L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Fra Ronconi, Gadda e la Divina Commedia


Stardust Memories

Quer pasticciaccio brutto de via Merulana (1997)


Regia di Luca Ronconi. Con Corrado Pani

ore 16:00

Luca Ronconi dirige Corrado Pani, Ilaria Occhini e Franco Graziosi nell'ambizioso adattamento teatrale del capolavoro di Gadda "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana", in onda sabato 6 marzo alle 16.15 su Rai5 per lo spazio “Stardust Memories”. La regia televisiva è firmata da Giuseppe Bertolucci. L’opera fa rivivere sul palcoscenico il romanzo, nella Roma nel 1927, incentrato sulla figura del commissario Francesco Ingravallo, meglio conosciuto come "Don Ciccio": uno dei più giovani e invidiati funzionari della sezione investigativa. Don Ciccio deve risolvere il caso di un furto in via Merulana 219 e l'assassinio di Liliana Balducci, sua amica e inquilina del palazzo. Il giallo resta senza soluzione, con una molteplicità di possibilità aperte che rispecchiano in modo paradossale la visione dell'esistenza del commissario.

di Carlo Emilia Gadda

dal Teatro Argentina di Roma

Regia televisiva Luca Ronconi, regia teatrale Giuseppe Bertolucci, scene Margherita Palli, costumi Gabriele Mayer, musiche Paolo Terni. Con Franco Graziosi (Comm. Francesco Ingravallo), Maria Grazia Bon (Signora Antonini, affittacamere), Antonio Zanoletti (Pompeo Porchettini, detto Sgranfia), Stefano Lecovelli (Gaudenzio Deviti, detto Bidone), Massimo De Rossi (Dottor Fiumi), Ilaria Occhini (Liliana Balducci), Corrado Pani (Remo Balducci), Gea Lionello (Assunta Crocchiapani), Elena Russo (Gina Zanchetti), Emilio Bonucci (Giuliano Valdarena), Evelina Meghnagi (Manuela Pettacchioni, portinaia), Clemente Pernarella (un brigadiere), Paola Bacci (Contessa Teresa Menegazzi), Marco Bonini (Enea Retalli), Alberto Gasbarri (Ascanio Luciani), Franca Tamantini (Signora Cucco), Paola Bigatto (Professoressa Vertola), Mico Cundari (Signor Bottafavi), Pierfrancesco Favino (Maresciallo Di Pietrantonio), Gian Paolo Poddighe (lo sbandato), Marco Toloni (Incaricato Ufficio Criminologico), Loredana Solfizi (Zi’ Marietta), Giuliana Calandra (Zi’ Elviuccia), Massimiliano Sbarsi (Orestino), Luciano Virgilio (Don Lorenzo Corpi), Paola D’Arienzo (La Milena), Benedetta Cesqui (La Ines), Caterina De Regibus (La Virginia), Giovanni Crippa (Brigadiere Pestalozzi), Alvia Reale (Ines Cionini), Marisa Belli (Zamira Pacori), Cristina Manara (Clelia Farcioni), Pietro Sermonti (Diomede Lanciani), Massimo Poggio (Milite Cocullo), Silvia Iannazzo (Lavinia Mattonari), Gai Barbieri (Camilla Mattonari), Roberto Tozzi (un uomo) e con Calogero Azzaretto, Davide Ceci, Adriano Cerantola, Vittoria Danese, Giovanni D’Astore, Vincenzo Marino, Valter Midolo, Tommaso Monacelli, Cesare Pilotto, Ofelia Porretti, Bruno Romagnoli, Franco Scagnetti, Marco Scalabretti.

Per le celebrazioni dantesche

OMAGGIO A DANTE


TEATRO Divini canti: Lectura Dantis e altri incantamenti (2012)

A seguire, Divina Commedia. Ballo 1265 (2015)

A seguire, Divina Commedia. Vespri danteschi - Purgatorio

Nell’anno in cui si celebrano i 700 anni della morte di Dante Alighieri e nel mese in cui ricorre il Dantedì, che dal 2019 celebra ogni 25 marzo l’inizio del viaggio dantesco, Rai Cultura propone una serata all’insegna di Dante Alighieri in onda sabato 6 marzo a partire dalle 21.15 su Rai5. La serata si apre con un gioiello dall’archivio Rai di Napoli: sette degli otto canti della Divina Commedia di Dante Alighieri recitati nel 1981, nel primo anniversario della Strage di Bologna nella città emiliana, dalla sommità della Torre degli Asinelli, reinterpretati da Carmelo Bene nel 1997. Questo straordinario documento, accompagnato dalla lettura dei commenti all’evento del genio di Campi Salentina da parte della figlia Salomè, è stato raccolto dal regista Felice Cappa nel docu-film "Carmelo Bene in divini canti, lectura Dantis e altri incantamentì". Durante la registrazione dei "Canti orfici" a Napoli, Bene decise di immortalare in video le letture che costituirono il suo tributo ai feriti della strage di Bologna, performance della quale non esistono registrazioni ufficiali.

A seguire, Rai Cultura propone “Divina Commedia. Ballo 1265”, opera del 2015 in cui il coreografo Virgilio Sieni incontra la Divina Commedia, in occasione del 750esimo anniversario della nascita di Dante Alighieri. Le tre cantiche - Inferno, Purgatorio e Paradiso - diventano altrettante parti coreografiche di un viaggio scandito dalla terzina dantesca. Danzatori e cittadini tracciano un itinerario spirituale sulla tessitura ritmica sviluppata dalle percussioni live di Michele Rabbia.

Coreografia Virgilio Sieni, regia televisiva Felice Cappa.

La serata dantesca si chiude alle 23.15 con “Divina Commedia. Vespri danteschi”, in cui l’attrice Lucilla Giagnoni legge i Canti 6, 7 e 8 del Purgatorio. La lettura integrale dei Canti della Commedia da parte dell’attrice proseguirà nei giorni successivi, fino al 25 marzo, ogni sera in seconda serata su Rai5.

L’omaggio di Rai Cultura a Dante proseguirà anche nei giorni successivi, con “La vita nuova”, in onda sabato 20 marzo alle 21.15 su Rai5, in cui il compositore premio Oscar Nicola Piovani si cimenta con la trasposizione musicale del prosimetro dantesco, prima opera attribuita con certezza al Padre della letteratura italiana considerata pietra miliare dello stilnovismo. Dal 22 marzo al 5 aprile inoltre, Rai Cultura proporrà tre prime serate dedicate alle tre Cantiche della Commedia, in cui studiosi, artisti, musicisti, scienziati, personalità dello spettacolo interpretano letture scelte delle terzine dantesche, introdotte dai linguisti Luca Serianni, Valeria Della Valle, Giuseppe Patota.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.