L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Un inno alla bellezza, all'umanità, alla vita

Enzo Turriziani, primo trombone dei Wiener Philhamoniker, ha coinvolto i colleghi delle istituzioni lirico sinfoniche italiane e di alcune prestigiose formazioni internazionali per questa esecuzione di un brano scritto appositamente da Nicola Ferro, compositore, trombonista e docente del Conservatorio di Napoli. Lo stesso maestro Ferro ha curato il montaggio finale di tutte le singole parti, registrate dai musicisti seguendo il metronomo in cuffia.

"Non è una colonna sonora della tragedia, ma un inno alla bellezza, all'umanità, alla vita. Non a caso il pezzo si chiama 'Wita', come viva l'Italia e la vita" ha spiegato Enzo Turriziani nel presentare l'iniziativa.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.