L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Otello di Verdi, Firenze, Maggio musicale fiorentino

Otello da Firenze, rarità e opere di Bellini

Nella settimana di Rai5 spicca l'Otello in diretta-differita dal Maggio musicale fiorentino, il 30 novembre in prima serata. In programma anche La battaglia di Legnano di Verdi, L'incoronazione di Dario di Vivaldi, opere e concerti con un occhio di riguardo a Vincenzo Bellini e al Teatro Massimo Bellini di Catania.

Da ricordare anche Il barbiere di Siviglia in diretta dall'Opera di Roma sabato 5 dicembre alle 16:15 su Rai3.

Domenica 29 novembre 

Domenica all’opera

Omaggio a Mario Monicelli

G. Puccini Gianni Schicchi

Ore 10.00

Nel decimo anniversario della scomparsa, Rai Cultura ricorda Mario Monicelli con l’opera “Gianni Schicchi”, in onda nel giorno dell’anniversario domenica 29 novembre alle 10.00 su Rai5, che il regista ha diretto nel 1998 per il Teatro Comunale di Firenze. Ispirata a un episodio del canto XXX dell’Inferno in cui Dante scendendo nell’ottava bolgia incontra Gianni Schicchi condannato per il peccato di falsa testimonianza, è l’unica opera buffa composta da Puccini e assieme a “Il Tabarro” e “Suor Angelica” compone il cosiddetto Trittico. Nel ruolo del titolo Rolando Panerai, accanto a lui Chiara Angella, Eleonora Jankovich, Pietro Ballo, Romano Emili, Chiara Taigi, Matteo Ciccone, Enrico Turco, Paolo Washington, Orazio Mori, Gloria Banditelli, Angelo Nardinocchi, Andrea Piccinni, Carlo Morini, Augusto Frati. Sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino il maestro James Conlon, oggi alla guida dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Regia televisiva di Tullia Ferrero.

NESSUN DORMA

ore 11:27

Ospiti di Massimo Bernardini, Raffaele Pe e Andrea Mirò

CONCERTO

Omaggio a Federico Fellini

ORCHESTRA RAI: OMAGGIO A FEDERICO FELLINI NEL CENTENARIO DELLA NASCITA

Dirige Marcello Rota

ore 20:04

È dedicato a Federico Fellini nel centenario della nascita il concerto dell’ Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ha proposto all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino giovedì 8 e mercoledì 14 ottobre alle 20.30, con trasmissione in diretta su Radio3, in onda giovedì 26, sabato 28 e domenica 29 novembre su Rai5. Protagoniste le immortali colonne sonore dei suoi film più celebri, passando per le musiche per il balletto tratto da La strada, fino alla pellicola più rappresentativa del rapporto del grande regista con la musica, Prova d’orchestra, che sarà proiettata prima del secondo concerto del ciclo. Sul podio, in entrambe le serate, è impegnato Marcello Rota, spesso protagonista nelle più prestigiose istituzioni musicali e particolarmente apprezzato per l’interpretazione della musica da film.

Lunedì 30 novembre

OPERA

V. Bellini, La Sonnambula

ore 10:00

Dal Teatro dell'Opera di Roma la Sonnambula di Bellini, nell'allestimento di Giorgio Barberio Corsetti con le scene di Cristian Taraborrelli. La direzione è affidata a Speranza Scappucci. Protagonista Jessica Pratt, accanto a lei Juan Francisco Gatell e Riccardo Zanellato. Regia tv di Carlo Gallucci.

CONCERTO

Beethoven, sinfonie n. 2 e 3

ore 17:42

Dall'Auditorium Rai di Torino LUDWIG VAN BEETHOVEN Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36 Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 Eroica. Direttore ELIAHU INBAL Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

