L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

I Sindacati su indagini e ripresa

Riceviamo e pubblichiamo dalle organizzazioni sindacali territoriali e dalle rappresentanze sindacali del Teatro Regio di Torino

Le Rsu del Teatro Regio e le OO. SS. di Torino non intendono entrare nel merito dell’indagine relativa all'inchiesta per presunta corruzione che vede indagato l'ex sovrintendente William Graziosi, sulla quale farà luce la magistratura.

I rappresentanti intendono esprimere unitariamente la volontà delle lavoratrici e dei lavoratori di convogliare tutte le energie verso un imminente rientro al lavoro e ripresa della produzione; tornare a cantare, a suonare, a fare teatro, ad assolvere gli scopi per cui il Teatro Regio esiste, rispondendo alla vocazione democratica e costituzionale della musica.

Inoltre, in questo momento difficile che vede la maggior parte dei dipendenti del Teatro sospesi dalle attività da oltre due mesi, con il contratto nazionale scaduto da quasi 15 anni e con gravi carenze occupazionali, le RSU del Teatro Regio di Torino e le OO. SS. si appellano al Comune, alla Regione e ai Soci Fondatori affinché i lavoratori non debbano essere vittime di cattive gestioni passate o future, né di scelte politiche incuranti delle funzioni e delle peculiarità delle istituzioni culturali.

Le OO. SS. territoriali e Le RSU del Teatro Regio di Torino 

Pierluigi Filagna

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.