L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Opera buffa dal festival Donizetti Opera

G. Donizetti, Il Borgomastro di Sardaam (2017)

Il raro titolo di Donizetti diretto a Bergamo da Roberto Rizzi Brignoli

ore 21:15

E' il leggendario Zar Pietro il Grande, Imperatore di Russia, il protagonista del raro titolo operistico "Il Borgomastro di Saardam" di Gaetano Donizetti, che Rai Cultura trasmette in prima tv mercoledì 25 novembre alle 21.15 su Rai5. 

Lo spettacolo è andato in scena nel novembre del 2017 al Teatro Sociale di Bergamo, nell'ambito del Festival Donizetti Opera. La direzione musicale è affidata a Roberto Rizzi Brignoli, mentre la messa in scena è curata da Davide Ferrario, regista cinematografico di fama internazionale, qui al suo debutto con l'opera lirica. Il cast vede affiancati Andrea Concetti, Giorgio Caoduro, Juan Francisco Gatell, Irina Dubrovskaya e Aya Wakizono. L'Orchestra e il Coro sono quelli del Festival Donizetti Opera. 

"Il borgomastro di Saardam" è stata composta nel 1827 da un Donizetti appena trentenne. L'intreccio celebra un atto digenerosità dello zar Pietro il Grande in favore di Flimann che, insignito di un altisonante titolo, sposa l’amata Marietta. Il libretto, scritto da Domenico Gilardoni, è un perfetto esempio di opera buffa italiana sul quale Donizetti costruisce un discorso musicale elettrizzante, con geniali interventi che si discostano dal canone musicale rossiniano, allora imperante. È così che, nell’Introduzione dell’opera, Donizetti introduce un pulsante ritmo di bolero e, nel Terzetto del primo atto, una miracolosa frase ai violini, distesa e lirica, che sarà una delle sue cifre stilistiche più apprezzate. La partitura serba altre gemme che allo spettatore toccherà scoprire.


Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.