L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Fra Danza, XX e XXI secolo

Spazio alla danza, su Rai5, domenica (con replica sabato) mattina e mercoledì in prima serata, mentre l'appuntamento con l'opera avrà come filo conduttore la produzione internazionale dal Novecento storico ai nostri giorni.

DOMENICA 2 maggio


Domenica all’opera con il balletto

Su Rai5 i Carmina Burana e altre storie in danza

Rai Cultura celebra la danza con un serie di appuntamenti su Rai5, per tutto il mese di maggio. Si comincia domenica 2 maggio alle 10.00 con “Carmina Burana” dal Teatro San Carlo. Uno spettacolo di arte totale: la versione coreografica dei Carmina Burana di Orff. L’allestimento è firmato dal coreografo Shen Wei. Sul podio il M° Jordi Bernàcer. Voci soliste il soprano Angela Nisi, il controtenore Ilham Nazarov e il baritono Valdis Jansons. Regia tv di Felice Cappa. Si continua alle 11.10 con “I 7 peccati capitali dei piccolo borghesi”, balletto con canto da Brecht su musiche di Kurt Weill dirette da Ferruccio Scaglia. Nel cast, oltre ai ballerini guidati da Alfredo Raino, Milva, Taina Beryl, Carlo Gaifa, Ernesto Gavazzi, Gastone Sarti e Leonardo Monreale. Coreografie di Ugo Dell'Ara, regia di Vito Molinari. Alle 11.50, sempre su Rai5, conclude questo primo appuntamento con la danza il balletto “Stress” di Ugo Dell'Ara su musica di Piero Piccioni con Jenny Ellevang e Jean Quiblier. Ispirato alla crisi dell'uomo nella società moderna, il balletto è incentrato sullo sforzo che l'uomo deve sostenere per l'affermazione della sua personalità in un ambiente che vuol sottacere ogni individualità. Regia tv di Alda Grimaldi

OPERA


R. Strauss, Elektra

Elektra, in onda domenica 2 maggio alle 18:52, è andata in scena nel 2020 con la regia del polacco Krzysztof Warlikowski, che fa dello spettacolo una riflessione sull’isteria e sulla famiglia come luogo di ossessioni e soprusi. Protagonisti Aušrine Stundyte nel ruolo del titolo, Asmik Grigorian che torna a dar voce a un’eroina straussiana: Chrysothemis, Tanja Ariane Baumgartner come Klytämnestra, Derek Welton come Orest e Michael Laurenz come Aegisth.

LUNEDÌ 3 maggio

OPERA


G. Wenjing, Il ragazzo del risciò

ore 10:00

Dal Teatro Regio di Torino Il ragazzo del risciò di Guo Wenjing nell'allestimento firmato da Yi Liming. Sul podio il M° Zhang Guoyong. Protagonisti sul palco Han Peng, Sun Xiuwei, Sun Li. Regia tv di Ariella Beddin.

CONCERTO


Ferro dirige Ravel

ore 17:04

Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, diretta da Gabriele Ferro, con Monica Bacelli mezzosoprano esegue: Ravel, Alborada del gracioso, Pavane pour une infante défunte, Shéhérazade, tre liriche per canto e orchestra, Rhapsodie espagnole, Boléro.

MARTEDÌ 4 maggio

OPERA


G. Kurtág, Fin de partie

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Fin de Partie, atto unico di Samuel Beckett. Debutto operistico di György Kurtág, l’allestimento porta la firma di Pierre Audi. Sul podio il M° Markus Stenz. Protagonisti sul palco Frode Olsen Leigh Melrose Hilary Summers e Leonardo Cortellazzi. Regia tv di Arnalda Canali.

CONCERTO


Bach: concerti brandeburghesi n. 1, 2, 3

ore 16:43

L'Orchestra del Settecento di Amsterdam diretta da Frans Bruggen esegue: J.S. Bach, Concerti Brandeburghesi n.1, 2 e 3.

MERCOLEDÌ 5 maggio

OPERA


B. Britten, Peter Grimes

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Peter Grimes, capolavoro del compositore Benjamin Britten ispirato al poema The Borough di George Crabbe. Allestimento di Richard Jones, sul podio il M° Robin Ticciati. Con John Graham-Hall, Francesco Malvuccio, Susan Gritton, Christopher Purves, Felicity Palmer. Regia tv di Patrizia Carmine

VI PRESENTO I NOSTRI


ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI

Racconto corale e suggestivo del viaggio di un'orchestra, vissuto attraverso le storie, le riflessioni e le emozioni dei musicisti.

DANZA


P. I. Čajkovskij La bella addormentata nel bosco

ore 21.15

Dal Teatro alla Scala “La bella addormentata nel bosco” con la coreografia di Nureyev e le interpretazioni dell’étoile Polina Semionova nel ruolo della principessa Aurora e Timofej Andrijashenko in quello del Principe Désiré. A dirigere la partitura di Čajkovskij è Felix Korobov. Regia tv di Arnalda Canali. Scene e Costumi di Romeo Castellucci. Regia tv Henning Casten.

GIOVEDÌ 6 maggio

OPERA


L. Janáček, La piccola volpe astuta

ore 10:00

Dal Teatro Comunale di Firenze La piccola volpe astuta favola musicale di Leoš Janáček, tratta dal romanzo di Rudolf Těsnohlídek. Sul podio il M° Seiji Ozawa. Regia teatrale di Laurent Pelly, regia tv a cura di Paola Longobardo.

