L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Chailly riapre la Scala. Piovani, Rota e la danza

Opere, oratori e sinfonie di Nicola Piovani e Nino Rota nelle mattine di Rai5 dal 24 al 28 maggio. La settimana offre anche appuntamenti con la danza, documenti, approfondimenti, concerti e la serata con cui Riccardo Chailly ha riaperto al pubblico il Teatro alla Scala, lo scorso 10 maggio.

Domenica 23 maggio

DANZA

Nudità  - Esecuzioni

ore 10:00

Rai Cultura celebra la danza con un serie di appuntamenti su Rai5 per tutto il mese di maggio. Domenica 23 maggio alle 10.00 Rai5 propone “Nudità”. Un dialogo scenico tra l’arte della danza, incarnata da Virgilio Sieni, e quella dell’Opera dei Pupi rappresentata da Mimmo Cuticchio: nasce dall’incontro tra due maestri lo spettacolo “Nudità”, registrato al Teatro India di Roma nell'ambito di Romaeuropa Festival 2018 con la regia televisiva di Marco Odetto. Alle 10.55, dal Teatro Zandonai, il balletto “Esecuzioni”, di e con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni. Uno spettacolo di contatti mancati, di unità impossibili da ricostruire, di solitudine e di assenza. Regia tv di Felice Cappa

DANZA

Sogno di una notte di mezza estate

Tre grandi étoiles in un mondo popolato di fate ed elfi: Alessandra Ferri, Roberto Bolle, Massimo Murru, con il Balletto del Teatro alla Scala, sono i protagonisti del balletto "Sogno di una notte di mezza estate", tratto dall’omonima commedia di Shakespeare, che Rai Cultura propone domenica 23 maggio alle 17:22 su Rai5. La versione proposta è quella firmata da un genio della coreografia del XX secolo: George Balanchine, su musica di Felix Mendelssohn-Bartholdy. Sul podio, Nir Kabaretti.

Lo spettacolo, andato in scena nel 2007 con le scene e i costumi di Luisa Spinatelli, è uno dei balletti di maggior successo internazionale e ha collezionato repliche in ogni parte del mondo, entrando di diritto nella storia della danza. La regia tv è di Tina Protasoni.

Lunedì 24 maggio

ORATORIO

N. Piovani La pietà

ore 10:00

Dal Teatro dell'Opera di Roma "La Pietà", Stabat Mater per due voci femminili, voce recitante e orchestra di Nicola Piovani su versi di Vincenzo Cerami. Protagonisti sul palco Amii Stewart, Maria Rita Combattelli e la voce recitante di Gigi Proietti. Regia tv di Barbara Napolitano

DOCUMENTI

Corpo di ballo

Su Rai5 (canale 23) arriva Carla Fracci

Prosegue il racconto della riapertura del Teatro alla Scala dopo il primo lockdown. In questo episodio, in onda lunedì 24 maggio alle 18.00 su Rai5, seguiamo il complicato ed esaltante percorso per portare in scena Giselle. "Giselle salva Albrecht sorreggendolo e danzando con lui per tutta la notte". Il nuovo direttore ha preparato un colpo di scena per la compagnia: l’arrivo di Carla Fracci per la messa in scena di Giselle.

La scuola di ballo del Teatro alla Scala

A seguire, alle 18.30, in prima visione “La scuola di ballo del Teatro alla Scala”. La direttrice della scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano, Anna Trina, illustra la storia della scuola della Scala, le sue caratteristiche e le principali posizioni della danza classica con l'aiuto dei suoi allievi. Sequenze di balletti interpretati dagli allievi della scuola di ballo del Teatro alla Scala.