OPERA

G. Verdi Otello

ore 21:15

Un grande direttore d'orchestra come Zubin Mehta. Un regista italiano in forte ascesa come Valerio Binasco. Un cast capitanato dalle voci di Fabio Sartori, Marina Rebeka e Luca Salsi. Sono i protagonisti dell'Otello di Giuseppe Verdi che Rai Cultura propone dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino lunedì 30 novembre alle 21.15. L'opera nacque dall'intesa di Verdi con Arrigo Boito, sotto il segno di Shakespeare. La prima rappresentazione ebbe luogo a Milano, alla Scala nel 1887. A settantaquattro anni, con un occhio alla tradizione operistica precedente, e uno proteso verso le innovazioni wagneriane, Verdi seppe dar vita a uno dei suoi maggiori capolavori, che insieme al successivo Falstaff costituisce il culmine della sua parabola creativa. 
"Mi sono concentrato sul dramma familiare tra Otello e Desdemona - dice il regista Valerio Binasco - E' un dramma d’amore straziante, che avviene in una zona di guerra.  C’è un continuo oscillare tra una grande storia: Venezia, Cipro, Otello come archetipo, e quella più piccola di un marito e di una moglie, i quali entrambi soffrono di uno dei mali più strani e atroci che possono colpire una coppia, “il troppo amore”, l’amore sbagliato, vittime del peggior demone che esista che è proprio l’amore. Otello è un uomo che sa vincere le guerre ma non sa vincere la forza dell’amore tra le mura domestiche”.
Le scene sono di Guido Fiorato, i costumi di Gianluca Falaschi, le luci di Pasquale Mari. Nel cast, oltre a Fabio Sartori (Otello), Marina Rebeka (Desdemona) e Luca Salsi (Jago), anche Riccardo Della Sciucca (Cassio), Caterina Piva (Emilia), Alessio Cacciamani (Lodovico), Francesco Pittari (Roderigo), Francesco Milanese (Montano) e Francesco Samuele Venuti (Un araldo). Il coro e il coro di voci bianche sono diretti da Lorenzo Fratini. La regia televisiva è di Claudia De Toma.

Martedì 1 dicembre

OPERA

V. Bellini La Straniera

ore 10:00

Dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino La straniera di Vincenzo Bellini nell’allestimento di Matteo Zoni, con la direzione musicale del M° Fabio Luisi. Protagonisti sul palco Salome Jicia, Dario Schmunck, Serban Vasile e Laura Verrecchia. Regia tv di Barbara Napolitano.

CONCERTO

La tournée al sud dell'Orchestra Rai

ore 17:20

Catania, Reggio Calabria, Taranto. Tre tappe di una tournée. Una come tante. Ma c'è qualcosa di speciale questa volta. E non è solo Mario Brunello, compagno di musica e di viaggio. Per molti di noi questa tournée è un tornare a casa con la nostra orchestra, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

DOCUMENTI

Beatrice Rana - Della musica e delle radici

ore 17:50

La giovane pianista pugliese parte dalla sua terra per incontrare il mondo musicale internazionale ma alla fine ritorna a casa, grata, riportando nel suo piccolo paese d'origine l'esperienza e la musica incontrata per via, dando vita ad un piccolo meraviglioso festival di altissimo livello - regia Roberto Giannarelli.

Mercoledì 2 dicembre

OPERA

V. Bellini, I Puritani

ore 10:00

Dal Teatro Petruzzelli di Bari, per la prima volta nella versione napoletana approntata per Maria Malibran, I puritani di Bellini nell'allestimento curato da Pier Luigi Pizzi che firma anche scene e costumi. Sul podio il M° Gabriele Ferro, alla guida dell'Orchestra Sinfonica Siciliana. Sul palco Katia Ricciarelli, Chris Merritt, Juan Luque Carmona, Roberto Scandiuzzi, Eleonora Jankovic, Ambrogio Riva, Carlo Gaifa. Regia tv di Renato Zanetto.

Petruska

Ballata pt 7

ore 17:08

È il grande direttore d’orchestra Myung-whun Chung il protagonista della puntata di Petruska dal titolo “Ballata”. Michele dall'Ongaro ripercorre con lui la sua vita artistica, dopo averci avvicinato a Fryderyk Chopin insieme al pianista Pietro De Maria.

OPERA

G. Verdi, La battaglia di Legnano

dal Teatro Massimo Bellini di Catania ore 21.15

Nello Santi dirige l'opera patriottica di Verdi, con la regia di Walter Pagliaro

Racconta la lotta tra i comuni riuniti nella Lega lombarda e Federico Barbarossa "La battaglia di Legnano" di Giuseppe Verdi, che Rai Cultura trasmette in prima serata su Rai5 mercoledì 2 dicembre alle 21.15. Lo spettacolo è stato registrato nel 2001 al Teatro Bellini di Catania, uno dei gioielli più preziosi tra i teatri italiani, costruito in stile neobarocco tra il 1870 e il 1890 su progetto degli architetti Andrea Scala e Carlo Spada. L'opera invece, dalle inconfondibili tinte patriottiche, fu ultimata da Verdi nel 1849, ed è diretta da Nello Santi, "grande vecchio" della musica italiana, scomparso lo scorso febbraio all'età di ottantanove anni. L'allestimento è firmato da Walter Pagliaro. Protagonisti sul palco sono Manrico Signorini, Luciano Leoni, Angelo Nardinocchi, Ezio Maria Tisi, Giorgio Cebrian, Elisabete Matos, Cesar Hernandez, Francesco Palmieri, Pina Sofia, Paolo Zizich. Regia televisiva a cura di George Blume.

