L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Indice articoli

Al via il XXIV settembre dell'Accademia Filarmonica

INAUGURA LA LONDON PHILHARMONIC ORCHESTRA DIRETTA DA VLADIMIR JUROWSKI

In programma musiche di Sostakovic e Cajkovskij, solista al pianoforte Kirill Gerstein. Al Teatro Filarmonico di Verona fino al 5 ottobre 8 appuntamenti con il meglio delle musica sinfonica internazionale.

Verona, 3 settembre 2015 – È la London Philharmonic Orchestra, considerata tra le migliori orchestre in ambito internazionale e tra le più dinamiche e all’avanguardia del Regno Unito, diretta dal travolgente Vladimir Jurowsky suo direttore stabile dal 2007, e con solista il giovane pianista russo Kirill Gerstein, ad inaugurare domenica 6 settembre alle ore 20.30 al Teatro Filarmonico di Verona la XXIV edizione del Settembre dell’Accademia, rassegna organizzata e promossa dall’Accademia Filarmonica di Verona che porta ancora una volta in città, e in esclusiva per il Veneto, raffinati programmi musicali affidati a grandi orchestre internazionali e direttori e solisti di prestigio.

Il giovane direttore russo Vladimir Jurowsky, classe 1972, oggi tra i massimi interpreti delle musiche di Dmitrij Šostakovič, dirigerà l’orchestra fondata da Sir Thomas Beecham nel 1932 nell’esecuzione della Sinfonia n. 8 in do minore op. 65, detta “Sinfonia della Vittoria”, scritta dal compositore russo nel 1943 in un momento particolarmente drammatico della storia dell'Unione Sovietica, impegnata in una guerra devastante contro la Germania nazista. La serata apre con il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore op. 23 di Pëtr Il'ič Čajkovskij, tra i più noti lavori del compositore russo, affidato all’interpretazione del pianista di origine russa Kirill Gerstein, classe 1979, primo premio nel 2001 al Concorso Arthur Rubinstein di Tel Aviv.

Biglietti da 40 a 70 euro, in vendita presso la biglietteria di via Roma 3, dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12, e dalle ore 17 alle ore 19 (per informazioni tel. 045 8009108, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.accademiafilarmonica.org), acquistabili anche su www.geticket.it

Dopo la London Philharmonic Orchestra arriveranno la Novosibirsk Philharmonic per prima volta a Verona con la bacchetta di Gintaras Rinkevičius e il giovane talentuoso violinista israeliano Itamar Zorman (11 settembre); la Baltic Sea Youth Philharmonic diretta da Kristjan Järvi (15 settembre); la Prague Philharmonia diretta da Nicola Guerini (18 settembre) con la voce recitante di Paolo Valerio; l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Juraj Valčuha con Lisa de la Salle al pianoforte (21 settembre); la Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin diretta da Marek Janowski (24 settembre); I Virtuosi Italiani (29 settembre) con il pianista Giuseppe Albanese; la Filarmonica Teatro Regio di Torino diretta da Gianandrea Noseda con Simon Trpčeski al pianoforte (5 ottobre).

Filo conduttore del programma di questa XXIV edizione del Settembre dell’Accademia è la musica russa tra ‘800 e ‘900, nella sua evoluzione dalle scuole nazionali, con Nikolaj Rimskij-Korsakov come rappresentate del Gruppo dei Cinque da un lato e Pëtr Il’ic Čajkovskij più attento a suggestioni cosmopolite dall’altro, fino a Dmitrij Šostakovič. Ci sarà poi una parentesi beethoveniana con l’esecuzione della Sinfonia n. 4 e del Concerto per pianoforte n. 3. E ancora un omaggio al 750° dalla nascita di Dante Alighieri con la Fantasia Sinfonica “Francesca da Rimini” di Čajkovskij.

 

Biglietteria:

Via Roma, 3 - Verona

lunedì – sabato, ore 10-12 e 17-19

Informazioni:

Tel. 045 8009108 - Fax 045 8012603

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.accademiafilarmonica.org


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.