Serge Lifar, a passi di danza verso il futuro

un rivoluzionario della danza

Parigi, inizi del XX secolo. Con un approccio radicale e coreografie rivoluzionarie, il maître de ballet Serge Lifar ridefinisce il balletto neoclassico, e il futuro stesso della danza. Lo racconta il documentario “Serge Lifar, a passi di danza verso il futuro”, in onda lunedì 24 maggio alle 19.30 su Rai5. Parigi, città rinomata per il suo amore per l'arte, per il balletto è meglio conosciuta grazie a un immigrato russo di nome Serge Lifar. Con la sua indiscutibile presenza scenica, Lifar cominciò la sua movimentata carriera lavorando con Sergej Djagilev, fondatore dei Ballets Russes. Tuttavia, Lifar non fu solo una star sul palco, ma anche un influente coreografo e una delle figure di spicco del rinnovamento del balletto francese del XX secolo, collaborando con artisti come Jean Cocteau, Pablo Picasso e Coco Chanel. Convinto che la danza potesse esistere al di fuori della musica, Lifar osò coreografie rivoluzionarie che sarebbero arrivate a ridefinire il balletto neoclassico e persino il futuro stesso della danza. Attraverso l’accesso esclusivo agli archivi personali di questa étoile e le interviste con i ballerini e coreografi di oggi, il documentario traccia un racconto intimo della vita di Serge Lifar e illustra chi è l'uomo dietro la fama artistica e la continuità duratura del suo rivoluzionario lavoro.

Martedì 25 maggio

ORATORIO

N. Piovani, Sinfonia delle stagione

ore 10:00

Dalla Basilica di Santa Maria di Collemaggio a L'Aquila, Sinfonia delle stagioni per soli, coro di voci bianche, voce recitante e orchestra, composta e diretta da Nicola Piovani. Con Roberto Herlitzka, Maria Rita Combattelli, Aloisa Aisemberg, Salvo Randazzo e Luciano Di Pasquale. Regia tv di Barbara Napolitano.

DOCUMENTI

Corpo di ballo - Tutti pronti per Giselle

Prosegue il racconto della riapertura del Teatro alla Scala dopo il primo lockdown. In questo episodio, in onda martedì 25 maggio alle 18.00 su Rai5, seguiamo il complicato ed esaltante percorso per portare in scena Giselle. "Alle prime luci dell’alba le Villi sono costrette a svanire e Albrecht è salvato dall’amore di Giselle". Nonostante ostacoli e difficoltà finalmente tutto è pronto per portare in scena Giselle. Il Direttore Manuel Legris ha preso una decisione inedita.

Franco Zeffirelli: una vita da regista

La vita e la lunga e brillante carriera del regista italiano che ha saputo conquistare un posto prestigioso nel panorama artistico mondiale: è il documentario “Zeffirelli, una vita da regista” in onda martedì 25 maggio alle 19.25 su Rai5. Pur avendo ottenuto premi e riconoscimenti a livello internazionale nel cinema, è in teatro, e soprattutto nella regia d’opera, che Franco Zeffirelli ha dato e ottenuto il massimo, lavorando con le più brillanti stelle del firmamento musicale, come Maria Callas, Joan Sutherland e molti altri. In questo documentario, il figlio Pippo e gli amici di una vita, tra i quali Joan Plowright e Robert Powell, celebre interprete di Cristo nello sceneggiato Gesù di Nazareth, raccontano l'ascesa, i trionfi e le ruvidità del grande artista scomparso nel giugno 2019 a 96 anni.

Mercoledì 26 maggio

OPERA

N. Piovani, L'isola della luce

ore 10:00

Dal Teatro Greco di Siracusa L'isola della luce, dramma musicale dedicato ad Apollo su libretto di Vincenzo Cerami, con il Premio Oscar Nicola Piovani che dirigerà un ensemble, due quartetti di archi, un contrabbasso, due voci (Tosca e Massimo Popolizio), un soprano e coro. Regia tv di Alessandra De Sanctis

DOCUMENTI

Piccola storia della musica

ore 17:30

Renzo Restagno, in studio, traccia una breve STORIA DELLA MUSICA e introduce il gruppo musicale Aria e Musica e il suo fondatore, Fabio Soragna. Con loro parla del fenomeno musicale dell'Ars Nova del 1300, che si sviluppò in Italia e Francia. Aria e Musica insieme a Soragna suonano e cantano brani della cultura profana dell'epoca. La musica profana polifonica che raggiunse il suo apice nel ' 500 con i madrigali di Claudio Monteverdi. Restagno presenta il gruppo canoro Vocalisti di Torino che esegue alcuni madrigali tratti dal Secondo Libro dei madrigali di Claudio Monterverdi. 

