L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Doppio appuntamento: Donizetti inedito, Chailly e Matsuev in piazza

È dedicata alla prima esecuzione mondiale in forma scenica de L’Ange de Nisida di Donizetti la puntata speciale di “Prima della prima” che Rai Cultura propone giovedì 4 giugno alle 21.01 su Rai5 (canale 23), con repliche sabato 6 giugno a partire dalle 10:42 e domenica 7 giugno dalle 18:39. L’opera, che il compositore accantonò per dedicarsi alla Favorite, è andata in scena al Festival Donizetti Opera di Bergamo nell’autunno 2019, grazie alla ricostruzione della partitura realizzata dalla musicologa Candida Mantica. A Bergamo è stata diretta da Jean-Luc Tingaud, con la regia di Francesco Micheli. Protagonisti Florian Sempey, Roberto Lorenzi, Konu Kim, Lidia Fridman e Federico Benetti. Lo spettacolo si è aggiudicato il Premio speciale al XXXIX Premio della Critica Musicale “Franco Abbiati” 2020.

Dopo “Prima della prima”, alle 21:30, la serata musicale di Rai5 prosegue spostandosi nel cuore di Milano, Piazza Duomo, con la Filarmonica della Scala, il suo direttore Riccardo Chailly e il pianista russo Denis Matsuev (sabato 6 giugno alle 11:11 e domenica 7 giugno alle 19:08). Il programma musicale del tradizionale appuntamento estivo, registrato nel 2018, propone il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in si bemolle minore op.23 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, brano fra i più celebri ed eseguiti del repertorio pianistico romantico. Sul podio il Direttore principale della Filarmonica della Scala Riccardo Chailly, che nella seconda parte del programma propone un omaggio a un grande autore russo come Modest Musorgskij con i suoi Quadri di un’esposizione orchestrati da Maurice Ravel. 


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.