L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Danza, Barocca, Jazz, Educational e Concertistica


BAROCCA, CONCERTISTICA, JAZZ,
DANZA, EDUCATIONAL E MUSICAL
PER GLI OLTRE 50 EVENTI
DEL CARTELLONE 2021 – 2022
DEL TEATRO RISTORI

Serata inaugurale il 6 ottobre con la No Gravity Dance Company,
con Inferno 2021, un evento straordinario dedicato al Sommo Poeta

Il Teatro Ristori, dopo il successo della seconda stagione estiva R-Estate- Il suono dopo il silenzio, propone ilnuovo cartellone della stagione 2021 – 2022, ricco di numerosi eventi di riconosciuta qualità, eterogenei e trasversali tra le diverse discipline artistiche, rivolto a un pubblico curioso, appassionato e desideroso di vivere esperienze coinvolgenti.

La nuova stagione è stata infatti presentataoggi, sul suggestivo palcoscenico del Teatro Ristori, dal Direttore Artistico Alberto Martini, presenti Alessandro Mazzucco, e Filippo Manfredi, Presidente e Direttore Generale di Fondazione Cariverona, protagoniste Danza, Barocca, Jazz, Educational e Concertistica, rassegne da sempre centrali nella programmazione del Teatro Ristori.
La proposta artistica presentata vuole essere anche quest’anno ampia, diversificata, innovativa e coinvolgente con una particolare attenzione a temi fortemente sentiti della contemporaneità: l’inclusione, l’Europa,la Donna e l’importanza di innovarsi per l’affermazione del proprio essere. Il livello qualitativo del profilo artistico è testimoniato dai protagonisti di tutte le rassegne, con l’ulteriore obiettivo di dare sempre più importanza alla valorizzazione delle eccellenze delle nuove generazioni.
Nella convinzione che il Teatro debba essere un luogo d’innovazione, di crescita e di confronto sociale, il Teatro Ristori intende portare avanti il suo contributo per una città e un territorio più sostenibili, più aperti e inclusivi. In particolare, si propone di raggiungere attraverso progetti innovativi non solo il pubblico già fidelizzato, ma anche nuovi spettatori, favorendo così un interesse più diffuso.
Il Presidente della Fondazione Cariverona Alessandro Mazzucco ha sottolineato come “I positivi risultati raggiunti in quest’ultimo quinquennio dal Teatro Ristori, sia in termini di qualità della proposta artistica che di partecipazione del pubblico, ci incoraggiano nel proseguire con determinazione, a maggior ragione in questo periodo particolarmente importante per la ripartenza delle attività nell’ambito del settore culturale, verso gli obiettivi che la Fondazione Cariverona ha affidato al Teatro: educare i giovani e il pubblico al confronto con l’innovazione e l’interdisciplinarietà, con proposte culturali che incuriosiscano e coinvolgano tutto il pubblico, attraverso un’offerta trasversale alle varie forme d’arte e specifica attenzione alla musica antica, con esecutori di consolidata fama affiancati dai più talentuosi esponenti delle nuove generazioni.”.
Il Direttore Artistico del Teatro Ristori, Alberto Martini:
“Le linee guida per il progetto triennale e per il filo conduttore della stagione che sta per iniziare, mi sono state suggerite studiando ilcapolavoro di Henry Purcell Dido and Aeneas, in cui il coro all’inizio dell’opera pronuncia le seguenti parole: “Quando i sovrani si alleano qual felicità per i loro stati!”. In questo ho visto il seme del sogno di un’Europa basata sulla fratellanza tra i popoli. Fra l’altro l’antico mito su cui si fonda il continente, si manifesta attraverso il rapimento da parte di Zeus della giovane libanese Europa, che in quanto donna orientale che attraversa il Mediterraneo, sembra evocare le fuggiasche di oggi. Il tema dell’esule rimanda al tema dell’inclusione. La Nuova Agenda Europea per la Cultura, indica nell’inclusione, nella coesione sociale e nel benessere, alcuni degli obiettivi strategici dell’azione culturale e individua nella partecipazione dei cittadini un punto chiave nell'impatto sociale. La fruizione culturale, tra cui la frequentazione di musei, teatri, concerti, specie se vissuta in condivisione, è correlata positivamente alla salute, con particolare riferimento all’aspettativa di vita e al benessere soggettivo percepito. Probabilmente mai come in questi ultimi due anni ci siamo resi conto di quanto la salute sia un bene primario. Ispirato da tutto ciò, ho cercato di confezionare un programma che valorizzasse nuovi linguaggi, giovani artisti, con una carriera internazionale già ben avviata, discipline artistiche che fino ad ora non erano ancora entrate a far parte della nostra proposta, come l’arte circense, quella acrobatica, utilizzate nella danza e il musical. Ritengo importante offrire nuovi stimoli, soprattutto ai giovani, anche attraverso la partecipazione culturale attiva, in cui sono motivati a mettere in opera le proprie capacità: non solo ascoltare musica, ma suonare e così via per tutte le diverse forme d’arte. Per questo la nostra proposta EDUCATIONAL si arricchisce quest’anno di un progetto nuovo, volto a favorire l’inclusione e l’integrazione attive degli studenti, attraverso la cultura e l’arte.”
La serata inaugurale, in calendario per venerdì 6 ottobre, sarà un evento dedicato alla celebrazione di Dante: in scena sul palco del Teatro Ristori la compagnia No Gravity con lo spettacolo Inferno 2021, nuova produzione della compagnia fondata e diretta da Emiliano Pellisari.Uno spazio teatrale dove si annulla la fisica della realtà e appare come un esperimento teatrale sognato ad occhi aperti.

