L’Ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

Indice articoli

Haydn e Mendelssohn con i solisti del Comunale

I Concerti Break con i Solisti della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna

Mercoledì 4 febbraio, ore 13,15, Circolo Ufficiali dell’Esercito, via Marsala 12, Bologna

F.J. Haydn - Trio per violino, violoncello e pianoforte in Sol maggiore, Hob. XV:25 “Ongarese”
F. Mendelssohn - Trio per violino, violoncello e pianoforte No. 1 in Re minore, Op. 49

Violino: Marco Ferri
Violoncello: Francesco Parazzoli
Pianoforte: Nicoletta Mezzini

Presentazione a cura di Guido Giannuzzi, responsabile programmazione artistica FTCB

Prosegue la serie di concerti con i solisti della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna: un repertorio cameristico raffinato e di alto livello artistico, nella splendida cornice del Circolo Ufficiali, nell’insolito orario della “pausa pranzo”, convinti che la musica possa e debba esser ascoltata a ogni singola ora del giorno.

Nel quarto appuntamento in programma due splendidi trii di Haydn e Mendelssohn.

Compositori sublimi, il primo, riferimento del classicismo, moriva mentre il secondo nasceva per diventare il classico dei romantici. Così anche nel nostro concerto abbiamo desiderato accostarli per gustarne al meglio le sfumature.

Il trio di Haydn ha uno spirito giocoso, scritto forse per un‘occasione di festa e senza formalismi, caratterizzato dal movimento finale del Rondò all’Ongarese che riprende le melodie utilizzate in occasione del reclutamento dei soldati ungheresi.

Il trio di Mendelssohn invece si spiega bene con le parole di Schumann: «questo è il lavoro di un maestro, come lo furono a loro tempo quelli di Beethoven in si bemolle e in re, come lo era quello di Schubert in mi bemolle... Questo Trio è una eccellente composizione che tra qualche anno delizierà i nostri nipoti e pronipoti. Mendelssohn è il Mozart del nostro momento storico, il più brillante dei musicisti, quello che ha individuato più chiaramente le contraddizioni dell'epoca e il primo che le ha riconciliate tra di loro». Infatti la composizione riflette quel profondo equilibrio interiore, che è una costante della personalità del musicista di Amburgo, e le tre voci strumentali sono fuse in modo omogeneo, con il pianoforte che svolge una funzione di coordinamento nell'ambito di un classicismo formale con l'esposizione, lo sviluppo e la ripresa del materiale tematico.

I biglietti e gli abbonamenti potranno essere acquistati presso la biglietteria del Teatro Manzoni, martedì-sabato 15,00-18,30. Il giorno dello spettacolo invece presso il Circolo Ufficiali a partire dalle 12,15.

Il prossimo concerto Break sarà mercoledì 25 febbraio, ore 13,15, sempre al circolo Ufficiali, con due meravigliosi quintetti per fiati e pianoforte di Mozart e Rimsky-Korsakov.

I Concerti Break con i Solisti della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna

Circolo Ufficiali dell’Esercito, via Marsala n.12, Bologna

Inizio ore 13.15 – fine ore 14.15

Ingresso posto unico €10.

Biglietti acquistabili presso la biglietteria del Teatro Manzoni, martedì-sabato 15,00 - 18,30.

A partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo presso il Circolo Ufficiali.

Prima e dopo il concerto sarà possibile usufruire del servizio ristorante presso il Circolo Ufficiali a prezzi vantaggiosi.


Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.