L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

yuga cohler

Yuga Cohler chiude l'anno toscaniniano

 

SI CHIUDE l’ANNO TOSCANINIANO: YUGA COHLER DIRIGE LA FILARMONICA ARTURO TOSCANINI SABATO al paganini

Alle 20.30 in programma musiche di Mendelssohn, Ginastera e Schumann

Sabato 24 marzo alle 20.30 prosegue all’Auditorium Paganini la programmazione di Tutti per Uno, la serie di concerti che vede quali protagonisti i solisti della Filarmonica Toscanini, chiamati ad interpretare i più diversi brani del repertorio concertistico per strumento solista e orchestra. Il concerto assume tuttavia una valenza particolare perché è l’evento che chiude idealmente l’anno delle Celebrazioni Toscaniniane, iniziato lo scorso 25 marzo 2017 con l’inaugurazione del Centro “Arturo Toscanini”, nuova sede della Fondazione. Il programma in ricordo del 150° anniversario della nascita di Arturo Toscanini si conclude infatti con il concerto di uno dei vincitori del Concorso che porta il nome del Maestro.

Yuga Cohler, nato vicino a Boston nel 1990, ha vinto lo scorso ottobre il Premio dell’Orchestra “Paolo Vero” al 10° Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “Arturo Toscanini” ma l’assegnazione del riconoscimento attribuito dalla Filarmonica Toscanini e dedicato al musicista bolognese prematuramente scomparso non è stato che l’ultimo dei suoi successi. Yuga è infatti laureato summa cum laude in Computer Science ad Harvard ed è stato il più giovane diplomato del Corso di direzione d’orchestra della Juilliard School di New York, dove ha studiato con Alan Gilbert e James Ross grazie al sostegno della Bruno Walter Memorial Scholarship. Ha già diretto orchestre come la Tokyo Philharmonic, Baltimore Symphony, Danish National Symphony e, come cover conductor, la Los Angeles Philharmonic. Si è meritato inoltre la Career Assistance Award della Solti Foundation US, la Ansbacher Fellowship della American Austrian Foundation, il Charles Schiff Conducting Award della Juilliard e il David McCord Prize della Harvard University.

Il programma diretto dal giovane direttore americano inizierà con l’Ouverture op.21 dal Sogno di una notte di mezz’estate di Shakespeare che il sedicenne Felix Mendelssohn scrisse nel 1826 ispirato dal fiabesco capolavoro del Grande Bardo e che pubblicò quattro anni dopo. A seguire le Variacionesconcertantes op.23 del compositore argentino Alberto Ginastera (1916-1983), un lavoro che debuttò nel 1953 diretto da Igor Markevitch e composto da un tema iniziale e undici variazioni sinfoniche, ciascuna delle quali richiama i tratti distintivi dello strumento solista che è “presentato”. Il concerto sarà concluso dal debutto sinfonico di Robert Schumann, la sua Prima Sinfonia op.38, da tutti conosciuta come “La Primavera”, che egli redasse di getto in soli quattro giorni nel gennaio 1841, poco dopo il suo matrimonio con Clara Wieck, e che debuttò due mesi dopo con grande successo, diretta da Felix Mendelssohn con l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia.

I biglietti sono in vendita sul sito www.biglietteriatoscanini.it o presso la biglietteria all’interno del Centro di Produzione Musicale (CPM) Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/A, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 13.00; il giovedì e venerdì anche dalle 14.00 alle 17.00. Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando allo 0521/391339. La biglietteria dell’Auditorium Paganini (0521-391379) apre solo nei giorni di concerto 60 minuti prima dell’orario d’inizio. I prezzi dei biglietti vanno dai 25 ai 10 euro a seconda del settore e della data prescelta. Riduzioni sono presenti per chi la Fidelity Card Toscanini, è socio o dipendente di un ente convenzionato (ad esempio il FAI o Heracomm) o di un CRAL locale. Gli allievi del conservatorio Boito e del Liceo Musicale Bertolucci e gli under14 hanno l’accesso a 5 € in ogni settore.

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Provincia di Parma. Chiesi Spa è sponsor ufficiale della stagione. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Heracomm è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Assicoop Parma e Dallara sono Amici promotori. Sponsor tecnici sono Peugeot Davighi F.lli e Crosconsulting.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal