Ecco le voci per La cenerentola

 72° CONCORSO ASLICO

PER GIOVANI CANTANTI LIRICI

Teatro Sociale di Como

Domenica 2 maggio 2021, ore 15.00

Il concerto finale del 72° Concorso AsLiCo per Giovani Cantanti Lirici è stato seguito da un pubblico partecipe e caloroso in presenza per la prima apertura dopo 188 giorni, e atteso da centinaia di spettatori collegati in diretta in streaming sul canale youtube del teatro; molti gli addetti ai lavori, direttori d’orchestra, registi, attori, agenti, direttori artistici di prestigiosi teatri, e con la partecipazione straordinaria in sala di Renata Scotto, che vinse il Concorso AsLiCo nel 1953, per il ruolo di Violetta ne La Traviata di Giuseppe Verdi, questi sono i nomi dei vincitori, che la giuria ha premiato sul palcoscenico del Teatro Sociale di Como:

VINCITORI PER IL RUOLO:

Anna-Doris Capitelli

29 anni, Germania

Angelina, La Cenerentola, Gioachino Rossini

Pierluigi D’Aloia

26 anni, Italia

Don Ramiro, La Cenerentola, Gioachino Rossini

Matteo Andrea Mollica

31 anni, Italia

Don Magnifico, La Cenerentola, Gioachino Rossini

VINCITORI SEZIONE VOCI EMERGENTI

Greta Doveri

20 anni, Italia

Marianna Mappa

30 anni, Italia

Alessia Panza

22 anni, Italia

Martina Russomanno

22 anni, Italia

Qianhui Sun

22 anni, Cina

Il Premio del pubblico, consegnato dall’Assessore alla Cultura del Comune di Como, Livia Cioffi è andato al soprano Greta Doveri.

Elenco candidati ammessi alla fase Finale della 72esima Edizione del Concorso Aslico – Edizione Speciale 2021: CAPITELLI ANNA-DORIS , D'ALOIA PIERLUIGI , D'URSO ORONZO , DOVERI GRETA , GIORDANO CARMINE , JIANG RANYI , MANDRILLO ANTONIO , MAPPA MARIANNA , MAZZETTO BENEDETTA , MOLLICA MATTEO ANDREA , PANZA ALESSIA , ROSSI MATTIA , SPINELLI VINCENZO , SUN QIANHUI , URRU CLAUDIA , VERZIER ELISA

__________________________________

La giuria è così composta: Dominique Meyer (Presidente), Sovrintendente – Fondazione Teatro alla Scala, Milano; Andrea Cigni, Sovrintendente e Direttore Artistico - Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli, Cremona; Cecilia Gasdia, Sovrintendente e Direttore Artistico – Fondazione Arena di Verona, Verona; Giovanna Lomazzi, Vice Presidente - Teatro Sociale – AsLiCo, Como; Eleonora Pacetti, Responsabile Young Artist Program - Teatro dell'Opera, Roma; Cristiano Sandri, Responsabile della Programmazione Artistica - Fondazione Teatro Regio, Parma; Giovanni Vegeto, Direttore Generale – Teatro Sociale-AsLiCo, Como.

L’inizio della pandemia, che ha visto la cancellazione delle recite e la drastica diminuzione della produzione, ha rappresentato un periodo di grande difficoltà e sofferenza per gli artisti.

È stato un anno molto complesso, in particolare per i giovani cantanti, che hanno perso tutte le opportunità per farsi conoscere: pochissimi corsi di canto in presenza, pochissimi spettacoli, pochissimi concorsi di canto. Ora che finalmente si può vedere la fine del tunnel – siamo per una volta ragionevolmente ottimisti-, la decisione di AsLiCo di organizzare il Concorso per Giovani Cantanti Lirici arriva come un segno di speranza ancora più importante del solito: tutto il mondo dell’Opera vuole ripartire, dando prima di tutto ai giovani cantanti l’opportunità di presentarsi davanti ad una giuria di grandi professionisti e di iniziare una carriera partendo dal cantiere dell’Aslico e dal circuito lirico lombardo.”

Dominique Meyer

Sovrintendente

Fondazione Teatro alla Scala, Milano

“Voglio fare i migliori auguri ai partecipanti ed incoraggiare tutti i giovani, che dedicano la loro vita alla Musica, con talento, vocazione, impegno e passione: la Musica li guiderà, in questo periodo, come ha sempre fatto, con noi tutti, anche nei momenti più difficili della nostra Storia”.

Cecilia Gasdia

Sovrintendente

Fondazione Arena di Verona

“Oggi il Concorso AsLiCo, giunto alla sua 72esima edizione, rappresenta un segnale fortissimo di speranza per la Musica, il Canto e l’Opera lirica, soprattutto per le aspettative dei giovani artisti partecipanti che in un momento così sofferto si affacciano al mondo dell’arte e dello spettacolo dal vivo. Per me la prima volta in Commissione giudicatrice del Concorso, di cui conosco l’importanza e il valore, specie per un artista e per la sua vita artistica. Ho avuto la fortuna di lavorare con alcuni vincitori, sia sul palco, sia nei laboratori organizzati per la loro formazione, ed è stata un’esperienza preziosa, in termini di energia e di condivisione di musica e arte.

