L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Gavazzeni dirige Verdi, Maag dirige Strauss

OPERA

G. Verdi, Luisa Miller

ore 10:00

Dal Teatro Fraschini di Pavia Luisa Miller di Giuseppe Verdi con Cecilia Gasdia, Nazzareno Antinori, Simone Alaimo, Carlo Desideri, Annamaria Fichera. Sul podio il M° Gianandrea Gavazzeni. Regia a cura di Filippo Crivelli

CONCERTO

Maag dirige Johann Strauss II

ore 17:26

Dall'Auditorium Rai del Foro Italico in Roma Concerto sinfonico diretto da PETER MAAG. Orchestra sinfonica di Roma della RAI. Musiche di JOHANN STRAUSS junior: Un ballo in maschera quadrille op. 272 , Leichtes blut - polka op. 319 , Annen polka op. 117, Vergnugungszug - Polka op. 336 .

CONCERTO

F. Mendelssohn, Elias

ore 21:15

E' Sir Antonio Pappano il protagonista del concerto dell'Orchestra e del Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia che Rai Cultura propone  giovedì 15 aprile alle 21.15 su Rai5 dalla Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica di Roma. 
In programma l’oratorio Elias di Felix Mendelssohn-Bartholdy, eseguito nella versione tedesca di Julius Schubring. La première, diretta dallo stesso compositore, ebbe luogo al Festival di Birmingham nel 1846 con il libretto in lingua inglese. Mendelssohn narra la storia e le vicende di Elia, il profeta che “sconfisse l’idolatria alla quale il popolo d’Israele si era abbandonato sotto il segno di Achab”, intonando il libretto del teologo protestante Julius Schubring, al quale il compositore aveva chiesto di tratteggiare “un profeta vero” con un carattere forte e ricco di sfaccettature in sintonia con la figura di Elia tramandata dall’Antico Testamento. Il risultato è un’opera in cui monumentali episodi corali si alternano a momenti di grande intensità drammatica e descrittiva. 
Insieme al Direttore musicale di Santa Cecilia Antonio Pappano, è impegnato un cast che vede la presenza del soprano statunitense Rachel Willis Sörensen, apprezzata interprete di un vasto repertorio operistico che va da Mozart a Wagner, del mezzosoprano Wiebke Lehmkuhl, del tenore francese Benjamin Bernheim e del basso tedesco Christof Fischesser nella parte di Elia.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.