Francesca Pia Vitale vince lo Ziino

Leggi il bando della prossima edizione -> Roma, Concorso Lirico Internazionale Ottavio Ziino 2021 (ITA/ENG)

Dopo le selezioni minacciate dalla pandemia, finalmente i candidati del concorso Ottavio Ziino 2020 sono giunti alla meta della finale con la proclamazione dei vincitori, giusto nella giornata della Festa della musica e a breve distanza dalla chiusura delle iscrizioni per la nuova edizione, che avrà luogo all'inizio di settembre.

Al concerto hanno preso parte non solo vocale due vincitrici di passare edizioni: il soprano Francesca Benitez e il mezzosoprano Laura Verrecchia hanno interpretato brani dalla Lakmé di Delibes e Verrecchia ha anche dimostrato verve e padronanza nelle vesti inconsuete e co-presentatrice.

I finalisti in concorso sono stati Tommaso Barea con "Madamina il catalogo è questo" da Don Giovanni, Agnieszka Grochala con l'aria da Iolanta di Čajkovskij, Francesco Auriemma con "Sois immobile" da Guillaume Tell, German Enrique Alcantara con "Vien Leonora" dalla traduzione italiana della Favorite di Donizetti, Irene Savignano con "Voi lo sapete o mamma" da Cavalleria Rusticana, Francesca Pia Vitale con "Deh vieni non tardar" dalle Nozze di Figaro, Barbara Massaro con "Quel guardo il cavaliere" da Don Pasquale, Martina Licari con "Je veux vivre" da Roméo et Juliette, Maddalena De Biasi con Scoglio d'immota fronte dallo Scipione di Handel, Elisa Verzier con "Chi il bel sogno di Doretta" dalla Rondine, Eduardo Flores Martines con "Non più andrai farfallone amoroso" dalle Nozze di Figaro

Al pianoforte Fabio Centanni e Marcos Madrigal, mentre la fluidità della serata, per il pubblico in sala al Palladium e per quello in collegamento streaming, è stata garantita dalla regia Luis Ernesto Doñas, che ha curato anche interventi video con brevi interviste ai concorrenti.

Due le giurie: quella tecnica presieduta da Dominique Meyer, sovrintendente del Teatro alla Scala, con Andrea Castello, Direttore Artistico di Vicenza in Lirica, Giuseppe Cuccia, Consulente per le produzioni d'Opera China National Centre for the Performing Arts di Pechino, Toni Gradsack, Casting Manager Teatro del Maggio Fiorentino di Firenze, Antonino Marcellino, Presidente del Conservatorio S.Cecilia di Roma, Joan Matabosch, Direttore Artistico del Teatro Real di Madrid, Raffaella Murdolo, Artistic Manager della Royal Opera House di Muscat, Alberto Paloscia, Musicologo, regista, consulente artistico, Wally Santarcangelo, Direttore Artistico Concorso Lirico Internazionale “Ottavio ZIINO” e Marco Tutino, Compositore; quella critica presieduta dalla musicologa Maria Adele Ziino, figlia del Maestro Ottavio Ziino, coadiuvata da Luca Aversano, musicologo, Presidente Fondazione Roma Tre Teatro Palladium, Stefania Bonfadelli, regista, Antonella Neri, fondatrice della testata Cantarelopera.com, Roberta Pedrotti, musicologa, critica musicale, direttrice responsabile della testata L'ape musicale. I premi assegnati sono stati indirizzati sia alla valorizzazione di artisti già pronti per intreprendere una carriera professionale, sia alla formazione di talenti giovanissimi e promettenti, come il diciottenne messicano Eduardo Flores Martines.

Ecco i risultati:

1° premio: Francesca Pia Vitale € 7.000 (soprano - Italia)
2° Premio: Irene Savignano € 4.000 (mezzosoprano - Italia)
3° Premio: Tommaso Barea € 2.000 (Bass-baritono - Italia)
Premio della Critica € 500 e Premio finalista più giovane: Eduardo Martinez Flores (baritono - Mexico)
Premio del pubblico Francesca Pia Vitale
Premio Maria Zunica voce emergente italiana: Maddalena De Biasi € 1.000 (soprano - Italia)
Premio Semifinali Concorso Elena Obratzowa: Francesca Pia Vitale
Premio enfoque Teatro Real di Madrid: Germán Enrique Alcántara (Argentina)
Premi del festival Vicenza in Lirica:
Il ruolo di Aglaja nell’opera “Le grazie vendicate” di A. Caldara a Maddalena De Biasi
Il ruolo di Talia nell’opera “Le grazie vendicate” di A. Caldara a Barbara Massaro (soprano - Italia)
Un concerto al Teatro Olimpico in occasione della serata benefica per ASSIGULLIVER a Elisa Verzier (soprano - Italia)
Il premio dell’Archivio storico Tullio Serafin al diciottenne Eduardo Martinez (un percorso formativo di 3 settimane durante il festival Vicenza in Lirica)