L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Pietre d'inciampo

Soggetto donna. Donne e politica


RaiStoria ore 13:00

di Giuseppe Giannotti produttore esecutivo Sara Mariani - "Nella puntata un piccolo ritratto di Lina Merlin, prima senatrice divenuta nota per la legge con cui veniva abolita la prostituzione legalizzata. Inoltre le figure di Nilde Iotti e Tina Anselmi: una democristiana, l'altra comunista, una prima donna ministro, l'altra prima donna Presidente della camera. Entrambe unite dall'amore per la democrazia forgiato dalla lotta partigiana."

Passato e presente


Rai3 ore 13:15 e RaiStoria ore 20:30

Emanuele Filiberto d'Aosta: il duca invitto. Emanuele Filiberto di Savoia nasce a Genova il 13 gennaio 1869. Riceve l'educazione tipica di casa Savoia, austera e mili tare. E' alto, bello, atletico. Più che alla cultura si dedica all'arte di piacere, con la quale si eccelle nel 'bel mondo' ottocentesco. Nel 1890, alla morte del padre Amedeo, diventa il secondo Duca d'Aosta. Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna, Sara Chiaretti, Paolo Mieli Con la consulenza di Cristoforo Gorno Produttore esecutivo Valentina Tassini Regia di Davide Frasnelli

Passato e presente

RaiStoria ore 14:20

1941, quando gli italiani invasero la Jugoslavia. 6 aprile 1941. L'invasione del regno di Jugoslavia, da parte degli eserciti dell'Asse, inizia con un bombardamento che rade quasi al suolo Belgrado. Nel giro di pochi giorni il giovane regno balcanico, nato alla fine della Prima Guerra Mondiale dalla dissoluzione dell'impero asburgico, cessa di esistere. Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna,Sara Chiaretti,Paolo Mieli Con la consulenza di Cristoforo Gorno Produttore esecutivo Valentina Tassini Regia di Davide Frasnelli.

L'Italia in guerra. I cannoni delle Alpi


RaiStoria ore 15:00
di Massimo Sani (1983). - L'intervento dell'Italia in guerra e la battaglia con la Francia sul fronte delle Alpi Occidentali

Festa Barocca, il lungo confine del Nord


RaiStoria ore 15:45

di Folco Quilici (1982) - Il grande patrimonio di uno stile e di un'epoca in una serie in sei puntate, con la consulenza artistica di Paolo Portoghesi e Luca Quattrocchi. Premio della Critica televisiva Italiana (1983).

Amsterdam, Londra, New York - Tre città alla conquista del mondo p.1 Un secolo d'Oro


RaiStoria ore 16:50

Un programma di Alessandro Barbero e Davide Savelli, Regia di Davide Savelli, Produttore Esecutivo Roberta Pulino - Parte da Amsterdam la rivoluzione finanziaria, commerciale ed urbanistica che segnerà lo sviluppo delle grandi potenze nei secoli successivi. All'inizio del 16mo secolo, con l'ideazione della società per azioni e l'istituzione della borsa valori, conosce una espansione senza precedenti. Produce in serie navi mercantili e prospera con il commercio delle spezie dall'Estremo Oriente, fino a stabilire colonie nel continente nordamericano.

#maestri


RaiStoria ore 17:40

Rai3 e Rai Storia, #maestri dal 5 al 9 aprile

Il segno delle donne Margherita Sarfatti


RaiStoria ore 18:30

Scrittrice e critico d'arte, Margherita Sarfatti fu il primo critico d'arte donna in Europa, il cui ruolo nella storia dell'arte italiana tra le due guerre fu fondamentale. Nata a Venezia nel 1880 in una ricca famiglia ebrea - il padre Amedeo Grassini aveva fondato la società di servizi di trasporti pubblici veneziani ed era amico e finanziatore del patriarca Giuseppe Sarto, futuro papa Pio X - fin da ragazza S. parla e scrive in inglese, francese e tedesco. Nel 1902 con il Marito Cesare, di cui porta il cognome, si trasferisce a Milano, dove scriverà per le pagine dell'«Avanti» e dal 1918 per il «Popolo d'Italia». Prima di fondare il suo frequentò il salotto di Anna Kuliscioff e gli ambienti della filantropia milanese, consolidando l'impegno sociale e politico. Si impegnò scrivendo a favore delle donne. Sostenitrice del futurismo e amica di Boccioni la Sarfatti perderà il primogenito Roberto, morto combattendo sul col d'Echele e prima medaglia al valore militare. Su questa tragedia si consolida il suo rapporto e la passione con Mussolini.

Viva la storia Scrivere


RaiStoria ore 19:30

Di Alessia Crocini e Maurizio Carta - V. Pag.526 TLV - Tablet, smartphone e computer hanno trasformato il nostro modo di scrivere e comunicare. In questa puntata di Viva la Storia le curiosità dei ragazzi dei tre scuole italiane, ci accompagneranno in un fantastico viaggio alla scoperta della storia della scrittura. Dalla scrittura cuneiforme ai geroglifici, dall'invenzione della stampa al misterioso mondo della crittografia, in un affascinante percorso nel bisogno più antico dell'uomo: lasciare traccia del proprio passaggio sulla Terra.

Pietre d'inciampo Olandi e Agnini - Roma


RaiStoria ore 21:10

con Annalena Benini di Simona Ercolani, Andrea Felici, Tommaso Vecchio, Annalena Benini e Simone Passarella regia Claudio Pisano - La serie ripercorre in 6 episodi le vicende di 6 famiglie vittime della Shoah e della persecuzione nazifascita in Itlaia a cui sono dedicate altrettante pietre d'inciampo. Questa puntata racconta la storia di due giovanissimi amici, Orlando Orlandi Posti e Ferdinando Agnini, di 18 e 20 anni, membri della resistenza studentesca di Montesacro, imprigionati e torturati nel carcere di Via Tasso di Roma e assassinati nell¿eccidio delle Fosse Ardeatine.

I Kennedy


RaiStoria ore 21:40

Di Tim Dunn - L'ascesa al potere della famiglia Kennedy - le loro alterne fortune, le loro relazioni tese e nevrotiche e la loro straordinaria influenza politica. Una dinastia le cui relazioni personali hanno modellato eventi nazionali e globali, dalla Guerra Fredda allo schianto di Wall Street.

Lady Travellers Aurora Betrana


RaiStoria ore 22:40

di Maite Carpio e Jose Miguel Segui' - Cosmopolita, liberale e indipendente, Aurora Bertana raccontò i popoli indigeni di Tahiti con uno sguardo inedito, scandalizzando l'Europa intera.

Amsterdam, Londra, New York - Tre città alla conquista del mondo. Un secolo d'Oro


RaiStoria ore 23:00

Un programma di Alessandro Barbero e Davide Savelli, Regia di Davide Savelli, Produttore Esecutivo Roberta Pulino - Parte da Amsterdam la rivoluzione finanziaria, commerciale ed urbanistica che segnerà lo sviluppo delle grandi potenze nei secoli successivi. All'inizio del 16mo secolo, con l'ideazione della società per azioni e l'istituzione della borsa valori, conosce una espansione senza precedenti. Produce in serie navi mercantili e prospera con il commercio delle spezie dall'Estremo Oriente, fino a stabilire colonie nel continente nordamericano.


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.