Sono felice di far parte di questa Commissione, nel tempo che stiamo vivendo, e di contribuire al percorso professionale e artistico dei giovani talenti che prendono parte a questa fantastica avventura.”

Andrea Cigni

Sovrintendente

Teatro Ponchielli, Cremona

“Tornare in commissione ad AsLiCo è una gioia e un onore. Credo fermamente in questo concorso, ma quest'anno l'emozione di tornare ad ascoltare dal vivo tante voci è inesprimibile.

Il 2020 è stato un anno durissimo per i talenti emergenti, che si sono trovati cristallizzati in un guado che si è palesato all'improvviso, gettando smarrimento ed incertezza.

AsLiCo 2021 è quindi una celebrazione al talento, una celebrazione alla bellezza e una celebrazione ai nostri giovani che con il loro sforzo vogliono portare avanti il testimone della nostra tradizione.

La mia presenza in commissione suggella anche il valore speciale di una collaborazione tra lo Young Artist Program del Teatro dell'Opera di Roma e AsLiCo, che ci vedrà impegnati insieme nella creazione di Acquaprofonda, una nuova opera contemporanea, commissionata a Giovanni Sollima e Giancarlo De Cataldo, il cui tema è l'ambiente, a testimonianza del fatto che la musica può e deve parlare non solo attraverso i talenti di oggi ma anche attraverso i temi di oggi.”

Eleonora Pacetti

Responsabile Young Artist Program

Teatro dell'Opera, Roma

“Quando se ne è presentata l’opportunità, ho sempre preso parte a giurie di Concorsi di Canto con entusiasmo. Avere la possibilità di far parte della giuria di questo storico e prestigioso Concorso mi onora e quindi ne rende la partecipazione ancora più sentita. Farne parte in un momento storico così drammatico e incerto per il mondo, e per gli artisti in particolare, renderà sicuramente questa esperienza più intensa, anche per la responsabilità di dare ad alcuni delle opportunità che non possono venire date ad altri; come avviene in qualsiasi competizione, ma che appunto per la crisi che tutti stiamo vivendo acquista un valore pratico ma direi anche emotivo del tutto particolare”

Cristiano Sandri

Responsabile della Programmazione Artistica

Fondazione Teatro Regio, Parma

“Da tempo immemore sono commissaria nella giuria del Concorso AsLiCo e posso dire di aver visto davvero tante voci emergere e iniziare una brillante carriera da un Concorso che, di edizione in edizione, ha consolidato prestigio e autorevolezza, osservato dai più importanti Teatri d’Europa, atteso da direttori artistici, agenti, critici, direttori e registi, che poi seguono finalisti e vincitori nei progressi e nella carriera. Quest’anno la platea di spettatori si amplia, perché non solo ci auspichiamo di avere, dopo tanti mesi, il pubblico in sala, nel pieno rispetto delle norme del distanziamento, ma il concerto verrà trasmesso in diretta via streaming, permettendo a tanti addetti ai lavori di seguire la finale da ogni parte del mondo. Quest’anno più che mai segna un’edizione destinata ad entrare negli annali, soprattutto per la determinazione e l’impegno dei candidati e del Teatro, che hanno affrontato numerose difficoltà e variabili pur di arrivare al Concorso.”

Giovanna Lomazzi

Vice Presidente

Teatro Sociale di Como / AsLiCo

“Sono stati mesi difficili, e siamo stati costretti due volte a spostare le date della fase finale, perché l’intenzione era di tenere il Concorso in presenza, anche a porte chiuse. Tanti sono stati gli scenari presi in considerazione, ogni giorno diversi; tanti gli sforzi messi in campo.

Ora la data si avvicina e siamo felici di accogliere tra pochi giorni 92 giovani cantanti, provenienti da 19 Paesi. Trasmetteremo la diretta via streaming, ma finalmente potremo nuovamente accogliere il nostro pubblico, rispettosi di tutte le norme in vigore e in massima sicurezza. Un pubblico, che da sempre segue con molta attenzione questo appuntamento.

Siamo quindi pronti a riaprire, felici che la prima occasione, dopo mesi di chiusura, coincida con la finale del Concorso, che rappresenta ormai da 72 anni l’avvio del nostro “anno artistico”; tutto questo rende ancora più attesa e carica di significato la data di domenica 2 maggio.”

Giovanni Vegeto

Direttore Generale

Teatro Sociale di Como/ AsLiCo

Il 73° Concorso AsLiCo per Giovani Cantanti Lirici vi dà appuntamento a gennaio 2021, quando i vincitori di quest’anno avranno debuttato nei rispettivi ruoli, e dopo un anno di masterclasses e attività, che l’AsLiCo Academy avrà dedicato loro!

