L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

La Storia nel weekend

"Viaggio in Italia".

Alle 12:00 su Rai Storia Abruzzo. Sabato 30: La più bella e la più brava d'Abruzzo. Puntata di Viaggio in Italia dedicata alla figura e al ruolo della donna nella società abruzzese. Terra di Santi e di poeti. Domenica 31: Celestino V, D'Annunzio, Flaiano, Silone. Un omaggio a quattro grandi personaggi legati all'Abruzzo: Papa Celestino V, D'Annunzio, Flaiano e Silone.

"Passato e Presente" Fascismo e repressione

Nel 1926 le cosiddette “leggi fascistissime” trasformano definitivamente il fascismo in un regime totalitario. Tra i principali provvedimenti c’è l’istituzione del “Tribunale speciale per la difesa dello Stato”, che si occupa di reprimere ogni forma di opposizione politica. Con una prevalenza di giudici appartenenti alla Milizia fascista e la totale assenza di ogni garanzia per la difesa, il Tribunale riempie le carceri di antifascisti e le isole di oppositori politici sottoposti alla misura del confino di polizia. A “Passato e Presente”, in onda sabato 29 maggio alle 14:20 su Rai Storia, Paolo Mieli ne parla con il professor Giovanni De Luna. Carcere e confino sono un’esperienza di vita molto dura, attraverso la quale sono passate le principali figure dell’antifascismo, ma anche tante persone comuni. Tuttavia, per quanto isolati, i dissidenti politici al regime fascista trovano il modo di comunicare tra loro e di ricreare forme di vita associativa e politica. Un legame che rinsalderà in essi i valori dell’antifascismo e lo spirito di gruppo, preparando più di una generazione alla lotta di Resistenza.

"Passato e Presente" Maria Montessori

Da oltre un secolo Maria Montessori è tra gli scienziati italiani più conosciuti e celebrati all'estero. Le sue scoperte scientifiche e soprattutto i suoi studi in campo pedagogico hanno conosciuto una diffusione straordinaria: scritto nel 1909, “Il metodo della pedagogia scientifica” è stato tradotto in tutte le lingue e applicato nelle scuole di tutto il mondo. Un personaggio tratteggiato dalla professoressa Valeria Paola Babini con Paolo Mieli a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda sabato 29 maggio alle 20.30 su Rai Storia. In primo piano aspetti poco noti del suo percorso di vita, a partire dagli anni della formazione e delle scelte che la portano a diventare medico, psichiatra, docente di antropologia all’Università di Roma, prima dell’affermazione in campo pedagogico. Ne emerge anche una figura di primo piano del femminismo, impegnata nelle attività sociali e vicina al mondo della politica. Dopo l’ascesa di Mussolini, Maria Montessori avrà un rapporto difficile con il fascismo: i contrasti la porteranno a lasciare l’Italia nel 1933 e a viaggiare in molti Paesi, dove diffonderà la sua teoria educativa. Dalla fine della Seconda guerra mondiale fino alla morte, avvenuta nel 1952, si impegnerà senza sosta per l’affermazione del proprio metodo educativo.

"Cinema Italia" Febbre da cavallo

Un grande classico firmato Steno: Roma, prima metà degli anni Settanta. Bruno, Armandino e Felice - interpretati rispettivamente da Gigi Proietti, Enrico Montesano, Francesco De Rosa, - trascorrono la loro vita cercando di racimolare il denaro necessario attraverso raggiri e stratagemmi di ogni genere per poter scommettere alle corse dei cavalli. Una passione, o per meglio dire un’ossessione, che li porterà a un passo dalla rovina. E’ “Febbre da cavallo”, in onda sabato 29 maggio alle 21.10 su Rai Storia per il ciclo “Cinema Italia”.

Documentari d'autore Fosco Maraini, il Miramondo

Antropologo, viaggiatore, alpinista, fotografo. Di origini ticinesi, Fosco Maraini acque a Firenze e crebbe fra i capolavori del Rinascimento. Un’attrazione invincibile lo spinse, giovanissimo, a Sud, in Sicilia e in Oriente, in Tibet, sul Karakorum e in Giappone. Il documentario di Marco Colli e Alberto Meroni “Fosco Maraini, il Miramondo”, in onda sabato 29 maggio alle 22.40 su Rai Storia per il ciclo “Documentari d’autore”, rende omaggio alla vita di uno dei più grandi etnologi ed esploratori italiani, raccontando la sua passione per l’avventura e l’amore per ogni cosa che incontrò sul suo cammino.

“Passato e Presente” Carlo VIII in Italia

Le truppe di Carlo VIII, con la loro formidabile e sconosciuta artiglieria, nel febbraio 1495 conquistano il regno di Napoli. Una conquista che spaventa i potenti d’Italia timorosi di una completa egemonia francese sulla penisola. Una pagina di storia ripercorsa dal professor Alessandro Barbero con Paolo Mieli a “Passato e presente”, il programma di Rai Cultura in onda domenica 30 maggio alle 20.30 su Rai Storia. Carlo VIII rappresenta una minacciae il 31 marzo 1945 nasce a Venezia la Lega antifrancese. Ne fanno parte Venezia, Ludovico Sforza duca di Milano detto il Moro, il Papato, Ferdinando Il Cattolico re di Castiglia e Massimiliano I d'Asburgo assieme ad altri Stati italiani minori. Il comando è affidato a Gian Francesco III Gonzaga, marchese di Mantova. Il suo mandato è quello di cacciare per sempre i Francesi dall'Italia. A Fornovo, vicino Parma, la battaglia decisiva. Dopo una giornata di scontri violentissimi, che causano tremila morti, re Carlo, nonostante la schiacciante superiorità numerica degli italiani, riesce a lasciare con le sue truppe l’accampamento e a tornare in Francia. Malgrado questo esito, la campagna di Carlo VIII lancia all’Europa un segnale preciso: l’Italia, con tutte le sue ricchezze, è mal difesa, e davanti a un nemico ben armato potrebbe diventare terra di conquista.

“Binario Cinema” Natalie Portman è “Jackie”

Sono trascorsi solo sette giorni dall’assassinio di John Fitzgerald Kennedy a Dallas. La moglie “Jackie”, nonostante il trauma e il dolore provocati dall’evento, riesce a trovare la forza per rilasciare una lunga intervista a Theodore H. White per Life: in questo modo, il mondo intero avrà la possibilità di comprendere chi sia statorealmente suo marito e il significato profondo della sua Presidenza.Il Premio Oscar Natalie Portman fa rivivere “Jackie” nel film diretto da Pablo Larrain, in onda domenica 30 maggio alle 21.10 su Rai Storia per il ciclo “Binario Cinema”.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.