L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Una settimana con Lele Luzzati e Margherita Palli

Domenica 6 giugno

Domenica all’opera: omaggio a Lele Luzzati

G. Rossini, Il turco in Italia

ore 10:00

Nel centenario dalla nascita, Rai5 festeggia il genio di Emanuele Luzzati - scenografo e illustratore che ha fatto della musica una delle sue aree di interesse e creatività – con sei titoli dalle Teche Rai, tra musica lirica, sinfonica e balletto, che hanno visto l'artista cimentarsi nell'animare e raccontare a suo modo favole fantastiche. Nel primo appuntamento con “Il teatro di Lele Luzzati”, in onda domenica 6 giugno alle 10.00, Rai5 propone Il turco in Italia di Rossini, dal Teatro Carlo Felice. Protagonisti Myrtò Papatanasiu, Simone Alaimo, Bruno De Simone, Antonino Siragusa e Vincenzo Taormina. La regia di Egisto Marcucci si avvale delle scene di Lele Luzzati e dei costumi di Santuzza Calì. Sul podio il Maestro Jonathan Webb. Regia tv di Andrea Dorigo

W. A. Mozart, Die Zauberflöte

ore 18:33

Per celebrare i 100 anni dalla nascita di Emanuele Luzzati, geniale scenografo, animatore e illustratore italiano, artista dallo stile personalissimo che lo ha reso uno degli artisti più amati e ammirati del nostro tempo, Rai Cultura propone domenica 6 giugno alle 18:33 su Rai5 Il flauto magico di Mozart dal Teatro Carlo Felice di Genova, nella storica edizione con le scene di Emanuele Luzzati e la regia di Daniele Abbado, ripresa da Boris Stetka. Sul podio il maestro Johannes Wildner. Nel cast Andrea Mastroni, Blagoj Nacoski, Valdis Jansons, Naoyuki Okada, Zinovia Zafeiriadou, Eva Mei. Regia tv di Emanuele Garofalo.

Una settimana con Margherita Palli

Su Rai5 cinque opere con la scenografa e costumista

Per lo spazio dedicato all’opera in onda dal 7 all’11 giugno alle 10.00 su Rai5, Rai Cultura propone cinque opere con allestimenti della scenografa e costumista Margherita Palli. Ad aprire la settimana, dal Teatro alla Scala, la Tosca di Puccini proposta nella versione messa in scena nel 1997 con la regia teatrale di Luca Ronconi e le scene di Margherita Palli. Sul podio il direttore Semyon Bychkov, al suo debutto scaligero. Protagonisti Galina Gorchakova, Neil Shicoff e Ruggero Raimondi. Regia tv di Manuela Crivelli

Diplomata all'Accademia di belle arti di Brera nel 1976, alla fine degli anni Settanta ha iniziato a lavorare nelle istallazioni e nel teatro con A. Cavaliere e G. Aulenti. Aperto il suo studio nel 1984, ha collaborato con registi come Ronconi, Cavani, Martone, Barzini e Sokurov.

Lunedì 7 giugno

OPERA

G. Puccini, Tosca

ore 10.00

Da Teatro alla Scala Tosca di Puccini proposta nella versione messa in scena nel 1997 con la regia teatrale di Luca Ronconi e le scene di Margherita Palli. Sul podio il direttore Semyon Bychkov, al suo debutto scaligero. Protagonisti Galina Gorchakova, Neil Shicoff e Ruggero Raimondi. Regia tv di Manuela Crivelli.

CONCERTO

Milhaud, Hensel, Mendelssohn

ore 17:41

L'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, diretta da Claire Gibault, esegue: Milhaud, La boeuf sur le toit, balletto op.58, Hensel-Mendelssohn, Ouverture in do maggiore, Mendelssohn-Bartholdy, Sinfonia n. 5 in re minore op.107.

