L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Musica per la Memoria intorno al Grande

La Fondazione del Teatro Grande di Brescia partecipa alle iniziative legate al Giorno della Memoria dedicato alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 11.00 e alle ore 17.00 dagli spazi del Teatro sarà possibile ascoltare in filodiffusione una selezione di brani scelti per ricordare le vittime dell’Olocausto. In Corso Zanardelli risuoneranno infatti due dei tre movimenti per quartetto d’archi e nastro estratti da Different Trains del compositore americano Steve Reich.

Il titolo evocativo del brano, scritto nel 1988, si riferisce all’accostamento tra i treni presi da Steve Reich negli anni a cavallo della Seconda Guerra Mondiale per raggiungere i genitori separati tra Los Angeles e New York e i treni che nello stesso periodo trasportavano bambini nei campi di concentramento in Europa. I movimenti si compongono di parti melodiche, voci registrate e, in sottofondo, fischi dei treni in viaggio e sirene in lontananza. Le registrazioni vocali sono vere testimonianze delle persone intervistate da Steve Reich prima, durante e dopo la Guerra.

La selezione musicale pensata per il 27 gennaio prevede l’ascolto degli ultimi due movimenti. In Europe-During the war le voci dei tre sopravvissuti Paul, Rachel e Rachella ricordano l’occupazione nazista, l’antisemitismo subìto a scuola e la deportazione nei campi. Nel terzo movimento, After the war, la memoria rievoca nuovamente i suoni dei treni e si chiude con il toccante ricordo di una splendida voce il cui canto incantava i tedeschi.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.