Mieli e Barbero raccontano Alessandro Magno

Nasce nella notte del 20 luglio 356 a.C. il condottiero più visionario di tutti i tempi: Alessandro il Grande. Un personaggio raccontato dal professor Alessandro Barbero e da Paolo Mieli a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda domenica 3 gennaio alle 20.30 su Rai Storia. Alessandro, dopo aver unificato sotto il suo comando tutta la Grecia, nella primavera del 334 a.C. sferra un attacco contro l’Impero persiano, il più grande del tempo. Partito con l’intenzione di liberare le ex colonie greche, sconfigge ripetutamente i Persiani conquistando Babilonia e la capitale dell’impero, Persepoli. Spinto dal desiderio di raggiungere la fine del mondo conosciuto, supera i confini dell’odierno Pakistan e a arriva sino alla catena montuosa dell’Hindu Kush. Giunto in India sconfigge il re Poro, ma dopo otto anni di campagne militari e diciottomila chilometri percorsi, i suoi uomini, stanchi di combattere, vogliono tornare in Grecia. Rientrato nella capitale del nuovo impero, Babilonia, Alessandro muore nel 323 a.C.