L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Pappano, Bollani e il Quartetto tardo romantico

CONCERTO

Pappano e Bollani con Santa Cecilia (2020)

ore 21:15

Sono Antonio Pappano e Stefano Bollani i protagonisti del concerto dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia che Rai Cultura propone in prima visione TV giovedì 21 gennaio alle 21.15. Registrata nell'ottobre 2020 all'Auditorium Parco della Mudica di Roma, la serata si apre con il Concerto per quattro violini di Antonio Vivaldi tratto dalla raccolta l’Estro Armonico, ed eseguito dalle prime parti soliste dell’Orchestra Carlo Maria Parazzoli e Andrea Obiso insieme ad Alberto Mina e David Romano. A seguire Sir Antonio Pappano dirige la Suite Pulcinella di Stravinskij, elaborata dal balletto commissionatogli dall'impresario Sergej Diaghilev per la compagnia del Ballets Russes. Per la chiusura sale sul palco Stefano Bollani: artista poliedrico, con molte anime musicali che spaziano tra vari generi, dal classico al jazz, e che in quest'occasione propone il Concerto per pianoforte K 488 in la maggiore di Mozart, uno dei più noti ed eseguiti tra ventiquattro concerti per pianoforte e orchestra del compositore austriaco.

Regia tv Elisabetta Foti

Accademia Nazionale di Santa Cecilia 20/21

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Antonio Pappano direttore 

Stefano Bollani pianoforte 

Carlo Maria ParazzoliAndrea ObisoAlberto MinaDavid Romano, violini solisti nel concerto di Vivaldi 

G. Gabrieli  Canzon per sonar primi toni  

G. Gabrieli  Canzon duodecimi toni  

A. Vivaldi Concerto per quattro violini  

I. Stravinskij  Pulcinella Suite 

W. A. Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n.23 K 488 

Musica da camera con vista

Il quartetto tardo-romantico

ore 22:45

Un progetto dedicato al quartetto per promuovere e diffondere il grande repertorio quartettistico e i suoi interpreti, affiancando all’esecuzione dei brani l’illustrazione delle loro caratteristiche. È la serie di lezioni-concerto “Musica da camera con vista”, in onda fino al 28 gennaio ogni giovedì in seconda serata su Rai5. Al centro della seconda lezione, in onda giovedì 21 gennaio alle 22.45, il quartetto tardo-romantico: dalla millenaria Chiesa di Santa Maria dell’Oliveto il QuartettOcmantova, composto da Luca Braga, violino, Pierantonio Cazzulani, violino, Klaus Manfrini, viola, Paolo Perucchetti, violoncello, affronta il tardo-romanticismo mitteleuropeo (proprio la tradizione da cui Debussy e Ravel vollero differenziarsi) con il I mov. del Quartetto n. 2 di Brahms (1873) che ripensa gli elementi del quartetto viennese classico, dal dialogo tra gli strumenti alla continua trasformazione di materiali musicali riconoscibili. 


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.