DANZA
Oltre alla serata inaugurale, il cartellone della DANZA della stagione 2021-2022 risulta particolarmente ricco e stimolante con altre cinque importanti date: la nuova produzione, dai contenuti di grande attualità, con la musica dal vivo de IL CANTO DELLA TERRA, una delle ultime opere di Gustav Mahler composta a Dobbiaco: il monito della terra che avvisa l'uomo di averne rispetto per salvaguardarla, altrimenti sarà destinato a scomparire. SABIR, ossia lalingua franca che per diversi secoli fu usata da tutti i popoli che del mediterraneo, nuova produzione del coreografo di origine africana MVULA SUNGANI con la sua compagnia MSPD – Studios. Un’altra novità è costituita dall’inserimento del TEATRO-CIRCO e l’arte multidisciplinare tra danza e performance acrobatiche, con la compagnia canadese MACHINE DE CIRQUE, che propone uno spettacolo sui pochi uomini sopravvissuti all’apocalisse, che lottano per salvarsi e trovare altri superstiti. DON JUAN, nuova grande produzione di ATERBALLETTO – Fondazione Nazionale per la Danza, che tratta il mito paradigmatico antico, ancora contemporaneo. Infine, LES NUITS BARBARES della compagnia di Cie Hervé Koubi, un'opera dedicata al tema dell'origine della cultura mediterranea, uno spettacolo definito dalla stampa internazionale «spettacolare, sublime, e superlativo».

