L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Indice articoli

I direttori

Riccardo Frizza è tra i direttori italiani più richiesti all'estero. Dopo gli studi al Conservatorio di Milano e il perfezionamento con Gianluigi Gelmetti ha iniziato una carriera che lo ha portato sul podio dei principali Teatri e Festival internazionali: dal Rossini Opera Festival al Metropolitan Opera. Ha diretto orchestre quali Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Gewandhaus Orchester di Lipsia, Sachsische Staatskapelle di Dresda, Mahler Chamber Orchestra, Filarmonica di San Pietroburgo, London’s Philarmonia Orchestra, Bayerische Staatsorchester di Monaco, Tokyo Symphony Orchestra, Kyoto Symphony Orchestra.

Tra i numerosissimi impegni si segnala Falstaff a Seattle, Armida al Metropolitan Opera, Don Carlo a Bilbao, Il Barbiere di Siviglia e Anna Bolena in forma semiscenica con la Dresden Staatskapelle, Lucrezia Borgia a San Francisco, Il Trovatore a Venezia, Les Contes d’Hoffmann al Theater an der Wien, L’Elisir d’Amore a Dresda, La Scala di Seta a Zurigo, Otello a Francoforte, Oberto Conte di San Bonifacio a La Scala, Attila a Vienna. Più recenti sono le produzioni di Giovanna d’Arco al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, Rigoletto all'Arena di Verona, Norma, La Bohème e Tosca alla Fenice e al Met. Nella stagione 2015-2016 dirigerà Norma agli Champs Elysées, I Capuleti e i Montecchi a Barcelona, Lucia di Lammermoor all'Opera di Roma.

Massimo Zanetti vanta una carriera di altissimo livello nella direzione operistica, in particolare per la sua esperienza sul repertorio italiano del XIX secolo. La stagione 2015-2016 lo vede impregnato con Don Carlos a Bilbao e alla Staatsoper di Berlino per Don Giovanni, diretta da Claus Guth. Tra gli altri titoli: Tosca alla San Diego Opera, Simon Boccanegra al Liceu. Recenti impegni hanno incluso il ritorno al Teatro alla Scala con Carmen e Il barbiere di Siviglia, I due Foscari con Placido Domingo a Barcellona, Otello al Teatro Colón in Buenos Aires. Simon Boccanegra registrato dal vivo al Konzerthaus con i Wiener Symphoniker e Thomas Hampson nel ruolo del titolo è stato pubblicato in CD da Decca. Come direttore d'opera Zanetti appare in tutti i principali teatri del mondo. Negli ultimi anni è stato ospite regolare della Semperoper Dresden. Mantiene una stretta collaborazione con Staatskapelle di Berlino, è ospite regolare della Staatsoper, dell'Opera di Zurigo, della Bayerische Staatsoper dove ha diretto titoli quali L’italiana in Algeri, Carmen, La Bohème, L'elisir d'amore, La Traviata e Don Carlo, Luisa Miller, La fanciulla del West, Anna Bolena, Turandot, Otello e La Bohème. Dirige regolarmente orchestre quali Czech Philharmonic, Weimar Staatskapelle, Konzerthausorchester Berlin, oltre a Bamberger Symphoniker, Stuttgart Radio Symphony e NDR Symphony Orchestra Hamburg, Orchestre Philharmonique de Radio France, Swedish Radio Symphony Orchestra, New Zealand Symphony. In Asia ha diretto NHK Symphony di Tokyo, China Philharmonic e Guangzhou Symphony Orchestra. Ha inoltre collaborato con National Symphony Orchestra di Taiwan e Nagoya Symphony Orchestra.

Daniel Oren inizia la sua brillante carriera nel 1975 collaborando con Franco Ferrara e Herbert von Karajan. Dopo la vittoria al Concorso Karajan e il debutto negli Usa, la sua attività si consolida in Italia con la direzione stabile al Teatro dell’Opera di Roma e successivamente al Verdi di Trieste, al San Carlo di Napoli e all’Opera di Genova. Appare regolarmente nei maggiori teatri italiani e nei più importanti teatri europei e americani, tra questi Metropolitan di New York, Covent Garden di Londra, Staatsoper di Vienna, Colón di Buenos Aires. Al vasto repertorio operistico - in particolare quello italiano, romantico e verista - affianca una intensa attività sinfonica con le principali orchestre. Significativa la sua Messa da Requiem di Verdi a Tokyo nel ’93, come la trionfale Tosca con Luciano Pavarotti al Metropolitan. Ha diretto: Carmen all’Arena di Verona, con la regia di Franco Zeffirelli, nell’estate del ’95, La Bohème del centenario al Regio di Torino con la partecipazione di Mirella Freni, Luciano Pavarotti e Nicolai Ghiaurov nel febbraio del ’96, Fedora al Comunale di Bologna con Mirella Freni. L'elenco è sconfinato. Fra i successi delle ultime stagioni le esibizioni areniane di Tosca e Aida, Rigoletto eCarmen al Covent Garden di Londra, Nabucco e Rigoletto all’Opéra di Parigi. E’ recentemente salito sul podio del Covent Garden di Londra per dirigere Romèo et Jiuliette, Rigoletto e Carmen. Tra i prossimi impegni: Il Trovatore a Tel Aviv, La Gioconda a Beijing, Attila al Massimo di Palermo, Lucia di Lammermoor a Londra, Aida all'Opéra de Paris, Adriana Lecouvreur al Teatro di San Carlo. Dal 2007 Daniel Oren è Direttore Artistico del Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.