Franco Zeffirelli: una vita da regista

La vita e la lunga e brillante carriera del regista italiano che ha saputo conquistare un posto prestigioso nel panorama artistico mondiale: è il documentario “Zeffirelli, una vita da regista” in onda mercoledì 26 maggio alle 18:11 su Rai5. Pur avendo ottenuto premi e riconoscimenti a livello internazionale nel cinema, è in teatro, e soprattutto nella regia d’opera, che Franco Zeffirelli ha dato e ottenuto il massimo, lavorando con le più brillanti stelle del firmamento musicale, come Maria Callas, Joan Sutherland e molti altri. In questo documentario, il figlio Pippo e gli amici di una vita, tra i quali Joan Plowright e Robert Powell, celebre interprete di Cristo nello sceneggiato Gesù di Nazareth, raccontano l'ascesa, i trionfi e le ruvidità del grande artista scomparso nel giugno 2019 a 96 anni.

DANZA

La Bayadère

Dal Teatro alla Scala, due étoiles come Svetlana Zakarova e Roberto Bolle in uno spettacolo carico di atmosfere esotiche: è il balletto “La bayadère”, che Rai Cultura propone mercoledì 26 maggio alle 21.15 su Rai5, nell’ambito dell’omaggio alla danza che accompagna tutto il mese di maggio.

Considerato uno dei balletti cardine del repertorio classico, è andato in scena nel 2006 al Teatro alla Scala con le coreografie di Natalia Makarova dall’originale di Marius Petipa, la direzione musicale di David Coleman e la regia tv di Tina Protasoni, “La bayadère” ha visto la sua prima assoluta a San Pietroburgo nel 1877.

Giovedì 27 maggio

OPERA

N. Rota, Napoli milionaria

ore 10:00

Dal Teatro Nuovo di Spoleto Napoli milionaria di Rota su libretto di Eduardo De Filippo, che debuttò nel 1977 al Festival dei Due Mondi. Nel cast Mariella Devia Giovanna Casolla Silvano Pagliuca Piero Visconti Carlo Desideri. Sul podio Bruno Bartoletti. Regia teatrale di Eduardo De Filippo, regia tv di Olga Bevacqua

CONCERTO

Beethoven con l'Orchestra Rai di Roma

ore 17:55

Dal Tendastrisce di Roma LUDWIG VAN BEETHOVEN Egmont - Ouverture op. 84 - Concerto n. 3 in do min. op. 37 per pianoforte e orchestra, Direttore MASSIMO PRADELLA, Solista ALEXANDER LONQUICH, Orchestra Sinfonica di Roma della Rai.

CONCERTO

Riccardo Chailly e la riapertura della Scala

Su Rai5 il primo concerto on il pubblico

Il primo concerto del 2021 con il pubblico presente alla Scala, ma anche l’occasione per ricordare il 75esimo anniversario della riapertura della sala del Piermarini dopo gli anni della dittatura, la guerra e il bombardamento con lo storico concerto diretto da Arturo Toscanini l’11 maggio 1946. E’ il concerto che Coro e Orchestra del Teatro guidati dal Direttore Musicale Riccardo Chailly, hanno eseguito il 10 maggio e che Rai Cultura ripropone giovedì 27 maggio alle 21.15 su rai5.