Martedì 8 giugno

OPERA

Puccini, Il trittico

 ore 10.00

Dal Teatro alla Scala Il Trittico di Puccini, regia di Luca Ronconi e scene di Margherita Palli. Sul podio il M° Chailly. Nel cast Juan Pons, Miroslav Dvorsky (Il tabarro), Barbara Frittoli e Mariana Lipovsek (Suor Angelica), Leon Nucci, Nino Machaidze e Vittorio Grigolo (Gianni Schicchi). Regia tv di Emanuele Garofalo.

CONCERTO

Playing Portraits

ore 18:20

Concerto del trio Alessandro Carbonare (clarinetto), Elisa Eleonora Papandrea (violino) e Monaldo Braconi (pianoforte). Registrazione effettuata presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna in Roma. In programma musiche di Gershwin, Poulenc, Priolo, Stravinsky e Kuttenberger.

Mercoledì 9 giugno

OPERA

G. Verdi, Falstaff

 ore 10.00

Dal Teatro Comunale di Firenze Falstaff di Verdi. Sul podio il M° Zubin Mehta, regia di Luca Ronconi, scene di Margherita Palli. Protagonisti: Ruggero Raimondi, Barbara Frittoli, Manuel Lanza, Daniil Shtoda, Mariola Cantarero, Bernadette Manca di Nissa, Laura Polverelli. Regia tv di Paola Longobardo.

PICCOLA STORIA DELLA MUSICA

IL SETTECENTO STRUMENTALE: GLI ARCHI

ore 17:35

Enzo Restagno introduce la puntata dedicata al settecento italiano. Restagno parla della storia del violino e dei musicisti che lo hanno suonato nel 1700; il violinista ospite, Gianni Guglielmo, approfondisce gli argomenti trattati da Restagno e esegue vari brani rappresentativi del periodo: tra essi adagio DELLA terza sonata in do maggiore di Bach; concerto in do maggiore dall' Assunzione di Maria Vergine di Antonio Vivaldi; sonata per violino di Tartini.

LO STILE CLASSICO 1a parte

ore 17:53

Ciclo dedicato alla storia della musica. In questa puntata il critico musicale Enzo Restagno, aiutato dal maestro Luciano Giarbella, cerca di ricostruire le origini del pianoforte, focalizzando l'attenzione sul periodo del Settecento viennese, momento in cui il pianoforte divenne protagonista.

CONCERTO

Daniele Gatti e l’integrale delle Sinfonie di Brahms

due appuntamenti con l’Orchestra Rai

È il direttore d’orchestra milanese Daniele Gatti il protagonista dell’esecuzione integrale delle sinfonie di Johannes Brahms con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che Rai Cultura propone mercoledì 9 e giovedì 10 giugno alle 21.15 su Rai5. Il percorso che portò Brahms all’esordio nel genere sinfonico fu lungo e travagliato, fatto di anticipazioni e continui ripensamenti. Tra le cause del suo indugiare lo scontro lacerante tra l’impossibilità etica di sottrarsi alla forma musicale più elevata e la sua insicurezza, legata a una ricerca spasmodica di perfezione. Certo è che scrivere sinfonie dopo Beethoven non era impresa semplice. Brahms stesso confessò in una lettera al direttore d’orchestra Hermann Levi: «non puoi avere un’idea di ciò che si sente, avvertendo dietro le spalle i passi di un gigante come quello». Infine, diede vita a quattro mirabili capolavori, tutti seguiti da un grandissimo successo. Nonostante siano state scritte a blocchi da due, tra il 1776 e il 1777, e il 1883 e il 1884, le sinfonie sembrano intrinsecamente legate da una certa malinconia, che le rende metafore sonore dei sentimenti più intimi del loro creatore.

Daniele Gatti è Direttore musicale dell’Opera di Roma e dell’Orchestra Mozart, ed è Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra. Ha ricoperto incarichi presso orchestre come quella del Concertgebouw di Amsterdam, dell’Accademia di Santa Cecilia, presso la Royal Philharmonic Orchestra e la Royal Opera House di Londra. I Berliner e i Wiener Philharmoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Symphonieorchestrer des Bayerisches Rundfunk e la Filarmonica della Scala sono alcune delle istituzioni sinfoniche che dirige regolarmente. Recentemente è stato protagonista dei due film-opera Il barbiere di Siviglia, vincitore del Premio Abbiati della Critica musicale italiana, e La traviata, realizzati dall’Opera di Roma con Rai Cultura e trasmessi su Rai3.

