L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Fra Rossini e Verdi

Opere di Rossini, Donizetti e Verdi da Pesaro, Roma, Milano e Torino, concerti dell'Orchestra Rai e Santa Cecilia, Antonio Pappano, Stefano Bollani, Uto Ughi, Jeffrey Tate, Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Gianandrea Noseda, Yuri Temirkanov, Diana Damrau, Ildar Abdrazakov, Michele Pertusi, George Petean, Gregory Kunde, Ewa Podles, Michael Spyres e Jessica Pratt: ecco la settimana musicale di Rai5.

Leggi anche -> Rai5, le opere in tv dal 25 al 29 gennaio

Domenica 24 gennaio

Omaggio al balletto

Notre-dame de Paris (2013)

Con Natal’ja Osipovae Roberto Bolle

ore 10:00

Bellezza, eleganza, passione, padronanza tecnica. A gennaio il balletto è protagonista su Rai5 con cinque appuntamenti dedicati a celebri balletti e grandi interpreti, in onda tutte le domeniche alle 10.00. Si prosegue domenica 24 gennaio con “Notre-dame de Paris”, andato in scena nel 2013 al Teatro alla Scala con le coreografie di Roland Petit. Con Roberto Bolle nel ruolo di Quasimodo e Natal’ja Osipova in quello di Esmeralda. Sul podio il Maestro Paul Connelly. Regia tv di Patrizia Carmine.

Il ciclo si chiuderà la domenica successiva con “Don Chisciotte” di Ludwig Minkus, nella versione coreografica di Rudolf Nureyev in scena nel 2014 al Teatro alla Scala. Con Natalia Osipova nel ruolo di Kitri e Leonid Sarafanov in quello di Basilio. Sul podio il Maestro Alexander Titov. Regia televisiva di Patrizia Carmine.

CONCERTO

Pappano e Bollani con Santa Cecilia (2020)

ore 17:42

Sono Antonio Pappano e Stefano Bollani i protagonisti del concerto dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia proposto da Rai Cultura. Registrata nell'ottobre 2020 all'Auditorium Parco della Mudica di Roma, la serata si apre con il Concerto per quattro violini di Antonio Vivaldi tratto dalla raccolta l’Estro Armonico, ed eseguito dalle prime parti soliste dell’Orchestra Carlo Maria Parazzoli e Andrea Obiso insieme ad Alberto Mina e David Romano. A seguire Sir Antonio Pappano dirige la Suite Pulcinella di Stravinskij, elaborata dal balletto commissionatogli dall'impresario Sergej Diaghilev per la compagnia del Ballets Russes. Per la chiusura sale sul palco Stefano Bollani: artista poliedrico, con molte anime musicali che spaziano tra vari generi, dal classico al jazz, e che in quest'occasione propone il Concerto per pianoforte K 488 in la maggiore di Mozart, uno dei più noti ed eseguiti tra ventiquattro concerti per pianoforte e orchestra del compositore austriaco.

Spazio “Contemporanea”

PRIMA VISIONE

Rumori del ‘900

ore 18:34

Un programma dedicato alla musica moderna e contemporanea con una proposta di brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi. È la serie di Rai Cultura “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, che nel nuovo appuntamento, in onda su Rai5, propone Luciano Berio - Sinfonia per otto voci e orchestra, direttore John Axelrod; Béla Bartók - Concerto per viola e orchestra, direttore George Pehlivanian, solista Luca Ranieri.

Musica da camera con vista

Il quartetto tardo-romantico

ore 19:16

Un progetto dedicato al quartetto per promuovere e diffondere il grande repertorio quartettistico e i suoi interpreti, affiancando all’esecuzione dei brani l’illustrazione delle loro caratteristiche. È la serie di lezioni-concerto “Musica da camera con vista”, in onda su Rai5. Al centro della seconda lezione il quartetto tardo-romantico: dalla millenaria Chiesa di Santa Maria dell’Oliveto il QuartettOcmantova, composto da Luca Braga, violino, Pierantonio Cazzulani, violino, Klaus Manfrini, viola, Paolo Perucchetti, violoncello, affronta il tardo-romanticismo mitteleuropeo (proprio la tradizione da cui Debussy e Ravel vollero differenziarsi) con il I mov. del Quartetto n. 2 di Brahms (1873) che ripensa gli elementi del quartetto viennese classico, dal dialogo tra gli strumenti alla continua trasformazione di materiali musicali riconoscibili. 

Lunedì 25 gennaio

OPERA

G. Rossini Il barbiere di Siviglia

ore 10:00

Dal Teatro dell’Opera di Roma Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Lo spettacolo porta la firma di Davide Livermore per la regia, le scene e le luci e di Donato Renzetti per la direzione d’orchestra. Nel cast, Chiara Amarù, Edgardo Rocha, Florian Sempey e Ildebrando D'arcangelo. Regia tv di Carlo Gallucci.