_______________________________________________________________________________________

Il Teatro Sociale di Como / AsLiCo ringrazia: Lario Hotels, L’Auto Audi Volkswagen, BEST TIE, Conti Pianoforti e Gioielleria Veronelli – Rivenditore Autorizzato Rolex.

Il concerto della finale, domenica 2 maggio 2021, alle ore 15, è stato trasmesso live, via streaming, sul canale youtube del TeatroTeatro Sociale di Como - YouTube , grazie alla collaborazione con OLO Creative Farm

Successivamente il concerto verrà ritrasmesso sul canale CLASSICA HD, Canale 136 di SKY media partner del 72° Concorso AsLiCo per giovani cantanti lirici e rientrerà nei contenuti proposti dall’iClassical Academy.

La manifestazione si svolge d’intesa con il circuito di Opera Lombardia (la Fondazione Donizetti di Bergamo, il Teatro Grande di Brescia, il Sociale di Como, il Ponchielli di Cremona e il Fraschini di Pavia) e la Fondazione Teatro alla Scala di Milano, con il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali e Regione Lombardia, in sinergia con il Comune di Como e la Società dei Palchettisti.

______________________________________________________________________________________

Da sempre valutato da una giuria internazionale, che annovera sovrintendenti e direttori artistici di tutta Europa, negli ultimi 72 anni ha consacrato da Carlo Bergonzi ad Anita Cerquetti, da Angelo Loforese a Renata Scotto, da Luigi Alva a Piero Cappuccilli, da Mirella Freni a Maria Chiara, da Giorgio Zancanaro a Katia Ricciarelli, da Carlo Colombara a Giuseppe Sabbatini, da Michele Pertusi ad Ambrogio Maestri, per citare solo alcuni dei tanti nomi, che videro, con il concorso AsLiCo, l’avvio di una brillante carriera.

______________________________________________________________________________________

BREVE STORIA DI ASLICO e dell’ASLICO ACADEMY

L’AsLiCo Academy, formalizzata nel 2017, naturale culla per i giovani cantanti lirici, finalisti e vincitori del Concorso AsLiCo, mira ad essere non solo un luogo di riferimento, di apprendimento e crescita professionale, ma un percorso strutturato, della durata di un anno, finalizzato al debutto dei ruoli presentati per il Concorso.

Fondata a Milano, nel 1949, dal senatore Giovanni Treccani degli Alfieri, AsLiCo (Associazione Lirico Concertistica Italiana) venne istituita al fine di «aprire la via ai giovani cantanti forniti di adeguate doti naturali» e di fare «dell’attività didattica e sperimentale, teatrale e artistica, non un mestiere ma una vocazione».

Consolidatasi in più di 70 anni di storia, AsLiCo ha allargato i suoi orizzonti, promuovendo numerose iniziative e progetti, sempre rivolti alla formazione dei giovani finalisti e vincitori delle varie edizioni, offrendo loro importanti opportunità di lavoro e crescita artistica e professionale.

La formazione di un cantante non può limitarsi all’acquisizione di competenze esclusivamente musicali, ovvero lo studio della tecnica vocale e dell’interpretazione musicale (che pure sono punti di partenza imprescindibile), ma deve comprendere l’acquisizione di competenze interdisciplinari allargate, perché il giovane cantante possa affrontare in maniera consapevole e competitiva, il mondo lavorativo odierno.

I corsi dell’Academy, a frequenza obbligatoria per i vincitori del Concorso AsLiCo, sono organizzati da febbraio a ottobre, in diversi moduli suddivisi tra corsi teorici e laboratori. Essi sono sempre affidati a docenti di chiara fama, che rappresentano l’eccellenza nel proprio campo di specializzazione: direttori d’orchestra, registi, coreografi, cantanti, vocal coach, maestri preparatori, drammaturghi, musicologi, manager e direttori artistici. I docenti sono scelti dalla Direzione di AsLiCo, in base alle finalità specifiche di ciascun corso e in relazione alle produzioni operistiche in cui i cantanti verranno inseriti successivamente, ad esempio quelle del circuito di Opera Lombardia e dei Festival Como Città della Musica.

I corsi approfondiscono temi della storia della musica, della poesia, della drammaturgia, dell’arte scenica, di una consapevolezza corporea, tecniche di rilassamento e training motorio, management musicale e comunicazione, lingue e molto altro. Ai corsi si intreccia una significativa esperienza pratica, perché avere sempre il contatto con le produzioni, diversi palcoscenici, gli spettatori, per questo i giovani cantanti vengono sempre chiamati ad esibirsi nelle innumerevoli attività organizzate da AsLiCo: piccoli concerti, anteprime e incontri con il pubblico, il Festival di Como città della musica, progetti del comparto Opera Education, altre produzioni per il territorio e per il circuito di Opera Lombardia.