L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

R. Capuçon (foto Fowler), D. Fray, L. Poli, Doni Carmignola Brunello (foto Calcaterra)

Tre concerti in Aula Magna

L’Istituzione Universitaria dei Concerti riprende le attività dal vivo con tre concerti in Aula Magna

Sabato 22 maggio, sabato 29 maggio e martedì 1 giugno tornano i Concerti in Aula Magna con Renaud Capuçon e David Fray, La Pianessa, Giuliano Carmignola, Mario Brunello e l’Accademia dell’Annunciata.

L’Istituzione Universitaria dei Concerti propone tre nuovi appuntamenti dal vivo con grandi musicisti: sabato 22 maggio i due virtuosi Renaud Capuçon e David Fray in un programma che alterna Bach a Schumann, sabato 29 maggio un’originalissima pièce di teatro musicale dedicata ad Alberto Savinio con Lucia Poli e Marco Scolastra e martedì 1 giugno il meraviglioso repertorio barocco con gli strumenti d’epoca dell’Accademia dell’Annunciata di Riccardo Doni con Giuliano Carmignola e Mario Brunello.

I Concerti in Aula Magna della IUC - Istituzione Universitaria dei Concerti riprendono sabato 22 maggio con uno straordinario duo francese, il celebre violinista Renaud Capuçon, amato per il suo equilibrio, la sua intensità sonora e il suo virtuosismo,e l’acclamato pianista David Fray, per la stampa "perfetto esempio di musicista pensante" (Die Welt),eccezionalmente insieme per un programma che spazia dal barocco al puro romanticismo con Sonate di Bach, Schubert e Schumann.

La Pianessa – Omaggio ad Alberto Savinio, in programma sabato 29 maggio, è un tributo al genio poliedrico del raffinatissimo scrittore, pittore, nonché audacissimo compositore nato ad Atene nel 1891.

Lucia Poli, eclettica e sofisticata signora del teatro italiano, interpreta e narra le vicende tragicomiche dei curiosi personaggi che popolano alcuni racconti saviniani intessuti di musica e dedicati al pianoforte, Pianista bianco, La Pianessa, Vecchio pianoforte oltre al bellissimo profilo biografico della danzatrice Isadora Duncan. Il pianista Marco Scolastra accompagna le parole poetiche e fantasiose con musiche dello stesso Savinio e di autori da lui citati nei racconti, Mozart, Kullak, Paderewski, Chopin, ma anche Rossini, De Crescenzo, Satie, Cage, Elgar, selezionate come raccordo drammaturgico. Regia e drammaturgia sono di Lucia Poli, i testi sono stati elaborati con la consulenza del professor Alessandro Tinterri, maggior esperto dell’opera di Savinio e curatore delle sue opere per Adelphi.

Martedì 1 giugno il ciclo si conclude con un concerto tutto barocco. Il violinista Giuliano Carmignola e il violoncellista Mario Brunello accompagnati dall’ensemble milanese dell’Accademia dell’Annunciata  gruppo di riferimento per le esecuzioni con prassi d’epoca - diretta da Riccardo Doni, anche al cembalo, propongono Sonar in ottava, un progetto originale che presenta celebri concerti doppi di Bach e Vivaldi nell’inedita versione per violino e violoncello piccolo, raro strumento tipicamente barocco.  In programma anche il Concerto grosso in sol maggiore op. 6 n. 1 di Händel.

Il direttore artistico Giovanni D’Alò commenta così la ripartenza: "In musica esistono le pause, momenti di silenzio tra un suono e l’altro. Diciamo che abbiamo fatto una lunga pausa ed ora siamo pronti a riprendere con un bell’accordo in fortissimo. In realtà non ci siamo mai fermati, abbiamo sempre lavorato in modo da poter ricominciare appena fosse stato possibile. Questi appuntamenti con cui torniamo in Aula Magna possono essere letti come un finale di stagione o come una trilogia a sé stante. Concerti diversissimi tra loro, ognuno con una sua precisa originalità, con in comune l’altissimo livello degli interpreti. Renaud Capuçon e David Fray sono due fuoriclasse assoluti che raramente possiamo ascoltare insieme, Mario Brunello ci farà conoscere la particolare sonorità di uno strumento desueto come il violoncello piccolo duettando con un violinista del calibro di Giuliano Carmignola, e Lucia Poli è l’interprete ideale di uno spettacolo su Savinio nato proprio per la IUC su un’idea di Marco Scolastra. E questo è solo l’inizio, abbiamo in caldo un’estate letteralmente piena di musica."

I concerti si svolgeranno nel rispetto delle linee guida delle disposizioni anti-Covid.

Sabato 22 maggio ore 17.30 - Aula Magna

Renaud Capuçonviolino

David Fray pianoforte

Bach Sonata n. 4 in do minore per violino e clavicembalo BWV 1017

Schubert Sonata n. 4 in la maggiore per violino e pianoforte op. 162 D. 574

Bach Sonata n. 3 in mi maggiore per violino e clavicembalo BWV 1016

Schumann Sonata per violino e pianoforte n. 1 in la minore op. 105

Sabato 29 maggio ore 17.30 - Aula Magna

 

La Pianessa

Omaggio ad Alberto Savinio

con Lucia Poli

Marco Scolastra pianoforte

Testi di Alberto Savinio

Consulenza di Alessandro Tinterri

Drammaturgia e regia di Lucia Poli

Musiche di SavinioRossini, Mozart, De Crescenzo, Kullak, Satie, Cage, Paderewski, Chopin, Elgar

 

Martedì 1 giugno ore 19.30 - Aula Magna

Giuliano Carmignola violino

Mario Brunello violoncello piccolo

Accademia dell’Annunciata

Riccardo Doni cembalo e direzione

 

Sonar in ottava

Bach Concerto in do minore BWV 1060

versione per violino, violoncello piccolo, archi e b.c.

Vivaldi Concerto in do maggiore RV 508

versione per violino, violoncello piccolo, archi e b.c.

Händel Concerto grossoin sol maggiore per archi e b.c. op. 6 n. 1

Vivaldi Concerto in mi bemolle maggiore RV 515

versione per violino, violoncello piccolo, archi e b.c.

Bach Concertoin re minore BWV 1043

versione per violino, violoncello piccolo, archi e b.c.

Informazioni per il pubblico

www.concertiiuc.it - tel. 06 3610051-2

Prevendita biglietti su www.concertiiuc.it e www.vivaticket.it con ritiro in Aula Magna a partire da un’ora prima del concerto.

Interi € 18 – € 13 (più prev.)

Ridotti           € 15 - € 11 (più prev.)

Under30       € 5 in tutti i settori


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.