BAROCCA
La stagione BAROCCA vedrà otto appuntamenti, con alcune novità italiane IL POMODORO con Virtuosissimo, un progetto estremamente fresco, influenzato dal nuovo e creativo stile di suonare e cantare di un autentico fenomeno come Dmitry Sinkovsky, star del violino, ma anche voce raffinata e molto apprezzata; new entry anche l’Accademia Bizantina diretta dal suo fondatore Ottavio Dantone, in un programma dedicato al barocco veneto. ISONATORI GIOIOSA MARCA, con la flautista virtuosa Dorothee Oberlinger, in un programma dedicato ai misteri della musica notturna. Altra novità, che farà anche il suo debutto in Italia LE CONSORT, un giovane ensemble francese, fondato nel 2016 dal clavicembalista e fortepianista Justin Taylor (vincitore nel 2016 del "Concorso internazionale per clavicembalo" di Bruges), composto nel suo nucleo di musicisti dediti al repertorio strumentale e vocale del 17° e 18° secolo. Nel 2018 ha vinto il "Concorso di Musica Antica della Valle della Loira". Presenteranno il programma del loro ultimo CD con il mezzosoprano Eva Zaicik, dedicato a Haendel e alla Royal Academy of Music. Di particolare rilievo il concerto dell’AKADEMIE FÜR ALTE MUSIK BERLIN fra le principali orchestre al mondo specializzate nel repertorio barocco eseguito su strumenti d'epoca. Da New York a Tokyo, da Londra a Buenos Aires, l’ensemble è ambasciatore della più squisita tradizione musicale barocca accanto a solisti e direttori di fama come René Jacobs, Andreas Scholl, Sandrine Piau e ISABELLE FAUST, quest’ultima ospite delle massime istituzioni sinfoniche – dai Berliner Philharmoniker alla London Symphony – e attesa protagonista sul nostro palcoscenico. Nel repertorio dell’Akamus, che opera sia in campo concertistico che operistico, spiccano pagine di autori come Purcell, Bach, Händel e Mozart, cui l’orchestra ha anche dedicato memorabili incisioni che hanno superato il milione di copie vendute. Eccellenza assoluta in Europa e nel mondo, l’Akamus dedicherà il suo debutto veronese a un florilegio di celebri partiture del grande Kantor di Lipsia e di colui che ne ha raccolto felicemente il testimone, il figlio Carl Philipp Emanuel Bach.

CONCERTISTICA
La stagione CONCERTISTICA prevede undici appuntamenti, di cui uno realizzato assieme al Rotary Club “Michele Sammicheli” Verona Sud, che entra a pieno titolo nella programmazione dedicata all’INCLUSIONE: l’ORCHESTRA ALMAR'A', è formata da donne arabe e dei popoli del mediterraneo, e svolge la propria attività artistica portando un messaggio di pace contro ogni forma di pregiudizio. Da sottolineare la presenza della violinista quattordicenne Leia Zhu, che nello scorso agosto ha esordito con la London Symphony Orchestra diretta da Simon Rattle. Di rilievo poi la presenza del giovane quartetto d’archi VISION, non soloper la sua elevatissima qualità artistica, ma per la proposta molto innovativa nel coniugare il classicismo dei programmi con la musica, pop, jazz e l’uso dell’elettronica e delle nuove tecnologie.
Altri giovani ma affermatissimi solisti a livello internazionale, FRANCESCA DEGO, violinista poco più che trentenne che da anni incide per Deutsche Grammophone; ALESSANDRO TAVERNA pianista che si esibisce con le più importanti orchestre al mondo dopo la sua affermazione nel 2009 al Concorso Pianistico Internazionale di Leeds; FILIPPO GORINI, pianista ventiquattrenne "Borletti-Buitoni Trust" Award 2020 e vincitore del Beethoven Competition a Bonn nel 2015. Particolarmente inclusivo, nel senso che unisce trasversalmente diversi stili e generi musicali, il programma proposto dal duo formato da MARIO BRUNELLO e GIOVANNI SOLLIMA, violoncellisti di riconosciuta fama mondiale anche per la loro attività di ricerca. Il primo, dopo la vittoria nel 1986 del Concorso Internazionale Tchaikovsky di Mosca, ha intrapreso una carriera internazionale, il secondo,capace di esplorare generi diversi avvalendosi di strumenti antichi, orientali, elettrici e di sua invenzione, suonando nel Deserto del Sahara, sott’acqua, e con un violoncello di ghiaccio.