CONCERTO


Paolo Olmi dirige l'Orchestra Rai

ore 16:34

Dall’Auditorium del Foro Italico di Roma, l'Orchestra Sinfonica di Roma della RAI, diretta dal maestro Paolo Olmi e con Carlo Romano all’oboe e Misha Maisky al violoncello, esegue brani di Paolo Arcà, Camille Saint Saens e Johann Sebastian Bach.

CONCERTO


Omaggio ad Antonio Vivaldi

ore 21.15

Dal Duomo di Vienna, concerto di musica sacra in omaggio ad Antonio Vivaldi. Direttore Rubén Dubrovsky, ensemble Bach Consort Wien, maestro del Coro Michael Grohotolsky, Wiener Kammerchor e Vivica Genaux (mezzosoprano).

FROM ST. STEPHEN'S CATHEDRAL VIENNA, DIR. R. DUBROWSKY, BAROQUE TREASURES - MUSICA SACRA (2015).

PROGRAMMA

Antonio Vivaldi:

• Kyrie, RV 587, Nisi Dominus - Psalm, RV 608

• Credo, RV 591

• Sum In Medio Tempestatum - Motette, RV 632

• In Turbato Mare Irato, Motette, RV 627

con

Mezzosoprano: Vivica Genaux

Coro: Wiener Kammerchor

Orchestra: Bach Consort Wien

Concertatore e direttore: Rubén Dubrovsky

Piero Rattalino “Con le note sbagliate”


Su Rai5 (canale 23) sconfitta e provvidenza

Si può fare la musica giusta con le note sbagliate? Secondo Piero Rattalino, scrittore e storico della musica la risposta è sì: “Suonare la musica giusta con le note sbagliate non significa suonare in modo trascurato e approssimativo. Significa invece abbandonarsi alla ispirazione che coglie le attese inespresse del pubblico e bada a soddisfarle senza farsi condizionare dal mito della impeccabilità”. Una convinzione che anima “Con le note sbagliate. Beethoven, Schubert e la visione Rattalino”, in onda giovedì 6 maggio alle 22.25 su Rai5. Con un linguaggio lontano da ogni tecnicismo Piero Rattalino ci guida alla riscoperta di Beethoven e Schubert attraverso un viaggio musicale e umano che diventa l’occasione per parlare di temi attuali come il ruolo dell’interprete, la funzione della musica e il senso dello spettacolo dal vivo. I rifiuti subiti dal vittorioso Beethoven e le avversità dello sconfitto Schubert. Il maestro introduce i problemi epocali che i due compositori si trovano ad affrontare nella vita e nella musica. Federico Colli interpreta Per Elisa e Al chiaro di luna di Beethoven e la Sonata D. 784 di Schubert. Realizzata dal Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, la docuserie vede la partecipazione di sei noti pianisti italiani.

VENERDÌ 7 maggio

OPERA


K. Stockhausen, Inori

ore 10:00

Una grande preghiera musicale per mimo-danzatore e orchestra, dove la partitura di gesti del primo fa da ambiente di risonanza alla musica spazializzata della seconda. È l’opera “Inori”, capolavoro di Karlheinz Stockhausen diretta da Marco Angius. Nel ruolo del mimo-danzatore Roberta Gottardi.

CONCERTO


Grande Messe des Morts

ore 16:33

Dall'Auditorium Parco della Musica di Roma il M°Antonio Pappano dirige l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia nella Grande Messe des Morts di Hector Berlioz, composta nel 1837. Regia TV Carlo Gallucci.

SABATO 8 maggio 

CONCERTO


L'Orchestra della Toscana e il Maestro Noseda

Su Rai5 Respighi, Haydn e Brahms

Il pluripremiato direttore d'orchestra Gianandrea Noseda sale sul podio dell'Orchestra della Toscana nel concerto in onda sabato 8 maggio alle 7.55 in prima visione e in replica alle 7:55 e alle 19.25 su Rai5. In programma, la Terza Suite dalle Antiche Danze e Arie di Respighi, partitura simbolo del '900. Segue la Sinfonia n.98 di Haydn detta Il miracolo, e in chiusura le Variazioni su un tema di Haydn a firma del "maestro della variazione" Brahms.

DANZA/TEATRO


Alle 11.32  “I 7 peccati capitali dei piccolo borghesi”, balletto con canto di Brecht su musiche di Kurt Weill dirette da Ferruccio Scaglia. Nel cast, oltre ai ballerini guidati da Alfredo Raino, Milva, Taina Beryl, Carlo Gaifa, Ernesto Gavazzi, Gastone Sarti e Leonardo Monreale. Coreografie di Ugo Dell'Ara, regia di Vito Molinari.

Alle 12:11, sempre su Rai5, il balletto “Stress” di Ugo Dell'Ara su musica di Piero Piccioni con Jenny Ellevang e Jean Quiblier. Ispirato alla crisi dell'uomo nella società moderna, il balletto è incentrato sullo sforzo che l'uomo deve sostenere per l'affermazione della sua personalità in un ambiente che vuol sottacere ogni individualità. Regia tv di Alda Grimaldi

“Contemporanea”


I “Rumori del ‘900” di Rai5 

Prosegue il ciclo di Rai Cultura dedicato alla musica moderna e contemporanea con brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi: “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, sabato 8 maggio alle 23.40 su Rai5, propone Dmitrij Šostakovič, Concerto n.1 in do minore per pianoforte, tromba e orchestra d'archi op.35, direttore Xiang Zhang, solisti Daniil Trifonov e Roberto Rossi; Tōru Takemitsu, Requiem per archi, direttore Juraj Valčuha; Luca Francesconi, Duende -The Dark Notes, per violino e orchestra, direttore Susanna Mälkki, solista Leila Josefowicz.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.