L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Grandi ascolti e un Wagner sospeso

di Roberta Pedrotti

leggi la recensione della serata: Milano, A riveder le stelle, 07/12/2020

Innanzitutto, un dato positivo. A riveder le stelle, il galà di Sant'Ambrogio andato in onda su Rai1 il 7 dicembre, ha totalizzato 2.608.000 spettatori e il 14,7% di Share. Manca di pochissimo l'obiettivo raggiunto da Tosca lo scorso anno (2.856.000 spettatori e 15% di share), supera nettamente l'Attila del 2018 (1.938.00, 10,8%). Considerato che l'orario dalle 17 alle 20 era meno favorevole di quello consueto dalle 18 alle 21, che un'opera completa e la curiosità per ospiti illustri, mondanità, istituzioni e stravaganze potevano solleticare maggiormente un pubblico generalista, il risultato è senz'altro eccellente e conferma i dati del Barbiere di Siviglia romano andato in onda sabato 5 dicembre su Rai3 (680.000 spettatori e 4% di share: non poco per una trasmissione di tre ore e per le medie della rate in quella fascia oraria) e dell'Otello fiorentino del 30 novembre (70.000 spettatori, anche qui risultato lusinghiero in rapporto alle medie della rete: il moltiplicarsi dei canali ha spazzato via i grandi numeri dell'auditel degli anni '80, quando a spartirsi la torta erano si e no sei principali emittenti).

Al dato positivo, che dovrebbe incoraggiare viepiù la proposta culturale del servizio pubblico, si è accompagnato un piccolo giallo che ha destato (legittimi) interrogativi e sdegni, spruzzando di polemica (questa volte comprensibile) questo 7 dicembre come ogni Sant'Ambrogio che si rispetti. La locandina annunciava, dopo il finale di Madama Buttefly e prima della cavatina di Norina da Don Pasquale, “Winterstürme” da Die Walküre con Camilla Nylund e Andreas Schager. Invece, Wagner non si è visto e fra appassionati rimbalzavano messaggi social e whatsapp: fra un "Grande Ildar" e un "La Buratto mi ha commosso, ma anche Petean!" ricorreva sempre più perplesso "E Wagner?". Niente Wagner: si è pensato a un problema tecnico nella registrazione, dato che, come il teatro aveva comunicato, Nylund e Schager avrebbero realizzato il loro contributo proprio nelle ultime ore prima dell'andata in onda. Poi, in tarda serata, rimbalza la notizia da oltreconfine: Wagner c'è, chi ha seguito la differita su Arte e Medici tv (non accessibili dall'Italia per accordi fra emittenti) l'ha visto, arrivano le foto degli schermi a testimoniarlo. Come in Lucrezia Borgia "Al dolore sottentra la rabbia" e si fanno avanti le ipotesi più diverse: chi grida al complotto nazionalistico, chi immagina un qualche timore di quel quarto d'ora cantato in tedesco.

Come spesso avviene, in questi casi, la vera spiegazione è semplice, quasi banale: questioni burocratiche di palinsesto. La registrazione di A riveder le stelle è stata un mastodontico work in progress rifinito fino all'ultimo momento e la durata finale avrebbe sforato le tre ore (anzi, tre ore e un quarto) riservate nella programmazione. L'unica soluzione in breve tempo è stata individuata nella temporanea esclusione dal montaggio del brani di maggior durata. Senza limitazioni di questo genere, nel frattempo, si è potuto trasmettere in differita sui canali esteri il montaggio completo, che sarà poi reso disponibile su Raiplay e riproposto su Rai5.

Dopo la rabbia, grande, alla notizia del Wagner negato, conforta sapere che non si sia trattato di una scelta in merito al contenuto, anche se senz'altro lascia l'amaro in bocca il rigore del palinsesto di fronte a un evento di questo tipo. Non è la prima volta che la Prima della Scala o altri spettacoli in diretta o meno devono confrontarsi con il letto di Procuste degli schemi televisivi. Da un lato è senz'altro inevitabile: un palinsesto non può essere troppo fluido. Dall'altro si vorrebbe una maggior sensibilità, al di là dei proclami, da parte dei vertici Rai. 

Poi, è ovvio e l'abbiamo detto: ogni spettacolo ha una sua storia, i suoi imprevisti, i suoi dietro le quinte. È il bello dello spettacolo dal vivo, è il famoso "bello della diretta", anche con i suoi inciampi. 

