L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Alpesh chauhan

A cavallo del Novecento

Venerdì 18 maggio 2018 – ore 20.30 Turno Verde

Sabato 19 maggio 2018 – ore 20.30 Turno Rosso

                                                                           

ALPESH CHAUHAN Direttore

                                                                                                        

Witold Lutosławski Concerto per orchestra

Gustav Mahler Sinfonia n. 1 in re maggiore Il Titano

                                                                                                              

Il maestro Alpesh Chauhan chiude la sua prima stagione Nuove Atmosfere in qualità di direttore musicale della Filarmonica Toscanini con un programma dedicato all'Est Europa prima e dopo le due Guerre Mondiali: Mahler si confronta con Lutosławski sotto la bacchetta del giovane direttore britannico

IL PROGRAMMA

L'austroungarico Mahler e il polacco Lutosławski si rifanno entrambi, nei brani in programma, alla tradizione classica dal punto di vista formale: un concerto in tre movimenti (Intrada: Allegro maestoso; Capriccio notturno ed Arioso: Vivace; Passacaglia, Toccata e Corale: Andante con moto — Allegro giusto) e una sinfonia in quattro (cinque se si include Blumine, concepito come secondo movimento e poi soppresso). Ambedue, nelle forme classiche e nei richiami evidenti alla tradizione sinfonica ottocentesca, mantengono un forte legame con il folclore e le rispettive radici popolari. Così, nel Concerto per orchestra di Lutosławski si riconosce il culmine della sua ricerca ed elaborazione della tradizione polacca, mentre in Mahler emerge vivida la matrice culturale ebraica, con l'irrompere di sonorità klezmer nella marcia funebre del terzo movimento, in cui l'eroismo evocato dal titolo si ammanta di una tragica ironia, di un senso di morte che si converte in incontenibile vitalità.

GLI AUTORI

Witold Lutosławski  nasce a Varsavia nel 1913, da una famiglia della nobiltà polacca. Vive in prima persona il dramma dell'occupazione nazista prima, sovietica poi. Sfugge alla cattura da parte dei tedeschi, ma non ha fortuna con il nuovo governo, giacché la sua musica è bollata come formalista. Aderisce attivamente al movimento di Solidarność. Mantenendo sempre integro e indipendente il proprio percorso artistico, attento alla musica popolare quanto alle avanguardie e ale grandi esperienze del 900 storico, si colloca fra i più significativi autori del XX secolo. Muore nella sua stessa città natale nel 1994.

Gustav Mahler nasce a Kaliště, in Boemia nel 1860. Di famiglia ebraica, benché si sia formalmente convertito al cattolicesimo (conditio sine qua non per ricevere l'incarico di direttore della Wiener Staatsoper), la cultura ashkenazita e le sonorità klezmer sono parte integrante della sua personalità e delle sue espressioni artistiche e intellettuali. Noto in carriera soprattutto come direttore d'orchestra, la sua produzione sinfonica e liederistica, ostacolata nei paesi tedeschi anche dal dilagante antisemitismo, ha cominciato a godere di ampia fortuna soprattutto nella seconda metà del XX secolo. Affetto da nevrosi e problemi di salute, sposato con l'intelligentissima, affascinante e disinvolta Alma Schindler, si spense a vienna il 18 maggio 1911.

 

GLI INTERPRETI

Alpesh Chauhan ricopre la carica di Direttore Principale della Filarmonica Arturo Toscanini dal settembre 2017. Il giovane direttore inglese ha velocemente raggiunto un vasto riconoscimento internazionale; tra i suoi maggiori successi in questi anni spiccano i due concerti ai BBC Proms, la produzione operistica di Turandot al Teatro Lirico di Cagliari, la registrazione di Ten Pieces Secondary film con la BBC Philharmonic e una stagione al Barbican Centre con la London Symphony Orchestra. Dal 2014 al 2016 è stato Assistant Conductor della City of Birmingham Symphony Orchestra. Apparendo regolarmente nei media, Chauhan è stato presentato come “Stella Nascente” su BBC Music Magazine e intervistato da BBC Radio 4, BBC World Service e dal Guardian. Ha studiato con Stanislaw Skrowaczewski, partecipato a masterclass con Juanjo Mena e Vasily Petrenko, mentre Andris Nelsons e Edward Gardner sono stati suoi mentori.

 

 

 

INFO e BIGLIETTI 

→ Acquista i biglietti

 

Questo contenuto è realizzato in partnership con la Fondazione Arturo Toscanini di Parma

 


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal