L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Fra Mozart e Verdi


La settimana musicale di Rai5 propone tre titoli di Mozart, due Verdi, un Rossini, un Puccini, un Menotti, concerti dell'Orchestra Rai, dell'Accademia di Santa Cecilia e della Filarmonica di Milano.

Domenica 18 luglio

Domenica all’opera

Gian Carlo Menotti, Amahl e i visitatori notturni

ore 10:00

A cento dieci anni dalla nascita, Rai Cultura celebra Gian Carlo Menotti, compositore e librettista italiano. Menotti fu il fondatore nel 1958 del Festival dei Due Mondi e, nel 1977, a Charleston (Carolina del Sud), della versione statunitense del festival, lo Spoleto Festival USA.

L’appuntamento con le opere di Gian Carlo Menotti, in onda domenica 18 luglio alle 10.00 su Rai5, è con “Amahl e i visitatori notturni”, ispirata all'Adorazione dei Magi di Bosch, fu la prima opera composta per la televisione in America. Venne trasmessa il 24 dicembre 1954 per la regia di Sandro Bolchi, con Carlo Scopetti e Jolanda Gardino, coreografie di Susanna Egri e direzione di Ferruccio Scaglia

Attenzione, la programmazione è stata modificata per rendere omaggio a Graham Vick con la trasmissione di Semiramide e La bohème.

QUI I DETTAGLI

CONCERTO

Hrůša e Khachatryan per Brahms

ore 18:56

Torna sul podio dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Jakub Hrůša, Direttore principale dei Bamberger Symphoniker e presenza costante nei cartelloni delle maggiori orchestre mondiali, come i Berliner Philharmoniker, la Chicago Symphony Orchestra e la Royal Concertgebouw Orchestra. Il concerto, registrato all'inizio di giugno all'Auditorium Parco della Musica di Roma, è proposto da Rai Cultura su Rai5 , e vede in programma il Concerto per violino di Brahms e la Sinfonia n. 8 di Dvořák. Solista d’eccezione per il capolavoro di Brahms Sergey Khachatryan: nato a Yerevan, in Armenia, ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Jean Sibelius di Helsinki nel 2000, diventando il più giovane vincitore nella storia del concorso. Nel 2005 ha ottenuto il primo premio al Concorso Queen Elisabeth di Bruxelles. 

È il Concerto per violino di Brahms, tra i più eseguiti e popolari della storia della musica, ad aprire la serata. Composto nell'estate del 1878 in Carinzia - dove il compositore amava soggiornare - per Joseph Joachim, uno dei massimi virtuosi del suo tempo, fu inizialmente accolto tiepidamente perché non incentrato solo sul virtuosismo violinistico (che è comunque presente), ma sull’equilibrio tra solista e orchestra. È caratterizzato da una esuberanza di melodie e da una radiosa amabilità di tono, tipica della fase immediatamente successiva all'impegno drammatico e formale della Prima Sinfonia del 1876.
Segue l’Ottava Sinfonia di Dvořák, eseguita per la prima volta a Praga nel 1889, ma che ottenne la massima diffusione a Londra, dove circolò verso la fine del secolo ottenendo consensi anche superiori alla più celebre Nona Sinfonia “dal Nuovo Mondo”.

CONCERTO

Brunello suona Bach

ore 20:24

Il Maestro Mario Brunello ha voluto affrontare il repertorio violinistico di Johann Sebastian Bach con una nuova lettura al violoncello piccolo delle sontuose Sonate e Partite per violino solo. Nel docufilm “Chaconne supra a sciara”, in onda giovedì 15 luglio alle 22.45 in prima visione su Rai5, la Ciaccona in re minore, universalmente conosciuta come capolavoro ineguagliato del repertorio per strumento solo, risuona nel paesaggio lunare del vulcano Etna in un’esecuzione di impressionante impatto sonoro. Una “scalata” alla musica di Bach dal versante nord, alla ricerca di nuove vie e nuovi suoni inascoltati. 

Lunedì 19 luglio

OPERA

G. Puccini, Turandot 

ore 10.00

Dal Teatro alla Scala Turandot di Giacomo Puccini proposta nell’allestimento andato in scena con la regia di Nikolaus Lehnhoff per l’inaugurazione di Expo 2015 e la direzione musicale del M° Riccardo Chailly. Protagonisti sul palco Nina Stemme, Aleksandrs Antonenko e Maria Agresta. Regia tv di Patrizia Carmine.

CONCERTO

Brahms, Elgar con l'Orchestra Rai

ore 17:46

L'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI diretta da Frank Shipway con Heinrich Schiff al violoncello esegue: Brahms, Ouverture accademica in do minore op.80 - Elgar, Concerto in mi minore op.85 per violoncello e orchestra.

Martedì 20 luglio

OPERA

W. A. Mozart, Don Giovanni

ore 10.00

Dal Teatro alla Scala, Don Giovanni di Mozart, nell'allestimento del regista Peter Mussbach, con la direzione musicale di Gustavo Dudamel. Protagonisti sul palco Monica Bacelli, Carlo Álvarez, Carmela Remigio, Francesco Meli, Ildebrando D'Arcangelo, Veronica Cangemi e Alex Esposito. La regia tv di Patrizia Carmine.

CONCERTO

I concerti della Cappella Paolina - Frühlings Quintett

ore 17:15

Nella Cappella Paolina del Quirinale, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con il Frühlings Quintett, composto dai violinisti Roberto Righetti e Valentina Busso, le violiste Ula Ulijona e Margherita Sarchini, e il violoncellista Eduardo dell’Oglio. In programma due Quintetti per archi di Johannes Brahms. Il concerto va in onda martedì 20 luglio alle 17.15 in prima visione su Rai5.

Mercoledì 21 luglio

OPERA

W. A. Mozart Die Entführung aus dem Serail

ore 10:00

Dal Teatro della Pergola di Firenze Il ratto dal serraglio di Mozart nell'allestimento firmato da Eike Gramss. Sul podio Zubin Mehta, che ha fatto dell’opera uno dei punti d’eccellenza del suo repertorio. Protagonisti Markus John Eva Mei Rainer Trost Patrizia Ciofi Mehrzad Montazeri Kurt Rydl. Regia tv di George Blume.

CONCERTO

Goethe/Schubert/Beethoven-Parole e musica

ore 17:10

La Filarmonica di Milano diretta da Marco Seco esegue la Seconda Sinfonia di Ludwig van Beethoven e tre Lieder di Franz Schubert, su testi di Goethe, affidati al mezzosoprano Adriana Di Paola: Gretchen am Spinnrade ed Erlkönig, nella trascrizione di Max Reger, e Ganymed, in quella di Richard Strauss. L’attrice Anna Nogara legge i testi prima di ogni Lied. Il concerto va in onda mercoledì 21 luglio alle 17.10 su Rai5

OPERA

W. A. Mozart, Così fan tutte

ore 21.15

Dal Teatro alla Scala Così fan tutte di Mozart nell'edizione del 1988 con Daniela Dessì, Dolores Ziegler, Jozef Kundlak, Alessandro Corbelli, Adelina Scarabelli e Claudio Desderi. Sul podio il M° Riccardo Muti. Regia teatrale di Michael Hampe, regia tv di Ilio Catani.

Giovedì 22 luglio

OPERA

G. Verdi, Otello

ore 10.00

Dal Teatro San Carlo Otello di Giuseppe Verdi. Sul podio il direttore Nicola Luisotti, regia a cura di Henning Brockhaus. Tra gli interpreti Marco Berti è Otello, Lianna Haroutounian è Desdemona, Roberto Frontali è Jago. Regia televisiva di Annalisa Buttò.

CONCERTO

Schubert: Sinfonia n.6 in Do Maggiore

ore 18:50

Dall'Auditorium del Foro italico di Roma, Wolfgang Sawallisch dirige l'Orchestra sinfonica di Roma della Radiotelevisione Italiana che esegue la Sinfonia n. 6 in Do maggiore di Franz Schubert. Il concerto va in onda giovedì 22 luglio alle 18.50 su Rai5.