JAZZ
Sei i concerti anche nella stagione JAZZ, con una grande prevalenza di artisti italiani, tra cui CRISTINA ZAVALLONI, recentemente insignita dal Presidente Mattarella del titolo di Commendatore. ENRICO RAVA, FABRIZIO BOSSO, DANILO REA, RITA MARCOTULLI, GIANLUCA PETRELLA, PASQUALE MIRRA, CRISTINA DONA’ insieme a due complessi molto giovani e particolarmente attivi: TIN MEN AND THE TELEPHONE, artisti che hanno reinventato un modo di proporre il concerto, coinvolgendo direttamente il pubblico, che può interagire nella musica utilizzando un’applicazione di loro invenzione. EMMET COHEN straordinario pianista della nuova generazione, protagonista di "Emmet's Place" lo streaming jazz più seguito in pandemia che al Teatro Ristori si esibirà con la giovane cantante SAMARA JOY.
In occasione della Giornata Internazionale del Jazz UNESCO, la giovane band trentina MaNiDa, recente vincitrice con il brano Roses, reinterpretazione jazzistica dell'Adagio dal Concerto per oboe di Alessandro Marcello, dell’ultima edizione del concorso Music For The Next Generation (M4NG promosso e organizzato da diverse Fondazioni tra cui Fondazione Cariverona), si esibirà sul palcoscenico del Teatro Ristori, assieme all’ensemble di GeGé Telesforo, musicista, ricercatore e divulgatore musicalecon il programma su Radio24 “Soundcheck”, in cui presenta novità ed artisti di tutto il mondo, scoperti con un lavoro di ricerca ed approfondimento di grande spessore e qualità. Per 10 anni consecutivi, dal 2010 al 2019, gli è stato assegnato il Jazzit Award come miglior voce maschile.

EDUCATIONAL
La proposta Educational, tradizionalmente molto significativa nella programmazione del Teatro Ristori, vede quest’anno un’importante novità rispetto agli anni passati, nel coinvolgimento degli studenti in una forma più attiva. La produzione del PiccoloSpazzacamino di Benjamin Britten va esattamente in questa direzione: la particolarità di questa importante opera, sta nel fatto che non solo è dedicata ai più giovani, ma è anche interpretato da giovani cantanti-attori, in scena a fianco di interpreti professionisti. Altra novità di questa stagione, sarà l’iniziativa Il Teatro fa Scuola, che ambisce a promuovere l'educazione verso le arti, il bello, la teatralità̀, realizzandola in un'ottica interdisciplinare, intesa sia nell'accezione comunicativo-espressiva, che in quella più̀ generalmente formativa della persona: creatività̀, affettività̀ e dimensione culturale. In questo progetto acquisteranno particolare rilievo esperienze di contatto con tutte le attività che si svolgono nel Teatro, la musica nelle sue diverse accezioni, compresa l'Opera lirica, la danza e con il linguaggio e le tecniche del teatro di figura. La documentazione delle esperienze avverrà̀ anche tramite l'uso consapevole degli strumenti tecnologici e di forme espressive innovative, in particolare video. Non mancheranno gli appuntamenti consueti, dedicati ai più piccoli e alle famiglie, che andranno ad animare come di consueto, le domeniche della stagione e un importante focus sul settimo centenario dalla morte del Sommo Poeta.
Tutti gli spettacoli della stagione 2021-2011 del Teatro Ristori sono disponibili sul sito www.teatroristori.org


TEATRO RISTORI
CALENDARIO STAGIONE 2021-2022


CONCERTISTICA

Mercoledì 20 ottobre - 20.00
QUARTETTO NOÛS *
musiche di W.A. Mozart, L. v. Beethoven

Giovedì 4 novembre - 20.00
KEVIN ZHU violino
ELISA TOMELLINI pianoforte *
musiche di N. Paganini, E. Chausson, K. Szymanowski, R. Strauss

Mercoledì 10 novembre - 20.00
FESTIVAL STRINGS LUCERNE

LEIA ZHUviolino
musiche di
O. Respighi, I. Strawinsky/S. Dushkin, H. Wieniawski,
P.I. Tchaikovsky

Martedì 23 novembre - 20.00
QUARTETTO GRINGOLTS

musiche di W. A. Mozart, D. Shostakovich, A. Dvorak

Domenica 28 novembre - 20.00 // DANTE PROJECT
RAPIMENTI D'AMORE

musica di CRISTIAN CARRARA

Venerdì 28 gennaio - 20.00
VISION STRING QUARTET

Venerdì 11 febbraio - 20.00
ALESSANDRO TAVERNApianoforte
I VIRTUOSI ITALIANI

Sabato 26 febbraio - 20.00
DUO GIOVANNI SOLLIMA - MARIO BRUNELLO
violoncelli
“Suite italienne” per violoncelli vari