 

Prima serata
Rai1 – VITE IN FUGA – 19,0% 4 milioni 854 mila 
Rai2 –GUARDA…STUPISCI– 4,2% 1 milione 39 mila 
Rai3 – REPORT – 9,7% - 2 milioni 557 mila (con oltre 87 mila interazioni social)

Seconda serata 
Rai1 – SETTESTORIE – 7,8% 1 milione 101 mila
Rai1 – S’E’ FATTA NOTTE – 4,3% 369 mila
Rai2 – UNA PEZZA DI LUNDINI – 2,0% 302 mila
Rai 3 – CHE CI FACCIO QUI – 6,9% 1 milione 275 mila

Daytime
Rai1
UNO MATTINA – 15,8% - 1 milione 107 mila
STORIE ITALIANE - prima parte – 13,8% 961 mila
STORIE ITALIANE - seconda parte- 12,6% 1 milione 13 mila 
E’SEMPRE MEZZOGIORNO! – 13,3% 1 milione 835 mila
OGGI E’UN ALTRO GIORNO – 12,7% 1 milione 995 mila
IL PARADISO DELLE SIGNORE – 15,9% 2 milioni 88 mila
ANTEPRIMA A RIVEDER LE STELLE – 16,0% - 2 milioni 116 mila
A RIVEDER LE STELLE – 14,7% 2 milioni 608 mila (con oltre 52 mila interazioni social)

Rai2
I FATTI VOSTRI prima parte – 5,4% - 457 mila
I FATTI VOSTRI seconda parte- 7,6% 954 mila  
ORE 14 – 3,1% 522 mila 
RESTA A CASA E VINCI – 2,7% 390 mila 
SORTEGGIO QUALIFICAZIONI MONDIALI QATAR 2022 – 4,5% - 796 mila

Rai3
AGORA' – 8,7% 591 mila
MI MANDA RAITRE – 6,3% 445 mila
ELISIR – 5,9% 488 mila
QUANTE STORIE – 5,7% 898 mila
PASSATO E PRESENTE – 3,7% 684 mila
#MAESTRI – 4,7% 637 mila
ASPETTANDO GEO – 8,4% 1 milione 104 mila
GEO – 12,6% 2 milioni 56 mila 

Access prime time
Rai1
I SOLITI IGNOTI – IL RITORNO – 17,9% 4 milioni 910 mila

Rai3
BLOB – 6,3% 1 milione 555 mila
CHE SUCC3DE? – 5,0% 1 milione 312 mila
UN POSTO AL SOLE – 6,5% 1 milione 760 mila

Informazione
TG1 delle 20 – 20,4% 5 milioni 166 mila
TG1 delle 13.30 – 23,2% - 4 milioni 345 mila
TG1 delle 8.00 – 21,2% - 1 milione 327 mila
TG1 delle 9.00 – 17,4% 1 milione 263 mila
TG1 ECONOMIA – 14,6% 1 milione 892 mila  

TG2 delle 13 – 14,9% - 2 milioni 547 mila
TG2 delle 20.30 – 7,6% - 2 milioni 53 mila
TG2 POST – 4,0% 1 milione 116 mila
TG2 ITALIA – 3,8% 232 mila
TG2- COSTUME E SOCIETA’ – 7,2% - 1 milione 344 mila
TG2-MEDICINA 33 – 5,4% - 1 milione 11 mila 
TGSPORT GIORNO – 4,2% 318 mila 

TG3 delle 14.23 – 13,9% - 2 milioni 291 mila
TG3 delle 19 – 15,7% - 3 milioni 295 mila
TG3 LINEA NOTTE – 6,0% - 663 mila 
TGR delle 14 – 19,3% - 3 milioni 422 mila
TGR delle 19.37 –18,1% - 4 milioni 247 mila
TGR – BUONGIORNO REGIONE – 15,0% 779 mila
TGR – LEONARDO – 9,9% 1 milione 538 mila
TGR - PIAZZA AFFARI – 7,0% - 1 milione 32 mila

Reti specializzate
Rai 4 prime time – ENDER’S GAME – 2,1% 555 mila
Rai Movie prime time – SOLE ROSSO – 1,6% – 414 mila 

Complessivi Reti Rai
Complessivo Rai prima serata – 36,3% 9 milioni 903 mila
Complessivo Rai seconda serata – 28,7% 4 milioni 63 mila
Complessivo Rai intera giornata – 35,1% 4 milioni 199 mila 


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.