OPERA

G. Verdi, Il trovatore

ore 21.15

Arena di Verona Il trovatore di G. Verdi Dir. P.G. Morandi Regia F. Zeffirelli Costumi R. Gaetani Coreografia El Camborio ripresa da Lucia Real Maestro d'armi R. Musumeci Greco Cast Luca Salsi Anna Netrebko Yusif Eyvazov Dolora Zajick Riccardo Fassi Elisabetta Zizzo Carlo Bosi Dario Giorgelè Antonello Ceron. Orchestra Coro Corpo di ballo Arena di Verona Maestro coro V. Lombardi Coordinatore ballo G. Petrosino Regista ripresa video T. Mancini.

Venerdì 23 luglio

OPERA

G. Rossini, Il barbiere di Siviglia

ore 10.00

Dall'Arena di Verona Il barbiere di Siviglia di Rossini. Sul podio il M° Claudio Scimone, nel cast Ramon Vargas, Enzo Dara, Leo Nucci, Ruggero Raimondi, Cecilia Gasdia, Andrea Piccinni, Vincent Auber, Andrea Snarski, Danielle Streiff. Regia teatrale di Tobias Richter, regia televisiva a cura di Ilio Catani.

CONCERTO

Pappano e Tao in Gershwin

L'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia con il direttore Antonio Pappano in un programma a tutto '900. “Pelleas e Melisande” di Schönberg, “Un americano a Parigi” di Gershwin e, sempre di Gershwin, “la Rapsodia in Blue”. Protagonista del concerto, in onda venerdì 23 luglio alle 18.15 su Rai5, il giovanissimo pianista e compositore statunitense di origini cinesi Conrad Tao. Regia tv di Laura Vitali.

Sabato 24 luglio 2021

OPERA

Gian Carlo Menotti, Amahl e i visitatori notturni

ore 10:00

L’appuntamento con le opere di Gian Carlo Menotti è con “Amahl e i visitatori notturni”, ispirata all'Adorazione dei Magi di Bosch, fu la prima opera composta per la televisione in America. Venne trasmessa il 24 dicembre 1954 per la regia di Sandro Bolchi, con Carlo Scopetti e Jolanda Gardino, coreografie di Susanna Egri e direzione di Ferruccio Scaglia

CONCERTI

Rumori del '900

La serie “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, in onda sabato 24 luglio alle 23.35 su Rai5, è dedicata alla musica moderna e contemporanea con una proposta di brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti.

In questa puntata si propone Leonard Bernstein, "Divertimento per orchestra" direttore John Axelrod; Jean Sibelius, Sinfonia n. 6 in re minore op. 104, direttore Jeffrey Tate; Claude Debussy, "Deux Danses", per arpa e archi, direttore Pascal Rophé. Solista Margherita Bassani

Dentro le note: Wolfgang Amadeus Mozart

Per lo spazio “Sabato classica”, Rai Cultura propone una lezione-concerto dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart, in onda sabato 24 luglio alle 18.10 su Rai5. Dall'Aula Magna dell'Università "La Sapienza" di Roma, il pianista Roberto Prosseda illustra ed esegue nel corso di una lezione-concerto la Fantasia in do minore K 475 e la Sonata in do minore K 457 (Allegro - Adagio - Molto allegro) di Wolfgang Amadeus Mozart. Regia Daniele de Plano.

Dentro le note: Ludwig Van Beethoven

Per lo spazio “Sabato classica”, Rai Cultura propone una lezione-concerto dedicata a Ludwig van Beethoven, in onda sabato 24 luglio alle 19.15 su Rai5. Dall'Aula Magna dell'Università "La Sapienza" di Roma, il pianista Roberto Prosseda illustra ed esegue la Sonata in do diesis minore op.27 n. 2 "Al chiaro di luna" (Adagio sostenuto - Allegretto - Presto agitato) e la Sonata in mi minore op. 90 (Con vivacità e sempre con sentimento ed espressione - Non troppo vivo e cantabile assai) di Ludwig van Beethoven. Il concerto è stato ripreso nell’ambito del cartellone della 75ma stagione concertistica della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti. La regia è di Daniele de Plano.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.