L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Fra Verdi e Wagner

Ecco i programmi musicali di Rai5 dall'11 al 17 luglio. Ogni giorno opera e concerti dai grandi teatri e sale da concerto italiani e internazionali.

Domenica 11 luglio

Domenica all’opera

G. C. Menotti, La Santa di Bleecker Street

ore 10:00

A cento dieci anni dalla nascita, Rai Cultura celebra Gian Carlo Menotti, compositore e librettista italiano. Autore per la televisione dell'opera lirica di Natale “Amahl and the Night Visitors”, Menotti fu il fondatore nel 1958 del Festival dei Due Mondi e, nel 1977, a Charleston (Carolina del Sud), della versione statunitense del festival, lo Spoleto Festival USA.

L’appuntamento con le opere di Gian Carlo Menotti, in onda domenica 11 luglio alle 10.00 su Rai5, è con “La Santa di Bleecker Street” dal Teatro Nuovo di Spoleto, dramma di Gian Carlo Menotti che gli valse il secondo premio Pulitzer. Sul podio il M° Tzimon Barto. Nel cast Graziella Biondini Edoardo Guarnera Margaret Haggart Carol Joy Evans Gabriele Monici. Regia teatrale di Gian Carlo Menotti, regia tv di Fernanda Turvani.

CONCERTO

Barenboim dirige Beethoven

ore 19:01

Il Maestro Daniel Barenboim e la violinista Anne-Sophie Mutter sono protagonisti del concerto all’insegna di Beethoven che Rai Cultura propone domenica 11 luglio su Rai5. Nel programma Egmont Overture, la Romanza per violino e orchestra n.1 e n.2, e la Sinfonia n.9. Con Baremboim e  Mutter, il Staatsopernchor, la Staatskapelle Berlin e i cantanti Julia Kleiter, Waltraud Meier, Andreas Schager e René Pape.

Lunedì 12 luglio

OPERA

G. Verdi, Rigoletto

ore 10:00

Dall'Arena di Verona melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi, dirige Marcello Viotti. Con Aquiles Machado, Leo Nucci, Inva Mula.

CONCERTO

Cajkovskij: Sinfonia Manfred

ore 18:23

L'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, diretta da Dimitrij Kitaenko, esegue: Cajkovskij, Manfred, Sinfonia in si minore in 4 quadri op.58.

Martedì 13 luglio

OPERA

G. Verdi, Don Carlo

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Don Carlo di Verdi nell'edizione che inaugurò la stagione 2008/2009 con la regia di Stéphane Braunschweig. Sul podio il M° Daniele Gatti, protagonisti sul palco Stuart Neill, Fiorenza Cedolins, Dalibor Jenis, Dolora Zajick, Ferruccio Furlanetto e Anatolij Kotscherga. Regia tv di Patrizia Carmine.

CONCERTO

I concerti della Cappella Paolina - Francesca Piccioni e Chiara Saccone

ore 17:02

Dalla Cappella Paolina del Quirinale, Francesca Piccioni alla viola e Chiara Saccone al pianoforte, eseguono: Rebecca Clarke (1886–1979) Sonata per viola e pianoforte (1919) e Dmitri Šostakovič (1906–1975) Sonata per viola e pianoforte op. 147 (1975).

Mercoledì 14 luglio

OPERA

G. Verdi, Attila

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala Attila di Giuseppe Verdi nell'allestimento firmato da Jerome Savary e con la direzione di Riccardo Muti. Protagonisti sul palco Samuel Ramey e Cheryl Studer. Regia televisiva a cura di Christopher Swann.

IN ITINERE dialoghi musicali tra maestro e allievo

Davide Cabassi e Antonio Alessandri

ore 19:01

Lezione sul Concerto per pianoforte e orchestra n.1 op. 15 di Ludwig van Beethoven. Affermato solista e didatta, Davide Cabassi presenta l’allievo Antonio Alessandri (classe 2006), già emerso in concorsi internazionali per nuovi talenti. Insieme sono protagonisti di una lezione in musica sul I Concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven, che richiede all’interprete notevole bravura virtuosistica.

OPERA

G. Verdi, Giovanna d'Arco

ore 21:15

L’opera che ha inaugurato la stagione lirica della Scala di Milano il 7 dicembre 2015, dopo un’assenza dal teatro milanese durata 150 anni: è “Giovanna d'Arco”, diretta da Riccardo Chailly, in onda mercoledì 14 luglio alle 21.15 su Rai5. Nel ruolo della protagonista c’è Anna Netrebko affiancata da Francesco Meli, Carlo VII, mentre Carlos Álvarez veste i panni di Giacomo.

L’opera aveva segnato anche il debutto di Chailly come direttore principale della Scala, qui alla sua prima stagione. Regia di Moshe Leiser e Patrice Caurier. Regia Tv di Patrizia Carmine.

Giovedì 15 luglio

OPERA

G. Rossini, L'italiana in Algeri

ore 10:00

Dal Teatro Regio di Torino L'Italiana in Algeri di Rossini. Sul podio il M° Alessandro De Marchi, nel cast Luciana D’Intino, Juan Diego Florez, Mark S.Doss, Maura Maurizio, Alberto Rinaldi, Alessandro Svab. Regia, scene e costumi di Jean-Pierre Ponnelle, regia ripresa da Sonia Frisell. Regia tv di Roberto Capanna.

CONCERTO

Pollini suona Beethoven: Op. 109 110 111

ore 17:43

Dall'Herkulessaal di Monaco Maurizio Pollini esegue le ultime tre Sonate per pianoforte di Beethoven. Tra i vertici assoluti della letteratura pianistica di tutti i tempi, le tre composizioni sembrano attraversare tutte le possibilità timbriche ed espressive dello strumento verso i più alti valori etici e spirituali.

CONCERTO

Jakub Hrůša e Sergey Khachatryan con l'Accademia di Santa Cecilia

In programma capolavori di Brahms e Dvorak

ore 21:15

Torna sul podio dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Jakub Hrůša, Direttore principale dei Bamberger Symphoniker e presenza costante nei cartelloni delle maggiori orchestre mondiali, come i Berliner Philharmoniker, la Chicago Symphony Orchestra e la Royal Concertgebouw Orchestra. Il concerto, registrato all'inizio di giugno all'Auditorium Parco della Musica di Roma, è trasmesso da Rai Cultura in prima tv su Rai5 giovedì 15 luglio alle 21.15, e vede in programma il Concerto per violino di Brahms e la Sinfonia n. 8 di Dvořák. Solista d’eccezione per il capolavoro di Brahms Sergey Khachatryan: nato a Yerevan, in Armenia, ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Jean Sibelius di Helsinki nel 2000, diventando il più giovane vincitore nella storia del concorso. Nel 2005 ha ottenuto il primo premio al Concorso Queen Elisabeth di Bruxelles.

E' il Concerto per violino di Brahms, tra i più eseguiti e popolari della storia della musica, ad aprire la serata. Composto nell'estate del 1878 in Carinzia - dove il compositore amava soggiornare - per Joseph Joachim, uno dei massimi virtuosi del suo tempo, fu inizialmente accolto tiepidamente perché non incentrato solo sul virtuosismo violinistico (che è comunque presente), ma sull’equilibrio tra solista e orchestra. È caratterizzato da una esuberanza di melodie e da una radiosa amabilità di tono, tipica della fase immediatamente successiva all'impegno drammatico e formale della Prima Sinfonia del 1876.

Segue l’Ottava Sinfonia di Dvořák, eseguita per la prima volta a Praga nel 1889, ma che ottenne la massima diffusione a Londra, dove circolò verso la fine del secolo ottenendo consensi anche superiori alla più celebre Nona Sinfonia “dal Nuovo Mondo”.

DOCUFILM

Chaconne supra a sciara

ore 22:45

Il Maestro Mario Brunello ha voluto affrontare il repertorio violinistico Bachiano con una nuova lettura al violoncello piccolo delle sontuose Sonate e Partite per violino solo. La Ciaccona in re minore, universalmente conosciuta come capolavoro ineguagliato del repertorio per strumento solo, risuona nel paesaggio lunare del vulcano Etna in un’esecuzione di impressionante impatto sonoro, in una scalata alla musica di Bach dal versante nord, alla ricerca di nuove vie e nuovi suoni inascoltati. Il docufilm va in onda giovedì 15 luglio alle 22.45 in prima visione su Rai5

Venerdì 16 luglio

OPERA

R. Wagner, Die Walküre

ore 10:00

Dal Teatro alla Scala la Valchiria di Wagner diretta da Riccardo Muti e firmata da André Engel che inaugurò la stagione 1994-95. Protagonisti sul palco Placido Domingo, Waltraud Meier, Gabriele Schnaut, Monte Pederson, Mariana Lipovcek e Matthias Holle. Regia televisiva a cura di Patrizia Carmine.

CONCERTO

Antonio Pappano dirige Mahler

ore 18:23

Dall'auditorium Parco della Musica di Roma il Maestro Antonio Pappano dirige l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia nella Sinfonia n. 9 in Re maggiore di Gustav Mahler. Regia tv di Carlo Gallucci.

Sabato 17 luglio

CONCERTO

Carbonare, Meneses e Zilberstein a Siena

ore 7:55 e 18:50

Siena, Chigiana International Festival 2020. I grandi maestri dell'Accademia Chigiana L. Zilberstein, A. Meneses e A. Carbonare eccezionalmente in trio interpretano Beethoven, Schumann, Brahms, con la prima esecuzione assoluta di "Senza vento" per violoncello di Salvatore Sciarrino. Il concerto va in onda sabato 17 luglio in prima visione alle 7:55 e in replica alle 18.50su Rai5

OPERA

G. C. Menotti, La Santa di Bleecker Street

 ore 10:00

A cento dieci anni dalla nascita, Rai Cultura celebra Gian Carlo Menotti, compositore e librettista italiano. Autore per la televisione dell'opera lirica di Natale “Amahl and the Night Visitors”, Menotti fu il fondatore nel 1958 del Festival dei Due Mondi e, nel 1977, a Charleston (Carolina del Sud), della versione statunitense del festival, lo Spoleto Festival USA. L’appuntamento con le opere di Gian Carlo Menotti questa settimana è con “La Santa di Bleecker Street” dal Teatro Nuovo di Spoleto, dramma di Gian Carlo Menotti che gli valse il secondo premio Pulitzer. Sul podio il M° Tzimon Barto. Nel cast Graziella Biondini Edoardo Guarnera Margaret Haggart Carol Joy Evans Gabriele Monici. Regia teatrale di Gian Carlo Menotti, regia tv di Fernanda Turvani.

CONCERTO

Rumori del '900

ore 22:45

“Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, propone brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi.

Il nuovo appuntamento, sabato 17 luglio alle 22.45 su Rai5, propone Luciano Berio "Sinfonia per otto voci e orchestra", direttore John Axelrod e Béla Bartók "Concerto per viola e orchestra" direttore George Pehlivanian, solista Luca Ranieri

 


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.