L’Ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

Indice articoli

Torna la Festa dell'Opera

Scarica il depliant della Festa dell'Opera

 

Dopo il grande successo della prima edizione, torna la Festa dell’Opera che invaderà Brescia coinvolgendo decine di migliaia di persone in un percorso affascinante e suggestivo.Sabato 21 settembre, dal mattino alla mezzanotte, la Città sarà palcoscenico di una festa popolare per gli amanti dell’Opera e per chi ancora non la conosce. L’edizione 2013 sarà dedicata a Giuseppe Verdi nell’anno in cui si festeggiano i 200 anni dalla nascita. Tante le sorprese con curiose iniziative e incursioni inaspettate nei luoghi della città e della vita quotidiana. La Fondazione del Teatro Grande di Brescia ha sviluppato negli ultimi anni una più incisiva sensibilità nei confronti del pubblico, ideando e realizzando progetti a forte carattere innovativo finalizzati a favorire la crescita quantitativa e qualitativa del pubblico e la sua formazione, a orientare, qualificare ed equilibrare la partecipazione, a rimuovere le eventuali barriere (economiche, sociali, culturali, di orario, ecc.) che ostacolano l’accesso alla fruizione culturale. La Festa dell’Opera si inserisce proprio nell’ambito di queste azioni di intervento: un progetto di ampio respiro che ha come fine primario la promozione della cultura dell’opera. Ma l’obiettivo è anche “fare festa”, aprire l’Opera a tutti e portare il fascino del melodramma tra le vie della Città a diretto contatto con il “suo” pubblico e con un pubblico nuovo, curioso di scoprire l’opera e i suoi retroscena. L’iniziativa integrerà la promozione culturale con la valorizzazione e la fruizione del patrimonio storicoartistico: saranno coinvolti i luoghi simbolo della storia della città per far conoscere lo straordinario patrimonio di Brescia che ha recentemente acquisito il riconoscimento Unesco. La Festa dell’Opera arriverà anche nei luoghi di vita quotidiana, portando i colori e i suoni di questa giornata non solo negli spazi “noti” e “deputati”, ma anche nelle periferie, in metropolitana, in ospedale, in carcere, nelle fabbriche, nei vicoli, nelle strade, nelle piazze e persino, per chi lo vorrà, nelle case delle famiglie. L’Opera diventa strumento e missione, evento sociale e socializzante, Integrazione e contaminazione fra stili, arti e persone. Gli eventi inizieranno la mattina di sabato 21 settembre alle ore 10.00 all’Ospedale Civile con NOTE D’OPERA, un concerto per pianoforte riservato agli ospiti del reparto di oncologia medica. Al Teatro Grande alle 11.00 i PAZZI PER L’OPERA affronteranno in una conferenza a più voci il confronto tra Verdi e Wagner, un’occasione di riflessione sulla genialità dei due compositori. Sempre alle ore 11.00 la Festa dell’Opera arriverà nei luoghi del lavoro per unire la produzione culturale col mondo produttivo manifatturiero: i due CONCERTI IN FABBRICA si terranno presso le aziende bresciane OMR e PALAZZOLI e saranno eventi riservati ai collaboratori delle due fabbriche. Nel pomeriggio diversi saranno gli appuntamenti da non perdere: alle ore 15.00 gli ospiti del reparto di pediatria dell’Ospedale Civile di Brescia verranno coinvolti nel divertente progetto TRUCCOLOPERA, uno dei momenti di maggiore sensibilità della Festa in cui i bambini avranno modo di conoscere i diversi personaggi del mondo dell’Opera anche attraverso il gioco del travestimento, del trucco e dell’interazione. Dalle 15.00 al Teatro Grande OPERA CLIP renderà visibili i video di backstage della Stagione d’Opera e nel Salone delle Scenografie alle 15.00 e alle 17.00 si potrà assistere ad un divertente riadattamento di GIANNI SCHICCHI dedicato ai bambini, un progetto per avvicinare il melodramma al mondo dell’infanzia. Dalle 14.30 alle 18.00 tra le vie della città (con partenza dal Teatro Grande) si svolgerà CACCIATORI D’OPERA, la grande caccia al tesoro sul tema dell’opera con quiz, indovinelli, prove di bravura e uno speciale premio per i vincitori (prenotazione obbligatoria dal 11 al 13 settembre al n. 030 2979325 – squadre max 6 persone). Alle ore 16.00 per la prima volta la Fondazione del Teatro Grande entrerà nel Carcere di Canton Mombello con il recital operistico PIETÀ, RISPETTO, AMORE… un concerto che propone non solo le arie di tradizione ma anche il “Grande Verdi”, nel suo messaggio ideologico, patriottico e generosamente umano. Il concerto è riservato ai detenuti e ad un pubblico limitato. Alle ore 17.00 il portico di Palazzo Loggia ospiterà BANDA ALL’OPERA, il concerto della Banda Cittadina Isidoro Capitanio; alle 18.30 OPERA IN CORSO vedrà alternarsi alcuni allievi del Conservatorio L. Marenzio al pianoforte posizionato in Corso Zanardelli. CORI IN VIAGGIO e CORI NEI CHIOSTRI saranno le iniziative che vedranno coinvolti il Coro Lirico Sereno, il Coro Città di Brescia e il Brixia Camera Chorus che si esibiranno alle 17.00 nei piazzali della metropolitana di Lamarmora, Casazza e San Polo Cimabue e alle 19.00 nei