Giovedì 10 giugno

OPERA

G. Rossini, Armida

 ore 10.00

Dall'Adriatic Arena di Pesaro Armida di Gioachino Rossini, nell'allestimento firmato da Luca Ronconi con le scene di Margherita Palli. Protagonisti dello spettacolo Carmen Romeu, Antonino Siragusa, Carlo Lepore, Dmitry Korchak, Randall Bills e Vassilis Kavayas. Sul podio il M° Carlo Rizzi. Regia tv di Arnalda Canali.

CON LE NOTE SBAGLIATE

Beethoven, Schubert e la visione Rattalino - IL VITTORIOSO E IL LASCITO

ore 17:28

Si può fare la musica giusta con le note sbagliate? Con un linguaggio lontano da ogni tecnicismo Piero Rattalino ci guida alla riscoperta di Beethoven e Schubert attraverso un viaggio musicale e umano che diventa l’occasione per parlare di temi attuali come il ruolo dell’interprete, la funzione della musica e il senso dello spettacolo dal vivo. Realizzata dal Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, la docuserie vede la partecipazione di sei noti pianisti italiani.

CONCERTO

Daniele Gatti e l’integrale delle Sinfonie di Brahms

due appuntamenti con l’Orchestra Rai

È il direttore d’orchestra milanese Daniele Gatti il protagonista dell’esecuzione integrale delle sinfonie di Johannes Brahms con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che Rai Cultura propone mercoledì 9 e giovedì 10 giugno alle 21.15 su Rai5. Il percorso che portò Brahms all’esordio nel genere sinfonico fu lungo e travagliato, fatto di anticipazioni e continui ripensamenti. Tra le cause del suo indugiare lo scontro lacerante tra l’impossibilità etica di sottrarsi alla forma musicale più elevata e la sua insicurezza, legata a una ricerca spasmodica di perfezione. Certo è che scrivere sinfonie dopo Beethoven non era impresa semplice. Brahms stesso confessò in una lettera al direttore d’orchestra Hermann Levi: «non puoi avere un’idea di ciò che si sente, avvertendo dietro le spalle i passi di un gigante come quello». Infine, diede vita a quattro mirabili capolavori, tutti seguiti da un grandissimo successo. Nonostante siano state scritte a blocchi da due, tra il 1776 e il 1777, e il 1883 e il 1884, le sinfonie sembrano intrinsecamente legate da una certa malinconia, che le rende metafore sonore dei sentimenti più intimi del loro creatore.

Daniele Gatti è Direttore musicale dell’Opera di Roma e dell’Orchestra Mozart, ed è Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra. Ha ricoperto incarichi presso orchestre come quella del Concertgebouw di Amsterdam, dell’Accademia di Santa Cecilia, presso la Royal Philharmonic Orchestra e la Royal Opera House di Londra. I Berliner e i Wiener Philharmoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Symphonieorchestrer des Bayerisches Rundfunk e la Filarmonica della Scala sono alcune delle istituzioni sinfoniche che dirige regolarmente. Recentemente è stato protagonista dei due film-opera Il barbiere di Siviglia, vincitore del Premio Abbiati della Critica musicale italiana, e La traviata, realizzati dall’Opera di Roma con Rai Cultura e trasmessi su Rai3.

Prima della Prima

L’Adriana Lecouvreur del Comunale di Bologna

È dedicata a “Adriana Lecouvreur” di Francesco Cilea, un film-opera prodotto dal Teatro Comunale di Bologna e Rai Cultura, la puntata di “Prima della Prima” in onda giovedì 10 giugno alle 22.45 in prima visione su Rai5. In questo nuovo allestimento con regia Rosetta Cucchi i quattro atti dell'opera diventano quattro spaccati di epoche diverse e un omaggio al teatro e al cinema. Dirige Asher Fisch. Regia TV di Roberto Giannarelli.

