L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

I russi a teatro

Lunedì 26 luglio

I. Turgeneev, Un mese in campagna

ore 15:47 Una commedia dolce-amara di Ivan S.Turgenev che narra dei turbamenti d'amore che sconvolgono la routine di una famiglia che trascorre la propria esistenza in una tenuta di campagna. Con Aldo Giuffrè, Ottavia Piccolo, Valentina Fortunato, Sergio Fantoni, Andrea Giordana. Adattamento e regia Sandro Bolchi. - 1969

Martedì 27 luglio

I. Turgeneev, Il pane altrui

ore 15:45 Turgenev dipinge a tratti spigliati e allo stesso tempo accurati un ritratto del perbenismo che ricopre la casta dei potenti, uomini anche loro, ma che hanno tutti i mezzi per esserlo. Con Raf Vallone, Umberto Ceriani, Valeria Ciangottini. Adattamento e regia Adrea Frezza. - 1974

Mercoledì 28 luglio

I. Turgeneev, Charlov e le figlie

ore 16:25 Opera teatrale tratta da " Un re Lear della steppa " di Ivan Turgenev: la storia di Martin Petrovic Charlov, un ricco contadino russo, padre di due figlie. Con Tino Buazzelli, Luca Ronconi, Ferruccio Soleri, Luisa Rossi, Wandisia Guida. Regia Gian Domenico Giagni. - 1966

Giovedì 29 luglio

A. Puskin Boris Godunov

ore 16:00 Il dramma dello zar Boris Godunov riscritto con shakespeariana potenza da Aleksandr Puskin. Con Turi Ferro, Vittorio Mezzogiorno, Elsa Vazzoler, Tino Carraro, Ludovica Modugno. Regia Giuliana Berlinguer. - 1966

Venerdì 30 luglio

L. Tolstoj, La potenza delle tenebre

ore 16:00 Tolstoj si addentra negli anfratti più oscuri dell'animo umano, raccontando una torbida storia di avidità e delitti ambientata nella Russia contadina in un contesto dove domina il vizio, la gelosia e l'egoismo. Con Arnoldo Foà, Didi Perego, Aldo Giuffrè, Evi Maltagliati. Regia Vittorio Cottafavi. - 1965

Sabato 31 luglio

R. Viviani, L'imbroglione onesto

ore 16:00 Raffaele fa affari d'oro nei panni del mago Rafres. Infatti ha ingaggiato un investigatore privato per avere notizie sulle sue clienti. Ma il figlio e la sua famiglia continuano a pressarlo per co - nvincerlo a tornare a occuparsi del pastificio. Raffaele alla fine cede, riuscendo a venire a patti con il figlio. - di Galassi Beria 1974

“Il bello di Salemme” Bello di papà

L’ultimo appuntamento con il ciclo dedicato a Vincenzo Salemme è con lo spettacolo “Bello di papà” in onda sabato 31 luglio alle 21.15 su Rai5. Antonio, scapolo impunito, fidanzato da dodici anni, eterno Peter Pan, con una cura maniacale per la sua casa e i suoi oggetti, è determinato a non avere figli ma si trova costretto ad improvvisarsi papà di Emilio, suo caro amico quarantenne che, sotto ipnosi, su consiglio di uno psicanalista, deve rivivere la sua infanzia per risolvere il trauma infantile della mancanza del padre. La situazione si rivela frutto di un escamotage orchestrato dalla sua compagna per mostrargli le gioie della paternità e convincerlo ad avere un bambino. Commedia di Giuseppe Martotta e Belisario Randone, regia teatrale Vincenzo Salemme, regia televisiva Cristina Fayad con Vincenzo Salemme, Antonella Elia, Massimiliano Gallo, Domenico Aria, Roberta Formilli, Antonio Guerriero, Biancamaria Lelli, Marcello Romolo (2006)

PERFORMING ITALY Marcela Serli

Performing Italy è una serie di video ritratti di artisti dal background migratorio nel teatro contemporaneo italiano. In questa puntata, in onda sabato 31 luglio alle 22.45 su Rai5, conosciamo Marcela Serli, attrice, drammaturga e regista argentina di origini italo-libanesi. Firma la drammaturgia e la regia di una trentina di spettacoli in Italia e all’estero e lavora spesso per il cinema. Progetto commissionato dall’Istituto Italiano di Cultura di Londra e prodotto da Suq Festival e Teatro a cura di Margherita Laera in collaborazione con Carla Peirolero, Alberto Lasso, Oliviero Ponte di Pino, riprese e montaggio video: Nicola Giordanella; sottotitoli in inglese: Corina Gabualdi. Ha collaborato al progetto Nicola Locatelli.

PERFORMING ITALY Alberto Lasso

Performing Italy è una serie di video ritratti di artisti dal background migratorio nel teatro contemporaneo italiano. Protagonista della quarta puntata, in onda sabato 31 luglio alle 23.00 su Rai5, è Alberto Lasso. Di origine panamense e peruviana, si laurea in Mediazione Culturale nel 2014 definendo un profilo professionale che ibrida tematiche sociali e pratica artistica. Progetto commissionato dall’Istituto Italiano di Cultura di Londra e prodotto da Suq Festival e Teatro a cura di Margherita Laera in collaborazione con Carla Peirolero, Alberto Lasso, Oliviero Ponte di Pino, riprese e montaggio video: Nicola Giordanella; sottotitoli in inglese: Corina Gabualdi. Ha collaborato al progetto Nicola Locatelli.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.