Venerdì 11 marzo - 20.00
FILIPPO GORINI
pianoforte
musiche di
L. v. Beethoven, K. Stockhausen

Martedì 22 marzo - 20.00
ORCHESTRA ALMAR'A'

Martedì 29 aprile - 20.00
FRANCESCA DEGO
violino
I VIRTUOSI ITALIANI
musiche di
P.I. Tchaikovsky, G. Rossini, N. Paganini,
M. Castelnuovo-Tedesco


* LA CAMERA DELLE MERAVIGLIE (dedicata alle giovani eccellenze)


BAROCCA
Sabato 13 novembre - 20.00
PAOLO TAGLIAMENTO
violino *
musiche di J. S. Bach, G. P. Telemann
Giovedì 25 novembre - 20.00
SONATORI DE LA GIOIOSA MARCA
DOROTHEE OBERLINGER
flauto
musiche di
A. Vivaldi, N. Vallet, J. v. Ayck, R. Jones,
Frate Gerardo, N. d. Chédeville, L. Boccherini,
L. Mangiocavallo
Giovedì 9 dicembre - 20.00
AKADEMIE FUR ALTE MUSIK BERLIN
ISABELLE FAUST
violino
musiche di
J. S. Bach, C.P.E. Bach
Martedì 11 gennaio - 20.00
GIULIO DE NARDO
clavicembalo *
musiche di J. S. Bach
Giovedì 3 febbraio - 20.00
ACCADEMIA BIZANTINA
OTTAVIO DANTONE
maestro di concerto al clavicembalo
musiche di
A. Vivaldi, G. B. Platti, B. Marcello
Venerdì 18 FEBBRAIO- 20.00
IL POMO D'ORO
DMITRY SINKOVSKY
violino solista e direzione
VIRTUOSISSIMO
musiche di
P. A. Locatelli, J. G. Pisendel, J.-M. Leclair, G. Tartini,
G.P. Telemann
Venerdì 4 marzo - 20.00
EUROPA GALANTE
FABIO BIONDI
maestro di concerto al violino
musiche di
G. B. Sammartini, A. Vivaldi, A.M. Scaccia, A. Brioschi,
F. J. Haydn
Sabato 9 aprile - 20.00
LE CONSORT & EVA ZAICIK
mezzosoprano
ROYAL HANDEL
musiche di
G.F. Haendel, A. Ariosti, G. Bononcini

* LA CAMERA DELLE MERAVIGLIE (dedicata alle giovani eccellenze)

 


DANZA
Mercoledì 6 ottobre - 20.00
// DANTE PROJECT
INFERNO 2021 (Dante’s Hell)
NOGRAVITY DANCE COMPANY
coreografia
Emiliano Pellisari & Mariana/P
Giovedì 18 novembre - 20.00
SABIR viaggio mediterraneo
MVULA SUNGANI PHISICAL DANCE
coreografia Mvula Sungani ed Emanuela Bianchini
Sabato 5 febbraio - 20.00
MACHINE DE CIRQUE
by MACHINE DE CIRQUE
Venerdì 25 febbraio - 20.00
LES NUITS BARBARES
ou les premiers matins du monde
COMPAGNIE HERVÉ KOUBI
coreografia Hervé Koubi
Giovedì 17 marzo - 20.00 // NUOVA PRODUZIONE
G. MAHLER IL CANTO DELLA TERRA
CORPO DI BALLO DELL’OPERA DI LUBIANA
WINDKRAFT ENSEMBLE
/ direttore Kasper De Roo
coreografie e scenografie
Renato Zanella
Venerdì 8 aprile - 20.00
DON JUAN
FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA
ATERBALLETTO
coreografia Johan Inger / dramaturg Gregor Acuña-Pohl

