritto per questo organico dall’autore, che realizza una sintesi unica di lirismo operistico e senso rapsodico, in una sorta di originalissimo “parlato strumentale” che emerge più che mai nell’ultimo movimento, la bellissima Rapsodia di settembre, una festosa celebrazione delle stagioni e della natura.
 

PER INFORMAZIONI: Musica Insieme Tel. 051-271932 – Fax 051-279278 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.musicainsiemebologna.it
– App gratuita “MusicaInsieme” scaricabile da App Store e Google Play


Programma
 
 
Dmitrij Šostakovič (1906-1975)
Trio n. 1 in do minore op. 8 (1923)  
Andante. Allegro. Moderato. Allegro

Ildebrando Pizzetti (1880-1968)
Trio in la maggiore (1925)
Mosso e arioso
Largo
Rapsodia di settembre (Calmo e contemplativo. Vivace)

Dmitrij Šostakovič
Trio n. 2 in mi minore op. 67 (1944)
Andante. Moderato
Allegro con brio
Largo
Allegretto


Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brescia.
Registrazione n. 1/2015 del 26/01/2015
© 2015 L'ape musicale. Tutti i diritti riservati

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy

RECENSIONI  INTERVISTE NEWS 

TV RADIO e STREMING

VIDEO  TERZA PAGINA CORSI e CONCORSI 

CONTATTI

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.