Roma, Il barbiere di Siviglia, 16/02/2016

CONCERTO

Milhaud, Bernestein, Stravinskij con l'Orchestra Rai

ora 16.45

L'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da K.Järvi, con Gautier Capuçon al violoncello esegue: Milhaud, La création du monde - Bernstein, Three Meditations da Mass per violoncello e orchestra - Bernstein, Three Dances Episodes da On the Town - Stravinskij, Jeu de cartes, balletto in tre mani.

Martedì 26 gennaio

OPERA

G. Rossini Demetrio e Polibio

ore 10:00

Dal Rossini Opera Festival di Pesaro Demetrio e Polibio, prima opera lirica di Rossini, nell'edizione andata in scena nel 2010 con la regia di Davide Livermore e la direzione musicale di Corrado Rovaris. Tra gli interpreti, Maria José Moreno, Victoria Zaytseva, Yijie Shi, Mirco Palazzi. Regia tv di Tiziano Mancini.

Pesaro, Demetrio e Polibio, 12/08/2019

Petruska

Angeli e demoni

ore 17.15

È il grande soprano tedesco Diana Damrau la protagonista della puntata di Petruška dal titolo “Angeli e Demoni”. Michele dall'Ongaro ripercorre con lei il suo percorso artistico, dopo aver analizzato l’intervallo di quarta aumentata, detto tritono, e definito Diabulus in musica.

Mercoledì 27 gennaio

OPERA

G. Rossini, Ciro in Babilonia

ore 10:00

Dal Teatro Rossini di Pesaro Ciro in Babilonia di Rossini nell'allestimento di Davide Livermore. Sul podio il M° Will Crutchfield. In scena un cast di grandi specialisti del Belcanto: Ewa Podles, Michael Spyres e Jessica Pratt. Regia tv di Daniele Biggiero.

DVD, Rossini, Ciro in Babilonia

CONCERTO

Concerto inaugurale dell'anno verdiano (2001)

ore 17.15

Dal Teatro alla Scala CONCERTO INAUGURALE DELL'ANNO VERDIANO SACRO E PROFANO NEL PRIMO E NELL'ULTIMO VERDI. Direttore RICCARDO MUTI. Orchestra e coro del Teatro alla Scala. Tenore V.GRIGOLO, Soprano V.URMANA. Tenore R.VARGAS, Soprano B.FRITTOLI, Basso M.PERTUSI, Soprano B.LAVARIN, Soprano E.BERTONCELLI.

CONCERTO

Visioni - Note per la Shoah

Le musiche di Ennio Morricone

ore 20:45

Nel giorno in cui ricorre il Giorno della memoria e si commemorano le vittime dell’Olocausto, il programma di Rai Cultura “Visioni”, in onda mercoledì 27 gennaio alle 20.45 su Rai5, presenta un nuovo appuntamento di 30 minuti dedicato alla Shoah e insieme un omaggio al grande maestro della musica Ennio Morricone, che ha voluto musicare importanti film sull’Olocausto. Due le presenze di rilievo: quella di Pino Iodice, che dirigerà l’orchestra e quella di Beppe Servillo che leggerà alcuni brani di Primo Levi.

Il progetto è a cura di Alessandra Greca, Emanuela Avallone, Andrea Di Consoli, Paola Mordiglia e Mirella Serri. Regia di Anna Tinti.

OPERA

G. Donizetti Don Pasquale

ore 21.15

Dal Teatro alla Scala Don Pasquale di Donizetti, con la direzione musicale di Riccardo Chailly e la regia di Davide Livermore. Protagonisti sul palco Ambrogio Maestri, Rosa Feola, René Barbera, Mattia Olivieri e Andrea Porta. Regia tv di Patrizia Carmine.

Milano, Don Pasquale, 28/04/2018

Giovedì 28 gennaio

OPERA

G. Verdi Attila

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Attila di Giuseppe Verdi, per la regia di Davide Livermore. Sul podio il M° Riccardo Chailly. Il cast comprende Ildar Abdrazakov (Attila), Saioa Hernández (Odabella), George Petean (Ezio), Fabio Sartori (Foresto), Francesco Pittari (Uldino) e Gianluca Buratto (Leone). Regia tv di Patrizia Carmine.

Milano, Attila, 07/12/2018

CONCERTO

Strauss  con l'Orchestra Rai e Saint Saens con la London Philharmonic

ore 17.15

RICHARD STRAUSS: CONCERTO SINFONICO, ORCHESTRA SINFONICA DI ROMA RAI. CAMILLE SAINT-SAENS: Concerto n. 1 in la minore, LONDON PHILARMONIC ORCHESTRA.

CONCERTO

DANIEL HARDING FESTEGGIA BEETHOVEN CON L’ORCHESTRA RAI

ore 21:15

Ha segnato il culmine della settimana di festeggiamenti di Rai Cultura per il 250esimo compleanno di Ludwig van Beethoven  il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Daniel Harding che Rai5 trasmette  giovedì 28 gennaio alle 21.15.