Il programma musicale segna il ritorno di Riccardo Chailly a Wagner, un autore molto eseguito dal Maestro in passato e recentemente ripreso nella serata “…a riveder le stelle” dello scorso 7 dicembre, tramessa da Rai Cultura su Rai1. Il concerto include anche pagine di Henry Purcell, Richard Strauss, Pëtr Il’ič Čajkovskij e naturalmente di Giuseppe Verdi: si ascolteranno brani da TannhäuserDie MeistersingerAriadne auf NaxosLa dama di piccheLa forza del destino, Macbeth e Nabucco

Il concerto è anche l’occasione per il debutto scaligero del soprano Lise Davidsen, probabilmente l’artista wagneriana in più brillante ascesa dei nostri anni.

Con le note sbagliate

Su Rai5 (canale 23) una tecnica anticonformista

Per avere successo un pianista deve essere impeccabile? Risponde Piero Rattalino nella nuova puntata della docuserie “Con le note sbagliate – Beethoven, Schubert e la visione Rattalino”, in onda giovedì 27 maggio alle 22.30 su Rai5. Al centro della puntata, Beethoven e l’arciduca Rodolfo: Les Adieux, una sonata ‘narrativa’. Una gita fuori porta sulle note della Fantasia e i Lamenti di un trovatore di Schubert, interpretate da Maurizio Baglini.

Venerdì 28 maggio

OPERA

N. Rota, Il cappello di paglia di Firenze

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Il cappello di paglia di Firenze di Nino Rota nell’allestimento del 1999 diretto da Bruno Campanella con la regia di Pier Luigi Pizzi. Nel cast Juan Diego Flórez, Elizabeth Norberg-Schulz, Adelina Scarabelli, Alfonso Antoniozzi, Giovanni Furlanetto, Francesca Franci. Regia tv di Patrizia Carmine.

CONCERTO

Gershwin secondo Pappano e Tao

ore 17:00

L'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia con il direttore Antonio Pappano in un programma tutto '900. “Pelleas e Melisande” di Schönberg, “Un americano a Parigi” di Gershwin e, sempre di Gershwin, “la Rapsodia in Blue”. Protagonista del concerto, in onda venerdì 28 maggio alle 17.15 su Rai5, il giovanissimo pianista e compositore statunitense di origini cinesi Conrad Tao. Regia tv Laura Vitali.

Sabato 29 maggio

Sabato Classica

Recital Nishimura - Bacchetti

Dalla Munetsugu Hall di Nagoya, in Giappone, il concerto del duo Naoya Nishimura (violino) e Andrea Bacchetti (pianoforte) in onda sabato 29 maggio alle 7:50 e alle 19.20 su Rai5. In programma musiche di Arcangelo Corelli, Ludwig van Beethoven, Manuel de Falla, Maurice Ravel, Camille Saint-Saëns, Niccolò Paganini e Antonio Bazzini.

DANZA

Nudità  - Esecuzioni

ore 11:21

Rai Cultura celebra la danza con un serie di appuntamenti su Rai5 per tutto il mese di maggio. Un dialogo scenico tra l’arte della danza, incarnata da Virgilio Sieni, e quella dell’Opera dei Pupi rappresentata da Mimmo Cuticchio: nasce dall’incontro tra due maestri lo spettacolo “Nudità”, registrato al Teatro India di Roma nell'ambito di Romaeuropa Festival 2018 con la regia televisiva di Marco Odetto. Dal Teatro Zandonai, il balletto “Esecuzioni”, di e con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni. Uno spettacolo di contatti mancati, di unità impossibili da ricostruire, di solitudine e di assenza. Regia tv di Felice Cappa

La “Contemporanea” di Rai5

Rumori del ‘900

Prosegue il ciclo di Rai Cultura dedicato alla musica moderna e contemporanea con brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi: “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, sabato 29 maggio alle 23.20 su Rai5, Sebastian Fagerlund - Isola, per orchestra Direttore: Dima Slobodeniouk. Gershwin - An American in Paris Direttore: Pascal Rophé. Gyorgy Ligeti - Concerto per pianoforte e orchestra Direttore: Heinz Holliger Solista: Pierre-Laurent Aimard.

 


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.