L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Prima serata con a.C.d.C.

Passato e Presente. Gli inquilini del Quirinale

La residenza di 30 Papi, 4 Re e 12 Presidenti della Repubblica. Nessun edificio sulla Terra può vantare il curriculum del Palazzo del Quirinale, il sesto al mondo per superficie, grande 20 volte la Casa Bianca. Il Palazzo del Quirinale ha visto muovere nelle sue stanze i protagonisti della storia d’Italia degli ultimi 500 anni. I suoi “inquilini” sono al centro di “Passato e Presente” in onda giovedì 15 aprile alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. Ospite di Paolo Mieli, il professor Agostino Giovagnoli. Il Quirinale è stato prima una residenza pontificia – quella in cui i papi, distanti dalla sacralità del Vaticano, svolgevano le loro mansioni di Capi di Stato- poi, dopo l’annessione di Roma al Regno d’Italia, è diventato la Reggia dei Savoia. Una relazione controversa quella tra i Re e il Quirinale - un palazzo che i Savoia non hanno mai amato troppo - che termina con il referendum del 1946. Il Governo italiano, infatti, dopo che il voto popolare si è espresso in maggioranza a favore della Repubblica, stabilisce che il Palazzo sul Colle sarà la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. 

Passato e Presente. Rosa Genoni e il made in Italy

Rai Storia ore 14:20 Dotata di grande spirito di iniziativa, Rosa Genoni, è ancora poco conosciuta al grande pubblico, sebbene la sua figura sia stata fondamentale nella definizione dei canoni del "Made in Italy". In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli e la professoressa Maria Giuseppina Muzzarelli ripercorrono la sua vita. Rosa Genoni è l'artefice di uno stile di "pura arte italiana", capace di fronteggiare il monopolio della moda francese. Valtellinese di umili origini, Rosa comincia a 10 anni come "piscinina" e tuttofare a Milano presso la sartoria di una zia, ma presto diventa sarta e, dopo un apprendistato in Francia, si forma come stilista, diventando poi designer e docente. Nel 1905 dirige un corso di sartoria presso la Società Umanitaria di Milano e un anno dopo, all'apice del successo, ottiene il Gran Prix all'Expo di Milano. Le sue creazioni si ispirano ai maestri dell'arte rinascimentale, ma pensano anche a una donna nuova e indipendente. E non è solo questione di moda: al lavoro Rosa affianca l'attività in favore dell'emancipazione femminile. Entrata in contatto col mondo femminista e con il movimento socialista, si batte insieme all'amica Anna Kuliscioff per la riduzione dell'orario di lavoro e l'istituzione del congedo di maternità. Fautrice di un'appassionata campagna pacifista allo scoppio della Grande Guerra, si impegna in attività filantropiche a sostegno dei profughi. Nel 1915 è l'unica rappresentante italiana al Congresso internazionale delle donne all'Aja.

La bussola e la clessidra. La battaglia di Maratona

Rai Storia, ore 16:50. Con il professor Barbero analizziamo tutti i principali aspetti di una delle battaglie più famose della storia, lo scontro tra Ateniesi e Persiani.

a.C.d.C. Amsterdam, Londra, New York. Tre città alla conquista del mondo

Il XIX secolo a Londra e New York, le prime città a diventare metropoli: lo racconta “Amsterdam, Londra, New York. Tre città alla conquista del mondo”, in onda in prima visione giovedì 15 aprile alle 21.10 su Rai Storia per “a.C.d.C.” con l’introduzione del professor Alessandro Barbero. Lo sviluppo tecnologico, l’esplosione demografica, gli edifici prefabbricati, l’ascensore, i primi grattacieli: nelle due metropoli si sperimentano gli avanzamenti della civiltà ed allo stesso tempo le forme più estreme di povertà, disagio, inquinamento. Ma nasce anche l’urbanistica di domani e l’idea stessa di un nuovo tipo di urbanistica.  

a.C.d.C. I Conquistadores. Oceani d'oro

I Conquistadores spagnoli proseguono l’esplorazione e la colonizzazione dell’area caraibica e del Centro America nel nuovo episodio della serie in onda giovedì 15 aprile alle 22.10 su Rai Storia, con l’introduzione del professor Alessandro Barbero.
I rapporti con gli indigeni sono spesso ostili e finiscono in sanguinosi stermini, ma sarà proprio l’alleanza con una tribù di indios a consentire a Balboa e ai suoi seguaci di attraversare l’istmo di Panama ed essere i primi europei a scoprire l’oceano Pacifico. La visione è adatta al solo pubblico adulto.

 


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.