JAZZ
Giovedì 21 OTTOBRE - 20.00
AMORE CHE VIENI AMORE CHE VAI
le donne e le altre storie
Cristina Donà voce - Rita Marcotulli pianoforte
Enzo Pietropaoli basso - Fabrizio Bosso tromba
Javier Girotto sax - Saverio Lanza chitarre
Cristiano Calcagnile batteria, percussioni
Venerdì 19 novembre - 20.00
TIN MEN AND THE TELEPHONE
THE GREATEST SHOW
Venerdì 26 NOVEMBRE - 20.00
CRISTINA ZAVALLONI SPECIAL MOON
Cristina Zavalloni voce - Cristiano Arcelli sax alto
Daniele Mencarelli basso elettrico - Alessandro Paternesi batteria
Venerdì 3 dicembre - 20.00
ENRICO RAVA SPECIAL EDITION
Enrico Rava tromba, flicorno - Danilo Rea pianoforte
Martedì 22 febbraio - 20.00
EMMET COHEN
pianoforte / SAMARA JOY voce
Giovedì 21 aprile - 20.00
MELISSA ALDANA QUARTET
Melissa Aldana sax - Pablo Menares basso
Kush Abadey batteria - Sam Harris pianoforte
Sabato 30 aprile - 20.00 // INTERNATIONAL JAZZ DAY
MaNiDa
band vincitrice del concorsoM4NG - III edizione
GEGÈ TELESFORO GROUP


FESTEGGIA CON NOI
Mercoledì 29 DICEMBRE - 20.30
CONCERTO GOSPEL
Sabato 1 GENNAIO - 17.00
Concerto di Capodanno
Orchestra Filarmonica Italiana
Aldo Sisillo direttore


MUSICAL
Sabato 12 febbraio - 20.00
Domenica 13 febbraio - 17.00
NOTRE DAME IL MISTERO DELLA CATTEDRALE
regia Luca Lovato
musiche, liriche e soggetto
Antonio Lanzillotti e Luca Lovato
coreografie
Matteo Perin


EDUCATIONAL
PER LE FAMIGLIE
Lunedì 15 novembre - 20.00 // DANTE PROJECT
VOX IN BESTIA Un nuovo bestiario d’amore

un progetto di Laura Catrani
Laura Catrani soprano
Tiziano Scarpa testi e voce narrante
Peppe Frana chitarra elettrica
Gianluigi Toccafondo video animazioni
musiche di
F. de Rossi Re, M. Franceschini, A. Solbiati
e compositori del tempo di Dante
Domenica 19 DICEMBRE - 17.00
ZHUAN CHI NELLA FORESTA DI BAMBÙ
racconto di Elisabetta Garilli
illustrazioni in presa diretta di Emanuela Bussolati
danza-mimo di Giulia Carli
musiche di
Elisabetta Garilli interpretate dal Garilli Sound Project
Domenica 16 gennaio - 17.00
IL PICCOLO SPAZZACAMINO
musica di B. Britten
Domenica 6 febbraio - 17.00
// DANTE PROJECT
LE DONNE DI DANTE
drammaturgia G. Scardoni
Domenica 27 MARZO - 17.00
Il LIBRO DI TUTTE LE COSE
dal romanzo di Guus Kuijer
adattamento Lorenzo Bassotto e Monica Ceccardi
creattrici Viviana Gysin, Cinzia Morandi
creattori Lorenzo Bassotto, Roberto Maria Macchi
disegni scene e costumi Beatrice Alemagna
maschere e pupazzo Alessandra Faienza
musiche originali Olmo Chittò
light design
Claudio Modugno
regia Lorenzo Bassotto
Martedì 12 aprile - 20.00
PROGETTO
NEXT GENERATION BAROQUE ORCHESTRA


INCONTRI
Sabato 29 gennaio - 20.00
L'ARTISTA DEL POPOLO
HESPEROS TRIO
Filippo Lama violino
Stefano Guarino violoncello
Riccardo Zadra pianoforte
SANDRO CAPPELLETTO
Giovedì 10 febbraio - 20.00
MUSICA E FILOSOFIA NELL’ERA MODERNA
Augusto Mazzoni relatore
Ruggero Ruocco pianoforte
Marco Perini violoncello
Mercoledì 16 marzo - 20.00
Gustav MAHLER - IL CANTO DELLA TERRA
NICOLA GUERINI


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.