Daniel Harding torna sul podio della compagine Rai per proporre due tra le più amate sinfonie beethoveniane: la Quinta e l’Ottava. Nato nel 1975 a Oxford, Harding ha iniziato giovanissimo la carriera come assistente prima di Sir Simon Rattle alla City of Birmingham Symphony Orchestra e poi di Claudio Abbado presso i Berliner Philharmoniker. Ha ricoperto incarichi presso l’Orchestre de Paris, la Mahler Chamber Orchestra, la London Symphony Orchestra e l’Orchestra Sinfonica della Radio Svedese, ma è stato ospite di tutte le più prestigiose istituzioni musicali del mondo, dai Berliner e Wiener Philharmoniker al Festival di Salisburgo, al Teatro alla Scala.

La serata si apre con la Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93, che fu chiamata dal compositore «piccola Sinfonia», per la sua brevità e leggerezza. Fu composta con una rapidità insolita durante il 1811 e completata nell’estate dell’anno seguente a Teplitz, Karlsbad e Linz. Pausa di illuminata serenità in cui si placano le molte tempeste che agitavano lo spirito beethoveniano, l’opera segna un ritorno inatteso alla forma classica, più vicina ai modelli di Haydn e Mozart. Segua celebre Sinfonia n. 5 in do minore op. 67, che invece fu scritta fra il 1804 e il 1808. Nella sua aperta professione di eroismo, che raggiunge l’apice nella possente cellula ritmica iniziale definita «il destino che bussa alla porta», il brano lascia intravedere le vette in cui l’autore si avventurerà negli anni successivi.

Musica da camera con vista

Cicli e metamorfosi

ore 22 15

Un progetto dedicato al quartetto per promuovere e diffondere il grande repertorio quartettistico e i suoi interpreti, affiancando all’esecuzione dei brani l’illustrazione delle loro caratteristiche. È la serie di lezioni-concerto “Musica da camera con vista”, che si chiude giovedì 28 gennaio alle 22.15 su Rai5 con una puntata dal titolo “Cicli e metamorfosi”, registrata presso il Salone delle Capriate del cinquecentesco Palazzo dei Principi a Correggio con il Quartetto Prometeo, composto da Giulio Rovighi, violino, Aldo Campagnari, violino, Danusha Waskiewicz, viola, Francesco Dillon, violoncello. Il “I movimento Fuga” e il “VII-Rondò-Sonata” del Quartetto op. 131 (1826) diversissimi nel tono, nel carattere, nella scrittura musicale ma al tempo stesso collegati tra loro in profondità sono esemplari per comprendere la complessità, la novità della scrittura, la straordinaria forza espressiva degli ultimi quartetti di Beethoven.

Venerdì 29 gennaio

OPERA

G. Verdi, I vespri siciliani

ore 10:00

Dal Teatro Regio di Torino I vespri siciliani di Verdi nella versione andata in scena nel 2011 per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Sul podio il M° Gianandrea Noseda. Firma l’allestimento Davide Livermore. Protagonisti Maria Agresta, Gregory Kunde, Ildar Abdrazakov e Franco Vassallo. Regia tv di Arnalda Canali.

CONCERTO

Gershwin con Temirkanov e Marshall 

ore 18.00

Dalla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, GEORGE GERSHWIN: Rhapsody in Blue per pianoforte e orchestra - Porgy and Bess versione da concerto per soli, coro e orchestra - Direttore YURI TEMIRKANOV - Pianoforte WAYNE MARSHALL - ORCHESTRA E CORO DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA.

Sabato 30 gennaio 

Sabato Classica

Concerto di Uto Ughi con i Filarmonici di Roma

ore 07:55 e 18:18 

Dal Duomo di Orvieto, il violinista Uto Ughi e l'orchestra I Filarmonici di Roma eseguono musiche di Verdi, Kreisler, Mozart, Beethoven, Saint-Saëns e Piazzolla. - 2012 

Il Quartetto in Mi minore di Verdi

ore 08:55 e 19:17

Dalla Villa Stupinigi di Torino, il Quartetto della Rai di Torino (Mosesti, Moretti, Origlia e Lombardi) esegue "Quartetto in mi minore" di Giuseppe Verdi. - 1986

DANZA

Notre Dame de Paris

ore 10:14

Dal Teatro alla Scala Notre-Dame de Paris, spettacolo andato in scena nel 2013 con le coreografie di Roland Petit, e due stelle della danza come protagoniste: Roberto Bolle nel ruolo di Quasimodo e Natal'ja Osipova in quello di Esmeralda. Sul podio il M° Paul Connelly. Regia tv di Patrizia Carmine.

Spazio “Contemporanea”

Rumori del ‘900

Un programma dedicato alla musica moderna e contemporanea con una proposta di brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi. È la serie di Rai Cultura “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, che nell’appuntamento in onda sabato 30 gennaio alle 22.45 su Rai5, proponeLeonard Bernstein, Divertimento per orchestra, direttore John Axelrod; Jean Sibelius, Sinfonia n. 6 in re minore op. 104, direttore Jeffrey Tate; Claude Debussy, Deux Danses, per arpa e archi, direttore Pascal Rophé. Solista Margherita Bassani.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.