L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Inaugurazione lirica per la cavea del Maggio

Il 15 e 18 luglio alle 21 con le recite in forma di concerto di Un ballo in maschera e il 19 luglio alle 21 con La traviata, il Maggio Musicale Fiorentino inaugura per sé la bellissima Cavea, il grande e arioso teatro all’aperto sul tetto dell’edificio.

A tagliare simbolicamente il nastro, una parata di stelle “sotto alle stelle” interpreti dei due titoli che saranno diretti da Carlo Rizzi.

Per la prima volta, eccettuati comunque un paio di sporadici episodi, il Maggio Musicale Fiorentino apre e inaugura al pubblico il grande, arioso e bellissimo spazio all’aperto posto sul tetto del teatro e dal quale dall’alto si gode una delle viste più inattese, sorprendenti e mozzafiato sulla città di Firenze.

Nel recente passato questo spazio con le sue gradinate bianche era stato quasi esclusivamente impiegato per le manifestazioni musicali dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze ma mai prima d’ora per l’esecuzione di un’opera lirica. Il Maggio quindi con le due opere Il ballo in maschera e La traviata , inizialmente previste nella stagione del Festival, ha deciso di riprogrammarle in forma di concerto e di inaugurare e aprire finalmente alla lirica questo importante e suggestivo spazio che architettonicamente gli appartiene.

Lo fa quindi nell’emblematico e significativo solco verdiano e chiamando molti grandi artisti, vere e proprie superstar mondiali e tra i maggiori interpreti verdiani dei nostri giorni che saranno i protagonisti dei due titoli entrambi diretti dal maestro Carlo Rizzi: per Un ballo in maschera (il 15 e 18 luglio alle 21) le strepitose voci di Krassimira Stoyanova, Carlos Álvarez e Enkeleda Kamani che debuttano al Maggio e Francesco Meli, che ritorna dopo il suo recentissimo recital dello scorso 7 giugno che ha segnato la riapertura del Maggio, prima fondazione lirico sinfonica a riprendere la sua attività dopo la chiusura. E per La traviata (il 19 luglio alle 21) altrettante stelle di primissima grandezza come Sonya Yoncheva, Francesco Demuro - anche loro al debutto al Maggio - e Leo Nucci, baritono dalla straordinaria carriera, e nei ruoli dei protagonisti.

Saranno circa 600 i posti disponibili secondo le disposizioni di sicurezza con prezzi a partire dai 15 euro per i giovani, titolari della Maggio Card, e la grande platea all’aperto divisa in due settori in vendita a 50 e 100 euro.

Il Maggio ringrazia Allianz che ha fornito un cuscino per rendere più comoda la seduta sulle gradinate.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.