Giovedì 3 dicembre

OPERA

V. Bellini, Norma

ore 10:00

Dal Teatro Regio di Parma uno dei maggiori capolavori di Vincenzo Bellini: Norma, nell’allestimento firmato da Roberto Andò. Sul palco Shin Young Hoon, Ildar Abdrazakov, June Anderson, Daniela Barcellona. Alla guida dell'Orchestra Europa Galante è il M° Fabio Biondi. Regia televisiva di Carlo Battistoni.

CONCERTO

Le vie dell'amicizia 2015 -L'albero della vita

ore 17:25

Le vie dell'amicizia 2015: l'Albero della Vita. Ravenna-Otranto. Orchestra giovanile Luigi Cherubini. La stagione armonica. Direttore Riccardo Muti con il Coro e Orchestra del Teatro Petruzzelli. Tenore: Matthias Stier Soprano Rosa Feola Baritono Thomas Tatzl. Musiche di Mozart, Haydn e Verdi.

SAVE THE DATE

I pomeriggi musicali

ore 18:24

Speciale Save The Date dedicato ai Pomeriggi Musicali, la storica orchestra da camera di Milano di cui ricorre il 75° anniversario. Un'istituzione musicale protagonista della storia della musica dal dopoguerra ad oggi. Le voci dei protagonisti di ieri e di oggi si alternano alle note dei concerti dell'ultima stagione. - con Un programma di Christian Angeli, Elena Bonora, Graziella Turiello, Valeria Schiavoni e con Mirella Serri. Coordinamento editoriale Anna Lisa Guglielmi. A cura di Angelica Solomita. Produttore esecutivo Alberta Bargilli. 

OPERA

A. Vivaldi, L'incoronazione di Dario

ore 21:15

Dal Regio di Torino con la regia di Leo Muscato e la direzione di Ottavio Dantone

Racconta l'intricata vicenda della successione al trono di Ciro, re di Persia, fatta di inganni, sotterfugi e tradimenti, "L'incoronazione di Dario" di Antonio Vivaldi, che Rai Cultura trasmette in prima serata su Rai5 giovedì 3 dicembre alle 21.15. L'opera, messa in scena al Teatro Regio di Torino nel 2017, fu rappresentata per la prima volta a Venezia nel 1717. A dirigerla è chiamato un grande specialista del repertorio barocco come Ottavio Dantone, impegnato anche al clavicembalo. La regia è affidata a Leo Muscato, che per l'allestimento ha immaginato un deserto arabo in cui un re ha sfruttato a lungo le risorse della terra, il petrolio, e il lavoro dei sudditi. "Abbiamo provato a ricostruire l’ambiente di un giacimento - dice il regista - senza esagerare nel dettaglio iperrealista, che mal si adatterebbe allo spirito barocco dell’opera".

Protagonisti sul palco sono Carlo Allemano (Dario), Sara Mingardo (Statira), Delphine Galou (Argene), Riccardo Novaro (Niceno), Roberta Mameli (Alinda), Lucia Cirillo (Oronte) e Veronica Cangemi (Arpago). Le scene e i costumi sono realizzate dall'Accademia Albertina di Belle Arti Torino, mentre le luci sono curate da Alessandro Verazzi.

Prima della Prima

Rigoletto al Circo Massimo

ore 23:45

Un megaschermo video, tre telecamere, automobili d'epoca su un palco di 1500 metri quadrati. È il “Rigoletto” che il Teatro dell'Opera di Roma ha allestito nell’estate 2020 nella splendida cornice del Circo Massimo. Il programma di Rai Cultura “Prima della Prima” racconta il dietro le quinte dell’opera diretta da Damiano Michieletto, nella puntata in onda giovedì 3 dicembre alle 23.45 su Rai5. In tempi di pandemia, Michieletto ha spostato l'azione in una periferia malavitosa anni 80. Direttore d’orchestra Daniele Gatti.

Venerdì 4 dicembre

CONCERTO

ore 10:00

LU JIA

Dal Teatro Massimo Bellini di Catania Lü Jia, fra i più apprezzati direttori asiatici della sua generazione, dirige la Sinfonia numero 4 in re minore opera 120 di Robert Schumann. Accanto al Maestro, il celebre clarinettista siciliano Calogero Palermo. Regia di Andrea Bevilacqua.

STEFANO RANZANI

Dal Teatro Massimo Bellini di Catania il M° Stefano Ranzani dirige la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Čajkovskij. Regia di Andrea Bevilacqua.

CONCERTO

Ellington - Marsalis da Santa Cecilia

ore 17:46

Dall’Auditorium Parco della Musica Sala Santa Cecilia DUKE ELLINGTON Sacred Concerts WYNTON MARSALIS Swing Symphony Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra Direttore Wayne Marshall Tromba Fabrizio Bosso.