Venerdì 11 giugno

OPERA

G. Rossini, La Cenerentola

 ore 10.00

Dal Palafestival di Pesaro La Cenerentola di Rossini nell'allestimento firmato da Luca Ronconi con le scene di Margerita Palli. Protagonisti Juan Diego Flórez, Roberto De Candia, Bruno Praticò, Ekaterina Morozova, Sonia Prina, Sonia Ganassi, Nicola Ulivieri. Direttore Carlo Rizzi. Regia tv di Pierre Cavassilas.

CONCERTO

Schulhoff: Jazz Suite-Gershwin: Rhapsody

ore 17:28

Dall'Auditorium Parco della Musica di Roma CONCERTO SINFONICO su musiche di ERWIN SCHULHOFF: Jazz Suite per orchestra da camera, GEORGE GERSHWIN: Rhapsody in blue per pianoforte e orchestra. Direttore JAMES CONLON. Pianoforte STEFANO BOLLANI. Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Sabato 12 giugno

CONCERTO

Pietrasanta in Concerto: suoni dal Festival

ore 7:55 e 19:10

Il Festival "Pietrasanta in Concerto", ideato e diretto da Michael Guttman, ospita ogni estate i più grandi musicisti al mondo. In onda sabato 12 giugno in prima alle 7:55 e alle 19.10 su Rai5, il concerto ha per protagonisti Andrea Griminelli con Roberto Prosseda, Vanessa Benelli Mosell, Michael Guttman e Jing Zhao, Pierre Génisson e i solisti dell'Orchestra da Camera di Bruxelles..

Stravinskij, Ledenev con l'Orchestra Rai e Bashmet

ore 8:55

L'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Y. Bashmet esegue: Stravinskij, Concerto in re per orchestra d'archi - Ledenëv, Concerto-Poema per viola, archi e vibrafono. 

OPERA

G. Rossini, Il turco in Italia

ore 10:22

Nel centenario dalla nascita, Rai5 festeggia il genio di Emanuele Luzzati - scenografo e illustratore che ha fatto della musica una delle sue aree di interesse e creatività – con sei titoli dalle Teche Rai, tra musica lirica, sinfonica e balletto, che hanno visto l'artista cimentarsi nell'animare e raccontare a suo modo favole fantastiche. Nel primo appuntamento con “Il teatro di Lele Luzzati”, Rai5 propone Il turco in Italia di Rossini, dal Teatro Carlo Felice. Protagonisti Myrtò Papatanasiu, Simone Alaimo, Bruno De Simone, Antonino Siragusa e Vincenzo Taormina. La regia di Egisto Marcucci si avvale delle scene di Lele Luzzati e dei costumi di Santuzza Calì. Sul podio il Maestro Jonathan Webb. Regia tv di Andrea Dorigo

CONCERTO

Senato & Cultura: Omaggio a Dante

ore 20:15

Dall'Aula del Senato della Repubblica un omaggio a Dante Alighieri attraverso le arti della musica del cinema e del teatro. L'evento, in onda sabato 12 giugno alle 20.15 su Rai5, è presentato da Francesca Cavallin, con la regia televisiva di Alessandra De Sanctis. Il programma: Senato&Cultura il 5 e il 12 giugno 

“Spazio Contemporanea” Rumori del ‘900

ore 24:35

Prosegue il ciclo di Rai Cultura dedicato alla musica moderna e contemporanea con brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi: “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, sabato 12 giugno alle 24.35 su Rai5, propone Béla Bartók - Concerto per orchestra SZ. 116 BB. 123 Direttore: Heinz Holliger. Richard Strauss - Vier letzte Lieder, per soprano e orchestra Direttore: Juraj Valcuha Solista: Krassimira Stoyanova.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.