chiostri di San Faustino, San Giuseppe e San Salvatore: nell’edizione 2013 della Festa dell’Opera la presenza incisiva dei cori nella città testimonia anche la forza con cui lo “stare insieme” può ristabilire un senso di appartenenza alla Città e al territorio in cui viviamo. Durante la serata, oltre ai suggestivi concerti negli storici Chiostri della Città, si terrà al Teatro Grande il recital verdiano DAL LABBRO IL CANTO ESTASIATO che vedrà esibirsi giovani artisti nelle più celebri arie verdiane. In città inoltre sono state individuate due zone clou: la zona rossa richiamerà le pagine pi popolari della trilogia verdiana – con arie d’opera e concerti che risuoneranno attorno ad un grande "spiedo bresciano" – e la zona oro in cui tradizione e contemporaneità genereranno nuovi e suggestivi esperimenti musicali. In particolare, in via San Faustino, il LyricOpera Ensemble – gruppo musicale appositamente creato per la Festa dell’Opera e formato da violino, viola, violoncello, clarinetto e pianoforte – proporrà le ARIE CELEBRI di Trovatore, Rigoletto e Traviata; dalle ore 20.00 si potrà prendere posto a tavola per il grande SPIEDO VERDIANO organizzato in collaborazione con il Gruppo de Noalter (prenotazione obbligatoria entro il 19 settembre); infine dalle 22.30 i Barabonzibonzibo, Gipsy Rock Band, saranno protagonisti dello spettacolo GIPSY OPERA che mescolerà arie d'opera e musiche balcaniche. Nella zona oro la serata si aprirà alle ore 20.00 in Piazza del Foro con LE DONNE DI VERDI, un percorso in musica delle eroine verdiane che hanno fatto la storia dell’Opera. Dalle ore 21.00 al Museo di Santa Giulia si alterneranno musicisti eclettici della scena indie italiana che proporranno interessanti e nuove contaminazioni musicali partendo da celebri basi d’opera: Roggiu de Mussa Pina e Don Turbolento proporranno POP TRAVIATA, mentre Jet Set Roger & The Reindeers saranno protagonisti di ROCKOPERA. Alle 22.30 in Piazza del Foro le sonorità d’opera e quelle jazz si mischieranno nel concerto OPERA JAZZ del Trovesi&Coscia Duo, tra i musicisti jazz più apprezzati della scena italiana. La Festa si chiuderà alle ore 24.00 con VA’ PENSIERO COMBO, un grande concerto corale conclusivo in Piazza della Loggia sul tema del Va’ Pensiero verdiano. Il programma della seconda edizione della Festa dell’Opera proporrà anche interessanti connessioni tra la musica e il cibo come il coinvolgimento dei ristoranti che suggeriranno ai loro clienti dei menù a tema “operistico”; la grande tavolata lungo la via principale del quartiere multietnico cittadino con le arie della Trilogia Popolare verdiana; i brindisi sulle note della Traviata, momenti a sorpresa durante il rito dell’aperitivo cittadino e anche la possibilità per le famiglie di invitare a pranzo, a casa propria, un cantante con cui condividere il pasto e il piacere del racconto e del bel canto. La Fondazione del Teatro Grande ha coinvolto, nei vari appuntamenti distribuiti durante tutta la giornata, decine di cantanti lirici, la maggior parte dei quali studia sotto la guida del M° di canto Fernando Cordeiro Opa e si è formata nel corso di Alta Formazione musicale "Operando" con sede a Verona presso l' Accademia di Alta Formazione. Oltre a questi artisti sono coinvolti nella Festa quattro corpi corali, un corpo bandistico, musicisti classici e della scena jazz e indipendente, un centinaio di operatori addetti all’organizzazione, alla tecnica e alla logistica, più di venti location. Tutti insieme per collaborare a questa lunga giornata di Festa! In linea con i grandi appuntamenti popolari europei, anche la Festa dell’Opera sarà animata da numerosi eventi a sorpresa che durante tutta la giornata proietteranno gli spettatori in divertenti e surreali momenti di intrattenimento: un’incursione inaspettata nel mondo del melodramma per riportarlo tra la gente e per riscoprire il fascino di quel genere musicale che nei secoli ha segnato la storia civile, culturale e artistica della Città di Brescia e dell’Italia intera. Tutti gli eventi della Festa dell’Opera sono a partecipazione gratuita. In occasione di questo grande evento cittadino la metropolitana di Brescia estenderà il consueto orario di servizio oltre la normale chiusura. La Festa dell’Opera è un progetto della Fondazione del Teatro Grande di Brescia. Per l’ampio respiro colto e popolare e per l’unicità sul territorio nazionale di questo evento, la Festa dell’Opera ha ricevuto il patrocinio di EXPO 2015. Si ringraziano l’Università degli Studi di Brescia, il Conservatorio L. Marenzio di Brescia, la Fondazione Brescia Musei, il Museo Diocesano, Metro Brescia, Poste Italiane, l’Azienda Ospedaliera Spedali Civili, la Casa Circondariale Canton Mombello di Brescia, la Parrocchia di San Faustino, Omr s.p.a., Palazzoli s.p.a., Gruppo Saottini, l’Associazione Donatori di Musica, il Gruppo de Noalter, i volontari e tutti coloro che collaboreranno alla Festa dell’Opera 2013.


Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.