Sabato 5 dicembre

Attenzione. Sabato 5 dicembre Il barbiere di Siviglia dall'Opera di Roma sarà trasmesso alle 16:15 su Rai3!

DOCUMENTI

OSN: La tournée in Russia dell'Orchestra Rai

ore 7:50 e 18:54

Il racconto del viaggio dell'Orchestra Rai in tour per la Russia. Uno sguardo informale, guidato dai pensieri dei musicisti, indaga con stupore nell'intimità del mondo affascinante e nascosto della musica. - 2015

OPERA

A. Vivaldi, L'incoronazione di Dario

ore 18:38

Dal Regio di Torino con la regia di Leo Muscato e la direzione di Ottavio Dantone

Racconta l'intricata vicenda della successione al trono di Ciro, re di Persia, fatta di inganni, sotterfugi e tradimenti, "L'incoronazione di Dario" di Antonio Vivaldi, che Rai Cultura trasmette in prima serata su Rai5 giovedì 3 dicembre alle 21.15 con repliche sabato 5 e domenica 6. L'opera, messa in scena al Teatro Regio di Torino nel 2017, fu rappresentata per la prima volta a Venezia nel 1717. A dirigerla è chiamato un grande specialista del repertorio barocco come Ottavio Dantone, impegnato anche al clavicembalo. La regia è affidata a Leo Muscato, che per l'allestimento ha immaginato un deserto arabo in cui un re ha sfruttato a lungo le risorse della terra, il petrolio, e il lavoro dei sudditi. "Abbiamo provato a ricostruire l’ambiente di un giacimento - dice il regista - senza esagerare nel dettaglio iperrealista, che mal si adatterebbe allo spirito barocco dell’opera".

Protagonisti sul palco sono Carlo Allemano (Dario), Sara Mingardo (Statira), Delphine Galou (Argene), Riccardo Novaro (Niceno), Roberta Mameli (Alinda), Lucia Cirillo (Oronte) e Veronica Cangemi (Arpago). Le scene e i costumi sono realizzate dall'Accademia Albertina di Belle Arti Torino, mentre le luci sono curate da Alessandro Verazzi.

Per i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven

Sabato classica ore 8:50 e 19.45

Buon compleanno Beethoven

Beethoven, Sonata Op12 n1 in Re maggiore

Beethoven, Sonata Op12 N2 in La maggiore

Nel dicembre 2020 si festeggiano i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven. Per celebrare il compositore, Rai Cultura dedica al genio musicale una serie di concerti che andranno in onda per tutto il mese di dicembre. Si comincia sabato 5 dicembre alle 19.45 con le Sonate per pianoforte e violino: dall'Oratorio del Gonfalone di Roma, Uto Ughi (violino) e Tamas Vasary (pianoforte), eseguono la Sonata Op12 n1 in Re maggiore e la Sonata Op12 N2 in La maggiore. Gli appuntamenti con le Sonate proseguiranno nei sabati successivi, fino al 26 dicembre.

Cuore dell’omaggio saranno una serie di appuntamenti, in onda tutti i giorni dal 14 al 20 dicembre, dedicati al compositore: tra questi, Immortali amate ossia l'integrale dei concerti per pianoforte e orchestra eseguiti da cinque grandi pianiste italiane e introdotti da Sandro Cappelletto; due prime serate che proporranno l’opera “Fidelio” dal Teatro alla Scala, in onda mercoledì 16, e la Nona Sinfonia diretta dal maestro Claudio Abbado alla guida dei Berliner Philharmoniker, in onda giovedì 17. Il concerto chiuderà anche la “Maratona Beethoven” con cui si concluderà l’omaggio, in programma domenica 20 dicembre dalle 16.00 alle 24.00 circa su Rai5. La maratona riproporrà le nove Sinfonie di Beethoven dirette dal Maestro Claudio Abbado, introdotte e commentate da Valentina Lo Surdo e Francesco Antonioni.

Spazio “Contemporanea”

PRIMA VISIONE

Rumori del ‘900

Un programma dedicato alla musica moderna e contemporanea con una proposta di brani eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nei suoi vari concerti, dal 1994 a oggi. È la nuova serie di Rai Cultura “Rumori del ‘900”, con la regia di Elisabetta Foti, che nel quinto appuntamento, in onda sabato 5 dicembre alle 24.15 su Rai5, propone Anton Webern, Passacaglia op. 1, direttore Juraj Valčuha; Sergej Rachmaninov, Concerto n. 3 in re minore per pianoforte e orchestra op. 30, direttore Aziz Shokhakimov. Solista Seong-Jin Cho.


Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.