L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

Nuove atmosfere, nona edizione

dal 22 novembre 2014 al 31 maggio 2015 Auditorium Paganini di Parma

È ricchissimo il cartellone della nona edizione di Nuove Atmosfere, la rassegna concertistica della Filarmonica Arturo Toscanini all’Auditorium Paganini di Parma che avrà luogo dal 22 novembre 2014 al 31 maggio 2015: 22 appuntamenti sinfonici (12 concerti primo turno, 10 concerti secondo turno di cui 3 concerti Tutti per uno) che vedranno sfilare sul palcoscenico parmigiano alcuni dei solisti più rinomati del panorama musicale attuale come Isabelle Faust, Sergej Krylov e Mario Brunello, Rachel Barton Pine, Saleem Abboud Ashkar, Paolo Marzocchi e Igor Sklyarov, Ekaterina Siurina, Roberto Cappello, Sarah e Deborah Nemtanu, Giuliana Gianfaldoni, Mark Milhofer e Roberto de Candia. Sul podio della Filarmonica si susseguiranno prestigiose bacchette quali Philipp von Steinaecker, Asher Fisch, Lawrence Foster, John Axelrod, Pietari Inkinen, Thomas Rösner, Juraj Valčuha. Ci saranno naturalmente anche Kazushi Ono che, con la fine del 2014, conclude il suo incarico di direttore principale ospite, e Francesco Lanzillotta, neonominato direttore principale per il prossimo triennio.

“Vogliamo contribuire alla costruzione dell’identità di Parma come una delle città più importanti per la vita musicale italiana – dichiara Maurizio Roi, sovrintendente della Fondazione Arturo Toscanini –e vogliamo ottenere questo risultato sia con un’offerta sempre crescente di concerti e iniziative, sia con la crescita della qualità musicale e del prestigio dell’orchestra. Siamo orgogliosi che Parma possa vantare la sede di una delle miglioro orchestre italiane. Per questo anche quest’anno siamo andati incontro alla intensa richiesta di musica da parte dei parmigiani”.

“Quest’anno abbiamo dedicato molto spazio alla musica del Novecento – spiega la direttrice artistica Rosetta Cucchi –, sia agli autori italiani come Ottorino Respighi, che a quelli dell’est come Smetana e Martinu. Ma non mancheranno i grandi classici del repertorio romantico, molto amati dal pubblico e anche dall’orchestra.”

“Abbiamo scelto di affiancare per il secondo anno la Fondazione Toscanini in qualità di partner istituzionale perché ne condividiamo i valori e le finalità – spiega Luigi Capitani, amministrazione delegato di CePIM spa –. La ricchezza e la varietà dell’offerta musicale contenuta nel programma di Nuove Atmosfere 2014-2015, del resto, ci conferma in questa decisione di investire in un partner che ha saputo affermarsi, in questi anni, come un punto di riferimento nel panorama internazionale per la promozione della musica sinfonica e lirica presso un pubblico sempre più vasto e per la diffusione di una cultura musicale ampia e raffinata”.

Si parte con Richard Strauss, l’autore protagonista del concerto inaugurale diretto da Kazushi Ono (22 e 23 novembre), che prevede l’esecuzione della intensa e virtuosa suite Il borghese gentiluomo. La Fantasia per violino e orchestra op. 131 di Schumann sarà affiancata al Concerto n. 1 per violino e orchestra di Bartók, entrambe affidati all’interpretazione di Isabelle Faust (5 e 6 dicembre). Sul podio Philipp von Steinaecker, che dirigerà anche la seconda Sinfonia di Schumann. Suscita molto interesse il programma del concerto diretto da Francesco Lanzillotta (20 dicembre) con Paolo Marzocchi al pianoforte e Igor Sklyarov all’arpa a bicchieri: verrà infatti eseguita la Fantasia dell’assenza dello stesso Marzocchi: un brano ispirato alla pazzia di Lucia di Lammermoor. Come di consueto, il primo concerto dell’anno (16 gennaio) sarà dedicato ad Arturo Toscanini, nel cinquantottesimo anniversario della sua scomparsa: nel 2015 Kazushi Ono dirigerà Ekaterina Siurina nell’Exultate, Jubilate di Mozart. In programma anche la quarta Sinfonia di Mahler e Sensibile per orchestra di Stefano Gervasoni, un brano eseguito per la prima volta al Teatro Farnese di Parma nel 1989. Roberto Cappello (26 e 27 febbraio) proporrà il Concerto op. 16 di Grieg diretto da Asher Fisch che, oltre che nella Suite del Peer Gyant, guiderà la Filarmonica nella nona Sinfonia Dal nuovo mondo di Dvořák. Altro capolavoro sinfonico molto amato dal pubblico, la terza Sinfonia Eroica di Beethoven sarà in programma nel concerto diretto da Kazushi Ono (13 e 14 marzo), che vedrà anche il pianista Saleem Abboud Ashkar impegnato nel Concerto in la minore op. 54 di Schumann. Lawrence Foster torna (20 e 21 marzo) insieme alle sorelle violiniste Sarah e Deborah Nemtanu, con un programma di autori cechi che include le Danze slave di Dvořák e il Concerto per due violini e orchestra di Martinů. John Axelrod dirigerà i Carmina Burana di Orff (27 marzo) che vedranno impegnati, insieme alla Filarmonica, il soprano Giuliana Gianfaldoni, il tenore Mark Milhofer, il baritono Roberto de Candia, il Coro voci bianche “Ars Canto” di Parma diretto da Gabriella Corsaro e il Coro Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati. Sergej Krylov e Mario Brunello (10 aprile) eseguiranno il doppio concerto di Brahms diretti dal finlandese Pietari Inkinen, che dirigerà la Filarmonica anche nella seconda Sinfonia dello stesso autore. Il Trittico Botticelliano di Respighi e la Sinfonia fantastica di Berlioz sono in programma nel concerto (8 maggio) diretto da Thomas Rösner, che vedrà anche la violinista americana Rachel Baron Pine eseguire il Concerto op. 64 di Mendelssohn. Torna a dirigere la Filarmonica anche Juraj Valčuha (16 e 17 maggio) che proporrà la Patetica di Ciaikovksij, oltre a musiche di Ravel e Debussy. Infine Francesco Lanzillotta chiude la stagione (30 e 31 maggio) con l’ouverture Romeo e Giulietta di Ciaikovskij e con il quadro sinfonico Shéhérazade di Rimskij-Korsakov.

Tre i concerti Tutti per uno, pensati per mettere in evidenza e valorizzare le doti solistiche dei professori della Toscanini. Francesco Lanzillotta, sul podio per tutti e tre i concerti, guiderà Ettore Contavalli nel concerto di Richard Strauss per corno e orchestra, Mihaela Costea nel concerto per violino e orchestra di fiati op. 12 di Weill, e Sandu Nagy e Rosanna Valesi solisti nel Concerto per flauto, arpa e orchestra K299 di Mozart.

Gli abbonamenti e i biglietti per Nuove Atmosfere saranno in vendita alla biglietteria del Teatro Regio di Parma (Strada Garibaldi 16, 0521203999, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e online: www.biglietteriatoscanini.it. Gli abbonamenti (da 288 a 120€) e la card Tutti per uno (da 60 a 36€) saranno disponibili dal 9 settembre, i biglietti dall’8 novembre 2014. Per informazioni: Fondazione Toscanini, Vicolo San Moderanno 3, 0521200145, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Comune di Parma, Fondazione MonteParma, Fondazione Cariparma e Camera di Commercio. Chiesi spa è sponsor ufficiale di Nuove Atmosfere. CePIM spa è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal